Techetechetè, la favola dei Ricchi e Poveri: da Che Sarà e a La prima cosa bella

Ricchi e Poveri a Techetechetè

Puntata speciale di Techetechetè dedicata ai Ricchi e Poveri, una delle band di maggior successo della storia della musica italiana. Non si contano, infatti, le hit lanciate sul mercato dalla band in più di cinquant’anni di carriera.

Techetechetè il meglio della tv: I Ricchi e Poveri

Mercoledì 12 giugno 2019 Techetechetè dedica una puntata monografica alla storia dei Ricchi e Poveri, il gruppo musicale italiano nato nel 1967 a Genova. Dal loro debutto ad oggi, la band è riuscita a vendere più di 22 milioni di dischi nel mercato discografico diventando una delle band di maggior successo del panorama musicale italiano secondi soltanto ai Pooh.

In più di 50 anni di carriera non si contano i successi: da “Sarà perché ti amo” a “Che sarà” fino a “La prima cosa bella”. Tantissime le canzoni diventate delle vere e proprie hit che hanno permesso al gruppo genovese composto all’inizio da due voci maschili e due voci femminili: Franco Gatti, Angela Brambati, Marina Occhiena e Angelo Sotgiu. Oggi il gruppo è composto solo da Angelo Sotgiu e Angela Brambati.

La storia dei Ricchi e Poveri

Una storia quella dei Ricchi e Poveri fatta di amicizia, sogni e canzoni d’amore. La puntata di Techetechetè parte proprio dai primissimi anni del gruppo musicale. E’ il 1970 quando la band partecipa al Festival di Sanremo con il brano “La prima cosa bella” in coppia con Nicola di Bari. La canzone si classifica al secondo posto lanciandoli nel panorama musicale italiano. Da allora seguono una serie di successi, partecipazioni a vari programmi e varietà tra cui “Tante scuse” e “Di nuovo tante scuse” con gli indimenticabili Raimondo Vianello e Sandra Mondaini e tanti altri.

Durante la puntata monografica spazio anche ai momenti di difficoltà; in particolare ci si soffermerà sulla rottura della band nel 1981 a pochi mesi dalla partecipazione al Festival di Sanremo. Marina Occhiena annuncia a sorpresa di voler lasciare il quartetto che diventa così un terzetto portando sul palco dell’Ariston il brano “Sarà perchè ti amo” conquistando il quinto posto. Il resto è storia!

Avatar for Emanuele Ambrosio
Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here