Anticipazioni Quarto Grado, 11 maggio 2018: i casi di Elena Ceste e Sara Di Pietrantonio

Quarto Grado

Le anticipazioni di Quarto Grado per la prima serata di venerdì 11 maggio 2018 pongono al centro del programma di Rete 4 condotto da Gianluigi Nuzzi i casi di Elena Ceste e Sara Di Pietrantonio. E’ di questi gialli che si occuperà il giornalista e conduttore insieme agli ospiti presenti in studio. Michele Buoninconti attende il verdetto definitivo mentre a Vincenzo Paduano, il ventottenne accusato di avere strangolato e poi dato alle fiamme la sua ex fidanzata, è stata ridotta la pena a 30 anni di reclusione.

Anticipazioni Quarto Grado 11 maggio 2018: i casi

Nel programma condotto da Gianluigi Nuzzi, insieme ad Alessandra Viero, ed in onda nella prima serata di venerdì 11 maggio 2018 su Rete 4, si parlerà della sentenza per il delitto di Sara Di Pietrantonio e dell’omicidio di Elena Ceste. Entrambi i casi hanno sollevato l’opinione pubblica e creato molto scalpore sui vari media.

La nuova puntata di Quarto Grado inizierà proprio con il caso della trentottenne di Costiglione d’Asti sparita nel nulla il 24 gennaio 2014 e ritrovata morta solo nove mesi dopo a pochi centinaia di metri da casa sua. Il cadavere era immerso nelle acque del Rio Mersa, nelle campagne di Asti.

Per Michele Buoninconti si avvicina a passi da gigante il verdetto definitivo. L’uomo, dopo essere stato condannato a 30 anni di reclusione in entrambi i primi due gradi di giudizio, attende, infatti, per il prossimo 17 maggio il verdetto definitivo dei giudici della Cassazione.

Successivamente il giornalista si occuperà di Sara Di Pietrantonio. Nella giornata di giovedì è giunto la sentenza d’appello. Gianluigi Nuzzi e gli ospiti in studio commenteranno la decisione presa dai giudici.

Vincenzo Paduano, ex fidanzato della giovane romana, in primo grado è stato condannato all’ergastolo. La pena però gli è stata ridotta.

Nell’ultima udienza, l’ex di Sara Di Pietrantonio ha chiesto scusa alla famiglia della vittima: “Sono passati quasi due anni e anche io non posso darmi pace. Mi sono macchiato della peggiore azione che un uomo possa fare e per questo mi definisco un mostro”. 

La madre della giovane, però, nelle ultime interviste ha voluto sottolineare l’importanza di un percorso di recupero per il ragazzo che dovrà affrontare un lungo cammino insieme a dei professionisti prima del perdono.

Anticipazioni Quarto Grado 11 maggio 2018: gli altri casi

Molto probabilmente durante la nuova puntata di Quarto Grado si parlerà anche del delitto di Noemi Durini.

Lucio, l’ex fidanzato della ragazza, ha chiesto di essere di nuovo interrogato. Cosa accadrà ora? Emergeranno altre verità sull’omicidio di Noemi? I giudici decideranno di ascoltarlo oppure no?

Spazio, infine, anche agli aggiornamenti sul caso riguardante la morte del piccolo Lorys Stival. Il prossimo 6 giugno 2018 l’avvocato Villardita terminerà il suo lungo intervento durante la nuova udienza in Corte d’Assise di Appello.

CONDIVIDI