Report, anticipazioni puntata 22 ottobre 2018: inchiesta Juventus, il caso Bucci

report caso bucci

Lunedì 22 ottobre 2018, questa sera andrà in onda la prima puntata di Report, programma in onda in prima sera su Rai Tre e condotto da Sigfrido Ranucci. Si tratta di una puntata super annunciata e attesissima dal pubblico, soprattutto dai tifosi della Juventus e in generale dagli amanti della Serie A. Al centro dell’inchiesta, infatti, la società Juventus, il bagarinaggio, i rapporti con la ‘ndrangheta e soprattutto il caso Bucci, l’ultrà morto suicida il 7 luglio 2016.

Report, il conduttore Sigfrido Ranucci: “La vittima di questa storia è il calcio”

La puntata del 22 ottobre 2018 di Report potrebbe cambiare gli equilibri del calcio italiano. L’inchiesta si pone come obiettivo quello di scoprire se ci sono dei rapporti fra la società Juventus e la mafia organizzata. Al centro dell’inchiesta, il suicidio di Raffaello Bucci, capo ultrà bianconero gettatosi da un ponte il 7 luglio 2016.

Il conduttore Sigfrido Ranucci, intervistato da Il Romanista, ha dichiarato:

La vittima di questa storia è il calcio, così come i tifosi per bene. Quanto andrà in onda il 22 ottobre potrebbe interessare la giustizia sportiva.

Il day after, dunque, potrebbe portare con sé delle conseguenze per la società bianconera.

Report, Sigfrido Ranucci dichiara: “Caso Bucci? Ci sono tante anomalie legate alla sua morte”

Al centro della puntata del 22 ottobre 2018 di Report ci sarà il suicido di Raffaello Bucci. Il conduttore Sigfrido Ranucci ha dichiarato che ci sono tante anomalie legate alla sua morte. Tali anomalie saranno sviscerate nella prima puntata di Report, in onda stasera su Rai Tre.

Il conduttore del programma di Rai Tre è intervenuto sulla posizione della Juventus per quanto riguarda l’inchiesta di Report:

Da questa storia emerge un quadro impressionante di rapporti della dirigenza con i tifosi, un connubio spaventoso con una parte di supporters bianconeri.

Da qualche giorno, inoltre, la società bianconera ha deciso di non rinnovare il contratto di Beppe Marotta, uno dei dirigenti più importanti della scena italiana e coinvolto anch’egli nell’inchiesta di Report.

mm
Diplomato al Liceo classico, frequento il terzo anno del Cdl in Lettere moderne. Sono Giornalista pubblicista da aprile 2017 e scrivo principalmente di calcio, anche se in passato mi sono occupato molti di spettacolo, gossip e TV. Scrivere è più che una passione per me e spero che mi seguiate in tanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here