Al Bano Carrisi emozionato come mai nella vita: la figlia Cristel si è sposata!!

Foto LaPresse - Donato Fasano 03/09/2016 Lecce ( ita ) Gossip Matrimonio Carrisi Crstel e Davor Luksic a Lecce nella Chiesa San Matteo Nella foto: la sposa con Albano Photo LaPresse - Donato Fasano 03 09 2016 , lecce (ita) Gossip Marriage of Carrisi Crstel and Davor Luksic in Lecce at Church St. Matthew In the pic: the bride with Albano

La bellissima figlia di Al Bano Carrisi e Romina Power, la terzo genita Cristel Carrisi, giorno 3 settembre “ha detto si!”.

Dal web ai  quotidiani hanno dato la notizia, e anche io come spettatrice di un evento unico ( almeno si spera che possa essere unico!!)  quale il matrimonio di una dolce fanciulla mi appresto a darvi le mie impressioni.

L’emozione di un Padre

Si sa, è vero, che gli occhi sono lo specchio dell’anima e difficilmente riescono a mentire.

L’emozione di Al Bano, che diciamocelo, di emozioni nella sua vita deve averne vissute parecchie, era palese!!

E sicuramente non era un emozione di quelle adrenaliniche da palcoscenico, piuttosto più intima, riservata e in definitiva molto comune, perché è l’emozione di UN PAPA’!

Siamo sempre abituati a vedere i vips, come protetti da un aurea irraggiungibile. Ebbene in questi momenti ci si rende conto di quanto siano “umani”.

Il matrimonio – la celebrazione-

Nel tardo  pomeriggio di sabato 3 settembre Al Bano ha accompagnato la figlia all’altare. Sono arrivati assieme, a bordo di un Apecar bianco.

La scelta di questo mezzo piuttosto che di una macchina super lussuosa, la dice lunga sull’umiltà e sulla grande “normalità” di questa famiglia.


Ad aspettarli, davanti alla chiesa barocca di San Matteo, una folla festante  che, nel vederli, hanno intonato uno dei classici del cantante, Nel Sole.

Emozionatissima e spumeggiante  anche la mamma, Romina Power e la sorella minore, Romina Jr, nel ruolo speciale di damigella.
Cristel carrisi, 31 anni convola a nozze dopo 4 anni d’amore con l’imprenditore croato Davor Luksic.

Al quale il giorno dopo ha dedicato, sui social queste parole bellissime:

Amare è qualcosa, essere amati è qualcosa di più. Ma amare ed essere amati è tutto, il mio tutto.

Il ricevimento di Cristel Carrisi

La sposina per il suo matrimonio  ha scelto un abito molto romantico di Monique Lhuillier: di tulle e pizzo che lasciava scoperta la schiena su cui ricadeva un lungo velo.

I capelli raccolti, impreziositi da foglie dorate.

Alla celebrazione nuziale sono intervenuti  500 invitati. Tra i quali anche numerosi vips, splendida in un completo fucsia Mara Venier.

Dopo il rito religioso, gli invitati si sono spostati nella masseria “La Mea” di proprietà dei Carrisi, che per l’evento è stato “addobbata” con milioni di lucette colorate.

Insomma una cornice da sogno per questa giovane donna che ha coronato il suo sogno d’amore.

E la ritrovata unione, almeno sul piano professionale, dei genitori deve essere stato motivo di grande gioia per la figlia, che ha avuto “l’esclusiva” di una dedica speciale

 

 

Loredana Lecciso  –la grande esclusa-

Quello che salta agli occhi, tuttavia, in questo quadro idilliaco è la mancanza di Loredana Lecciso, grande assente di questo evento significativo e unico.

La Lecciso, seconda moglie di Al Bano al quale ha dato altri due figli, Yasmine e Albano jr, tra l’altro, tra gli invitati, non era presente.

Perché?

Si è fatto un gran parlare per questa immotivata assenza, considerando, invece che Brigitta, la primogenita  della Lecciso, avuta da Fabio Cazzato, era presente al matrimonio in quanto intima amica, se non la migliore amica, della sposina Cristel.

Considerazioni

In un  evento come il matrimonio, che tra l’altro è un atto pubblico, per cui chiunque può parteciparvi, ho trovato non particolarmente di buon gusto la scelta di escludere la Lecciso dalla cerimonia.

Posso intuire che la figlia, per non dispiacere la mamma, abbia fatto questa scelta, tuttavia il padre ha scelto come compagna di vita un’altra donna, dal quale ricordiamolo sono nati due bambini.

Per cui, in una società dove ormai le famiglie allargate sono all’ordine del giorno, dove ci facciamo portavoce di una modernità esibita e urlata, questo ritorno al passato, ai vecchi schemi, ai pregiudizi d’ordinanza l’ho trovato decisamente fuori luogo.

Questo naturalmente è il mio punto di vista, da semplice spettatrice, non conoscendo i reali motivi o le dinamiche che ci sono nella famiglia Carrisi.

E voi? Cari lettori di SuperGuida, che ne pensate?

CONDIVIDI
Articolo precedenteCosa vedremo stasera in tv? – 07 settembre 2016
Prossimo articoloAnticipazioni Miss Italia 2016 – conduttori, data e curiosità –
mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..