W la mamma da sabato 17 giugno, per un doppio ritorno in Rai di Veronica Maya

veronica maya

Veronica Maya, 40 anni il prossimo 14 luglio, ha fatto il suo rientro in Rai alla grande, con una doppia conduzione. Il 12 giugno è iniziato su Rai Uno il nuovo format Quelle brave ragazze, mentre il 17 prenderà il via W la mamma sempre su Rai Uno.

La Maya lavora in Rai da tanti anni: ha iniziato nel 2004 con Sabato Sprint, per poi terminare nel 2014 bruscamente a causa di un avvenimento che la vede protagonista.

Un incidente hot durante Tale e Quale show (un’uscita di seno di troppo) aveva suscitato critiche da ogni dove. Dopo quel fattaccio la Maya non aveva più lavorato in Rai, se non sporadicamente in alcune puntate speciali dello Zecchino D’Oro. Ora il suo rientro, con grande soddisfazione della diretta interessata.

Il lungo esilio dalla Rai della Maya

L’episodio spiacevole occorso alla conduttrice che non fu all’origine del suo esilio dalla Rai come ha spiegato lei stessa, le creò non poco dispiacere. Non fu tanto l’allontanamento dalla tv di stato a ferirla, quanto il trattamento subito dai media nazionali al riguardo.

“… I giornali hanno sostenuto con fermezza che quell’ahimè famoso incidente a Tale e Quale fosse collegato alla mia esclusione dai palinsesti: semplicemente era scaduto il mio contratto. Mi ha fatto male quell’attenzione mediatica,

Nel frattempo che era lontana da Via Mazzini la Maya non si è persa d’animo, ha continuato comunque a lavorare e soprattutto si è dedicata ai suoi tre amori, i suoi figli, ed alla famiglia.

L’ho vissuta e digerita molto bene, questi tre anni sono volati. Ho sempre lavorato: sono stata ad Alice dove ho condotto un bellissimo programma di cucina, ho fatto più di sedici prime serate ad Agon Channel. Poi ho scritto e inciso degli audiolibri con delle favole per bambini, oltre agli impegni con Lo Zecchino d’Oro. Insomma, ho sempre continuato a fare il mio mestiere. E poi mi sono dedicata alla famiglia: ho cresciuto i miei primi due figli con una quotidianità più rilassata e ne ho fatto un altro che è la mia gioia.

I rapporti con la Rai, spiega la Maya, non si erano mai interrotti o congelati. Lei stessa era comunque molto tranquilla e fiduciosa di un suo possibile rientro nella scuderia.

Non mi sono mai sentita poi troppo lontana dalla Rai: non avevo un programma mio ma ho mantenuto le ospitate, così come la conduzione dello speciale natalizio de Lo Zecchino d’Oro. I rapporti umani erano rimasti intatti. Non sono mai mancate le occasioni per parlarsi, confrontarsi e presentare nuovi progetti. E’ ovvio che in cuor mio un po’ ci speravo in questo ritorno.

W la mamma nel sabato pomeriggio estivo

Il ritorno è avvenuto infatti. Ogni mattina ci accoglie insieme alle altre sue tre amiche, Arianna Ciampoli, Valeria Graci e Mariolina Simone, intorno al tavolo di Quelle brave ragazze. Il contenitore è fresco, pare una chiacchierata tra amiche ad un tavolino del bar. Niente cronaca se non rosa magari, niente politica. Solo argomenti leggeri ma interessanti e non solo “da donne”.

Nessuna rivalità tra queste quattro donne dal temperamento volitivo, ma tante risate e coesione.

L’instancabile Veronica Maya (che fa la spola in treno ogni giorno da Napoli), il sabato pomeriggio alle 15,40 si fa trovare su Rai Uno con W la mamma, da sabato 17 giugno.

Insieme a lei, Domenico Marocchi e Monica Marangoni, per incontrare mamme italiane con una storia speciale da raccontare. Cinque le mamme protagoniste in ogni puntata (sono 7 in tutto quelle previste), i temi trattati saranno molteplici. Nessun dramma però, solo storie a lieto fine e positive.

Per una super mamma e moglie come Veronica Maya, non sarà difficile riuscire a conciliare i tempi della doppia conduzione televisiva con la sua famiglia. La sua energia ed il suo entusiasmo del resto sono contagiosi.

CONDIVIDI
Articolo precedenteChild 44 – Il film consigliato per stasera, 17 giugno
Prossimo articoloSanremo 2018, chi sarà il conduttore? Carlo Conti e Fiorello si sfilano
mm
Sono una mamma felice di una splendida bimba che sta cercando di fare della mia passione un mestiere. Mio papà faceva il giornalista ed io sono sempre cresciuta in mezzo alla carta stampata, all'odore dell'inchiostro. La curiosità è una delle mie caratteristiche e mi spinge ad addentrarmi all'interno di ogni ambito, per il gusto di sapere. Mi piace scrivere su svariati argomenti, pur prediligendo il gossip. Abito a Parma, città che amo e da vera emiliana amo ridere e stare in compagnia. Buona lettura con i miei articoli!