Al festival di Venezia approda “Gatta Cenerentola” capolavoro di animazione

Gatta Cenerentola

Al Festival del Cinema di Venezia approda il  capolavoro d’animazione Gatta Cenerentola. Il nuovo lavoro di Alessandro Rack coadiuvato da un gruppo esperto di artisti ha dato vita ad un film di animazione che è sicuramente mutato rispetto alle primissime edizioni risultando ancora più innovativo e avvincente.

Gatta Cenerentola: un capolavoro d’animazione “vecchio” 40 anni

Era il 1976 quando andava in scena per la prima volta Gatta Cenerentola, opera musicale in tre atti con la firma di Roberto De Simone.

Peppe Barra era il protagonista di allora e in 40°  anni il film ha cambiato molti cast per approdare alla Mostra Del Cinema Di Venezia in una veste tutta nuova.

La Storia di Gatta Cenerentola

La location scelta per raccontare questa nuova versione di  Gatta Cenerentola  è  la città di Napoli in un incontro tra  futuro e passato che dona alla storia un sapore retrò.

Un ricco imprenditore che vede molto lontano e pensa in grande realizza un modernissimo  polo museale e culturale sul mare, dove il presente resta “imprigionato”  in ologrammi che fluttuano liberi come fantasmi.

Potrebbe essere il progetto dell’anno, completamente proiettato nel futuro ma l’ingegnere Basile (questo il nome dell’imprenditore) sposa la donna sbagliata.

Infatti,  anni dopo la sua morte  la nuova padrona assieme alle sei figlie escort e il suo amante hanno  distrutto quasi tutto.

Solo un ombroso poliziotto animato da un forte senso di giustizia e di amore per la verità salverà il progetto di Basile ormai ridotto ad una enorme nave (rottame) che accoglie spettacoli kitch, gioco d’azzardo e boss vari. Ad aiutarlo ci sarà una taciturna cameriera che altri non è che la figlia di  Vittorio Basile.

Scrittura e regia

Rak ha scritto e diretto Gatta Cenerentola insieme a:

  • Dario Sansone
  • Massimo Guarnieri
  • Ivan Cappiello

I quattro hanno curato anche il  disegno 3D, l’ animazione e la musica. Un film d’animazione che ha tutti gli ingredienti per essere considerato un vero capolavoro: dalle voci ben assortite che vanno da Massimiliano Gallo che doppia Salvatore l’amante sguaiato della vedova di Basile a quella di Maria Pia Calzone che doppia la perfida matrigna.

Il poliziotto Primo Gemito ha invece la voce di Alessandro Gassman. E nel cast animano le parole dei personaggi anche:

  • Renato Carpentieri
  • Mariano Rigillo
  • Enzo Gragnaniello

I quali, assieme a molti artisti  partenopei hanno dato vita alla colonna sonora del film che non è assolutamente un musical, ma nemmeno un musicarello cartoon. La sua anima è molto originale e la poetica che trasmette coinvolgerà ogni spettatore dal più piccino al più grande.

Eccovi il trailer ufficiale

mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here