Perfetti Sconosciuti: film must have!

Ormai i film sono diventati una moda e, come tale, nella propria videoteca di casa ci sono delle creazioni intramontabili, essenziali, appunto, must have. E uno di questi film è proprio l’ultima creatura di Paolo Genovese: Perfetti Sconosciuti.

Ognuno di noi ha tre vite: una pubblica, una privata e una segreta

La pellicola è una commedia del 2016 e ha vinto il David di Donatello come miglior film.

La trama si può sintetizzare così. Eva e Rocco invitano a cena a casa i propri amici: Cosimo e Bianca, Lele e Carlotta, e Peppe. Durante la cena Eva propone a tutti di mettere sul tavolo il proprio cellulare e di rivelare ai presenti il contenuto di tutte le comunicazioni che riceveranno nel corso della serata. E quello che doveva essere un gioco si trasforma in una terribile serata all’insegna di tradimenti e segreti nascosti. Il film passa da momenti tranquilli e molto divertenti a scene molto più serie che coinvolgono la vita di tutti, anche di noi spettatori, facendoci riflettere parecchio.

Il successo ha fatto sì che da molti paesi siano stati richiesti i diritti per un remake.

Il film è uscito da poco in DVD e lo potete trovare anche in edicola.

Guardatelo. E se lo avete già visto, riguardatelo. Questa è una creatura tutta italiana fatta veramente come solo noi italiani sappiamo farla: come un’opera d’arte.

Buon divertimento!

– Però una cosa importante l’ho imparata

– Cosa

– Saper disinnescare

– Cioè?

– Non trasformare ogni discussione in una lotta di supremazia. Non credo che sia debole chi è disposto a cedere, anzi, è pure saggio. Le uniche coppie che vedo durare sono quelle dove uno dei due riesce a fare un passo indietro. E invece sta un passo avanti. Io non voglio che finiamo come Barbie e Ken: tu tutta rifatta e io senza palle

CONDIVIDI
Articolo precedenteLed Zeppelin accusati di plagio!
Prossimo articoloDati Auditel 18 giugno: Portogallo delude ancora.
mm
Davide nasce a Pieve di Cadore l’11 Dicembre 1994. In un piccolo paese del Bellunese cresce e frequenta l’Istituto Tecnico Commerciale dove nascono le sue passioni, tra le quali, quella della televisione. Ed è così che scopre la passione anche per i cosiddetti programmi “trash” spostando la sua attenzione ai programmi di Canale5, Italia1, DMAX, RealTime, TV8 e Canale9.