Non ci sarà una seconda stagione di “Sorelle”. Gli autori al lavoro per un nuovo soggetto originale.

sorelle streaming

La Rai propone di solito un ottimo prodotto a livello di serialità. Che non ha la stucchevolezza di talune soap americane,  che… Ammorbano il pubblico da quasi un ventennio, tra scandali, gravidanze inattese, cercate-anche in età da menopausa- piuttosto che matrimoni, ripetitivi e sempre uguali, con tanto di anello di fidanzamento super pacchiano e super prezioso!

E che dire di quelle ultime, spagnole!! Non me ne vogliano gli appassionati, però “Il Segreto” piuttosto che “Una vita” seguono lo stesso schema, con gli stessi intrighi, con il malo de la pelicula(cattivo) e la fanciulla indifesa, che aspetta solo di essere salvata!

Rai Fiction: prodotti di qualità appassionanti e intensi

La Rai, invece, ultimamente ha proposto, delle serie tv, tra il melò, il noir, e il giallo che, hanno appassionato moltissimo il pubblico registrando dati auditel, più che soddisfacenti, intorno ai sei milioni..

Sono sicuramente molte le fiction, ma mi voglio soffermare su “Sorelle”, la fiction appena conclusasi  in prime time su Rai uno, con Anna Valle e Loretta Goggi(alcune delle interpreti)

“Sorelle”, nate da un’idea di Ivan Cotroneo e Monica Rametta per la regia di Cinzia TH Torrini, è stata una delle fiction più viste in tutta Italia. Un misto di mistero, amore e follia che ha incollato alla tv, milioni di telespettatori.

Soprattutto le giovani donne, il cui interesse è cresciuto nel corso delle puntate, registrando ascolti pari a 6 milioni 192mila spettatori e uno share del 27.20%. Anche nella visione differita su Rai Play raggiungendo cifre elevatissime.

Sorelle: l’intreccio amoroso piaceva

Sorelle

Segno che l’intreccio aveva colpito al cuore gli spettatori e le spettatrici.

La direttrice di Rai Fiction Eleonora Andreatta ha definito Sorelle

una storia di riscatto e di cambiamento, in un filone di racconto dell’Italia contemporanea e in particolare della evoluzione della figura femminile.

che Rai Uno sicuramente ripeterà con la Fiction subentrata a “Sorelle”: “Di Padre in Figlia” con protagonisti:

  • Alessio Boni
  • Cristiana Capotondi
  • Stefania Rocca

La Andreatta -tornado su “Sorelle”-  ha individuato nella scrittura che ha mescolato melò e mistero, nelle ambientazioni paesaggistiche  della città di Matera diventata affascinante protagonista del racconto, con vedute mozzafiato, i fattori che hanno generato il boom di consensi per la serie.

Sorelle: non avrà una seconda stagione

Tuttavia, come tutte le cose belle, hanno un inizio e una fine. Per cui Sorelle è arrivato al capolinea e non avrà una seconda stagione.

La storia si è conclusa con il finale rivelatore del 13 aprile scorso, dove abbiamo scoperto, che l’assassino di Elena era l’ex marito Roberto, e non c’è altro da raccontare.

Sicuramente gli spunti per poter proseguire in un sequel, ci sarebbero:

  • La nuova vita di Chiara, alle prese con i nipoti
  • Lo sviluppo del ruolo del padre di Giulio
  • Ed infine, le sorti di Roberto, l’assassino, di Elena, che ha fatto leva sull’amore di Chiara, per poter farla franca.

Ma questo non lo vedremo mai, o almeno questa per adesso è la decisione del team autorale. Gli autori assieme alla regista, stanno infatti già lavorando ad un nuovo soggetto originale, che possa appassionare il pubblico su un’altra vicenda di cambiamento e rinascita di una donna.

Riusciranno nella loro impresa di intrattenere nuovamente il pubblico, con un nuovo soggetto?

CONDIVIDI
Articolo precedenteAnticipazioni Un Posto al Sole Maggio 2017: il tradimento di Roberto | UPAS
Prossimo articoloUomini e Donne gossip: Giorgio Manetti fa importanti rivelazioni su Gemma
mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..