Reazione a Catena: i “Tre Di Denari” licenziati dal loro datore di lavoro

Tre Di Denari

I Tre di Denari campionissimi di Reazione a Catena appena conclusa l’esperienza in tv, sono stati licenziati dal loro datore di lavoro.

Il capo dell’azienda per la quale lavoriamo ci ha licenziati

Il popolarissimo quiz di Rai Uno “Reazione a Catena” che vede al timone il simpaticissimo Amadeus, ha fatto incetta di ascolti sbaragliando la concorrenza con un quasi 29% di share.

Il merito è forse, anche dei campionissimi “Tre Di Denari” che hanno catalizzato l’attenzione del pubblico.

Tanto che la loro eliminazione ha causato indignazione nel pubblico  e c’è qualcuno che ha addirittura accusato la Rai di aver favorito le avversarie, per eliminarli.

I Tre di Denari nuova vita?

Lunedì scorso dunque, l’esperienza dei tre ragazzi si è conclusa con forte delusione del  pubblico che li ha sostenuti e che invoca addirittura un loro ritorno perché si è ipotizzato una scorrettezza a loro carico. In merito alla vicende potete leggere il nostro articolo per capire cosa è accaduto.

In ogni caso le accuse sono prontamente state smentite sia dal conduttore che dalla produzione, tuttavia la vita dei tre ragazzi è cambiata non poco!

Marco Burato, Francesco Nonnis e Michael Di Liberto questi i nomi del trio, hanno totalizzato un numero record di puntate, 35 per l’esattezza, intascando ben 400mila euro! Molti di voi penseranno che la loro vita, sarà tutta in discesa adesso dopo la somma vinta, almeno da un punto di vista professionale e invece non è esattamente così.

Il capo dell’azienda nella quale lavorano ha deciso di licenziarli, questo è quanto dichiarano i tre al settimanale Oggi:

Il capo dell’azienda nella quale lavoriamo ha deciso di licenziarci, e la lettera è appena arrivata. L’anno scorso ci aveva dato il permesso di partecipare al programma, forse pensando che sarebbe stata un’assenza di pochi giorni. Poi però noi abbiamo vinto parecchio e quindi l’assenza si è prolungata. Così quando siamo tornati ci ha detto chiaro e tondo: ‘Non chiedetemi mai più niente di simile’ […] Quest’anno, quando abbiamo chiesto il permesso di partecipare alla nuova stagione di Reazione a catena, il titolare ci ha detto subito di no, e ci ha un congedato con un sinistro: ‘Pensateci bene perché se decidete di andare in tv ci saranno delle conseguenze.

L’Intesa Vincente non solo un gioco in tv

I tre ragazzi tuttavia non si sono persi d’animo. L’intesa vincente dimostrata in tv è qualcosa che hanno anche nella vita, giacchè li lega una grande amicizia e una complicità invidiabile. Due di loro avranno un’estate bella movimentata: Francesco e Michael convoleranno infatti a nozze con le rispettive fidanzate dopo anni di fidanzamento.

Ed infine è nell’intenzione dei tre ragazzi usare la somma vinta per investire in un progetto comune: la realizzazione di un pub che chiameranno proprio Tre Di Denari! Beh visto il successo che i tre ragazzi hanno conquistato non ci sono dubbi che questa attività nascerà sotto una buonissima stella!! In bocca al lupo!!

CONDIVIDI