Anna Oxa vs l’imitazione di Virginia Raffaele: “Innata volgarità”

Anna Oxa

Se avete avuto modo di vedere lo show di Virginia Raffaele, di mercoledì 24 maggio scorso, avrete sicuramente notato un’imitazione- che simulava delle dirette Facebook- di una delle cantanti italiane più brave e famose: Anna Oxa.

Per quanto la simpatia di Virginia sia coinvolgente,  all’artista la  sua imitazione all’interno dello show “ Facciamo che io ero”  non è andata giù. Infatti,  sul  profilo ufficiale di Anna Oxa è apparso un post, (subito dopo cancellato) in cui  si criticava aspramente l’imitazione della Raffaele.

Anna Oxa Vs Virginia Raffaele

Il post Facebook, con un implicito riferimento all’imitazione recitava più o meno così( va precisato, tuttavia che potrebbe essere stato scritto dal suo team e non dalla cantante stessa)

    “Carissimi, stiamo ricevendo ancora una volta i vostri messaggi di disgusto per come si usa il marchio Anna Oxa. Noi abbiamo la consapevolezza che solo l’eleganza potrebbe imitare in modo più autentico l’artista. Chi non ha la signorilità può solo mettere il nome del marchio per avere l’illusione di uscire per un attimo da quella innata volgarità che le permette di avere spazi per dare fastidio secondo loro a chi dice NO ai programmi osceni e degradanti“.

Un duro attacco, dunque, in primis allo show, e di conseguenza alla Raffaele, con la quale  la Oxa aveva già avuto qualche problemino  nella scorsa edizione di Amici.

    “Vi informiamo che Oxarte su accordo dell’artista quest’anno ha rinunciato al Grande Fratello Vip“, continua il post di Facebook. “Pertanto visto che la produzione della tv pubblica è formata parte da privati che si occupano della produzione di quella che una volta era la concorrenza, vedrete personaggi rimpastati in vari programmi, ma così si manifestano!”.

In conclusione, l’attacco si fa ancora più duro

Per quanto concerne la mafia con cui usano marchi aziendali altrui non intendo di screditare una grande donna che non si è mai prostituita per avere spazi in tv, questo si risolverà nel tempo, si fanno onnipotenti con l’Ave Maria ma dopo avranno tanto da pregare e non in chiede (chiese, ndDM) a otto punte.

Pensiamo alle nostre cose e non facciamoci coinvolgere dalla stupidità mafiosa degli altri. Saluti a tutti…ops stiamo organizzando per voi e con persone intelligenti.. ah ah.”

Per dovere di cronaca, tuttavia riportiamo anche la smentita via Facebook  di quanto scritto-non addebitabile alla cantante-  dal team della Oxa

Conclusioni

Dispiace che  un’artista come la Oxa, da sempre un’innovatrice non solo nella musica, ma anche nel look  abbia reagito in malo modo, a quella che,  a mio avviso voleva essere pura ironia.

L’essere grandi artiste, comporta anche  questo, credo. Tuttavia , se le imitazioni, turbano o irritano la sensibilità della cantante, sarebbe opportuno non riproporle.

In ogni caso, la Oxa rimane una cantante, una donna eccezionale che ha saputo dare una sua personalissima impronta al modo di fare musica, sia in Italia che all’estero.

CONDIVIDI