Amici 2018: da alunni a netturbini per le strade romane. E’ giusto?

Amici 17, gli allievi puliscono le strade di Roma

Amici 2018 non smette di stupire. Sabato 13 gennaio alcuni ragazzi sono stati puniti dalla produzione perché hanno trasgredito il regolamento: hanno organizzato un party, per il compleanno di Biondo poi degenerato in un “festino”.

Molto probabilmente sono circolate delle droghe e parecchio alcool e la De Filippi, da sempre molto attenta alle problematiche dei ragazzi ha pensato bene ad una punizione esemplare: trasformare i giovani talenti in provetti netturbini.

Ecco la foto dei ragazzi dal profilo di Parpiglia

View this post on Instagram

IN ESCLUSIVA SU SPY LE IMMAGINI DEI RAGAZZI DI “AMICI” CHE MARIA DE FILIPPI HA MANDATO A SPAZZARE LE STRADE DI ROMA PER PUNIZIONE Il settimanale Spy pubblica in esclusiva, nel numero in edicola da venerdì 19 gennaio, le immagini dei ragazzi di “Amici” intenti a spazzare le strade di Roma. Una lezione che Maria De Filippi ha voluto impartire ai ragazzi del suo talent dopo una festa troppo movimentata tenutasi domenica nel residence dove i ragazzi sono ospitati. Per questa festa, quattro ragazzi (il cantante Biondo, e i tre ballerini Vittorio Filippo e Nicolas) sono già stati sospesi dalla scuola e dovranno studiare per affrontare un nuovo esame di ammissione. Per tutti gli altri, invece, la collera della De Filippi: «Non vi siete attenuti alle regole, se mio figlio si fosse comportato come voi, non sarei felice» e il diktat: «Pulirete le strade di Roma». Così nella notte tra il 16 e il 17 gennaio, come rivela Spy, i ragazzi hanno indossato le divise dell'Ama Roma (che aveva ricevuto l'approvazione del sindaco Raggi) e hanno iniziato a pulire le strade, ramazza alla mano, e a smaltire i rifiuti. Ma questa uscita punitiva, rivela Spy, non sarà un'esperienza di una sera e basta. L'idea della De Filippi è quella di dar vita a un vero corso di rieducazione civica e i ragazzi, che pensavano si trattasse di una punizione esemplare, in realtà dovranno sgobbare ancora e ancora. Fino a quando la produzione lo riterrà opportuno. #amici #mariadefilippi #spy #amici17 #amicidimariadefilippi

A post shared by Gabriele Parpiglia (@gabrieleparpiglia) on

Come rivelato dal settimanale Spy scopriamo attraverso il profilo Instagram di Gabriele Parpiglia che nella notte tra il 16 e il 17 gennaio i ragazzi di Amici si sono recati per le strade di Roma indossando le divise dell’Ama Roma pulendo e spazzando i rifiuti da smaltire.

Il sindaco Raggi accoglie la proposta di Maria

La produzione di Amici aveva precedentemente chiesto e ricevuto l’approvazione del sindaco di Roma, Virginia Raggi e quindi con tuta arancione d’ordinanza e ramazza in mano ecco trasformati gli amici di Maria in netturbini di Maria!

Una punizione esemplare: giusta o sbagliata?

Lo scopo di Maria e della produzione è quello di far affrontare ai ragazzi un vero e proprio percorso rieducativo al fine di capire l’essenza dello sbaglio. Il lavoro socialmente utile a cui si sottoporranno i ragazzi non è una tantum, ma avrà diverse “tappe”.

La prima quella che abbiamo visto gli scorsi giorni, dove gli allievi coadiuvati dal personale dell’Ama hanno pulito le strade romane dalle 23 in poi.

Amici 2018, perché è arrivata la punizione per la classe

Il provvedimento disciplinare tuttavia ha coinvolto l’intera classe. Anche se ha sbagliare sono stati tre ballerini Nicholas, Vittorio e Filippo e  il rapper Biondo, la punizione è stata estesa all’intera classe.

I ragazzi in questione potranno rientrare se supereranno un esame di riammissione e le prove assegnate sono parecchie difficili.

Le parole di Maria in merito alla Punizione

È stata un’iniziativa pensata. I ragazzi che partecipano al talent lasciano la loro famiglia: stanno la maggior parte del tempo nella scuola, poi ci appoggiamo a un albergo che diventa per noi una succursale del programma.

 Sono ragazzi che si allontanano dai loro genitori e ne sentiamo la responsabilità – ha spiegato la De Filippi, intervistata dal Corriere della Sera –

Per questo, era giusto insegnare loro il rispetto della disciplina necessaria per il mestiere che vogliono imparare, regole di vita che segue chiunque si ponga un obiettivo.

Quando è successo questo casino abbiamo deciso di dare loro una punizione.

La De Filippi inoltre aggiunge:

E va bene che sono fortunati, che hanno a disposizione lezioni di canto, ballo, assistenza medica, vitto e alloggio e uno stipendietto a fine mese. Ma hanno 20 anni e la televisione resta una grande lente di ingrandimento che può etichettare cose che, se fossero successe in famiglia, sarebbero rimaste in famiglia. Loro si sono rivolti a me per cantare e ballare, non perché racconti quello che è successo, e rispetto questa volontà. Ma con loro, privatamente, sono entrata assolutamente nel dettaglio”.

Il web diviso in due

Come in questi casi il web si divide: alcuni approvano incondizionatamente l’operato di Maria, altri lo trovano eccessivo…e voi che ne pensate?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here