Alta Infedeltà: quando il finale non è sempre… lieto

“ Ogni tradimento nasconde una storia, una storia piccante o una storia d’amore. Sono storie di una notte di follia, oppure di anni; di vendette crudeli o di perdono.

Storie che non smettono mai di stupire, perché ci sono mille modi di tradire: sono storie di… Alta Infedeltà”.

16Con queste parole pronunciate dalla voce di Perla Liberatori, si apre ogni puntata dello scripted reality, “Alta Infedeltà”, trasmesso da Real Time.

Questo programma (in onda dal 2015 ed arrivato ormai alla terza stagione) racconta, in ogni puntata, la storia di una coppia sposata/fidanzata (i cui componenti presentano caratteri diversi l’uno dall’altro ed uno dei due ha sempre un comportamento o una caratteristica che il partner non riesce più di tanto a sopportare) che dopo alcuni anni di matrimonio/convivenza incontra qualcosa sul loro cammino (una passione sfrenata per una squadra di calcio, un problema fisico che richiede l’intervento di uno specialista esterno, un/una nuova/o collega di lavoro ecc…) che metterà a durissima prova il loro legame.

La storia di ogni episodio, inoltre, viene raccontata dal punto di vista del partner “traditore”, da quello del partner “tradito” e dell’amante in modo che i singoli punti di vista a mo’ di pennellate su una tela formino il quadro completo della vicenda per permettere allo spettatore di decidere con chi di loro identificarsi, immedesimandosi ancora di più nel racconto.

Quindi se vi piacciono le storie d’amore, anche quelle non a lieto fine ed “ornate” da segreti inconfessabili e retroscena piccanti, questo è il programma che fa per voi: dopo la scoperta del tradimento si lasceranno o troveranno il modo di riconciliarsi?
Non ci resta che scoprirlo insieme su “Alta Infedeltà”.

Buona visione!

Da Lunedì a Venerdì alle 20:10 su Real Time (canale 31) e Domenica alle 19:10 su Real Time (canale 31)

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl segreto relativo ad Adua Del Vesco, la fidanzata di Gabriel Garko
Prossimo articoloWizzyland, primo talent animato anche sul web e in edicola
Mi chiamo Chiara, ho 27 anni e la mia più grande passione è la scrittura, che coltivo sin da quando posso ricordare. Nel tempo libero oltre a scrivere (per lo più racconti) mi piace molto anche leggere, ascoltare musica e guardare la televisione (in particolare serie tv poliziesche e programmi reality/tutorial, che trovo molto interessanti perché permettono sempre di imparare cose nuove). Infine un’altra mia grande passione sono i bambini, con i quali ho anche l’ambizione di poter lavorare o come educatrice di asilo nido (lavoro per cui sono abilitata da una laurea) o come baby sitter. Di loro mi piace soprattutto la loro genuinità ed il fatto che sono privi di filtri e che trasmettono molta allegria.