Miss Italia 2018, Chiara Bondi sfilerà con una protesi alla gamba

Chiara Bondi - Miss Italia

Chiara Bondi è pronta a sfilare a Miss Italia 2018 con una protesi alla gamba: “il mio obiettivo è quello di dare un messaggio ai giovani”

La nuova edizione di Miss Italia 2018 non è ancora cominciata, ma si comincia già a parlare di quelle che saranno le aspiranti miss. Tra tutte, una ha attirato l’attenzione di tutti. Si tratta di Chiara Bondi, la Miss che sfilerà con una protesi alla gamba.

Chiara Bondi a Miss Italia: un messaggio per i giovani

Vado in canoa, faccio windsurf, mi arrampico sulle pareti rocciose e nuoto sott’acqua, ma non avrei mai pensato di poter sfilare a Miss Italia con i miei meravigliosi tacchi alti.

Con queste parole si racconta Chiara Bondi, la diciottenne aspirante Miss Italia che sfilerà con una protesi alla gamba.

Una storia difficile quella di Chiara (diciotto anni da compiere il prossimo 1 settembre) che cinque anni fa è stata vittima di un incidente stradale in motorino, in seguito al quale ha subito l’amputazione di una parte della gamba sostituita con una protesi modulabile.

Oggi la ragazza partecipa a Miss Italia per dare un messaggio di speranza e di coraggio a tutti i giovani:

il mio obiettivo principale è quello di dare un messaggio ai giovani affinché sappiano difendere la propria vita, concedendole sempre una nuova opportunità.

Patrizia Mirigliani: “Chiara è il simbolo della forza di chi ama la vita e vuol rinascere dopo un periodo drammatico”

La stessa Patrizia Mirigliani, Patronne di Miss Italia, ha appoggiato la ragazza indirizzandola verso le selezioni regionali sottolineando come la “bellezza sia senza confini”.

Anzi la Mirigliani ha sottolineato come “Chiara è il simbolo della forza di chi ama la vita e vuol rinascere dopo un periodo drammatico“.

L’obiettivo della giovane ragazza e del concorso di bellezza di Miss Italia è quello di condividere con tutto il pubblico italiano un messaggio di coraggio e speranza in modo che la gente possa capire come sia possibile vivere la disabilita nella normalità.

Chiara Bondi in seguito all’incidente collabora con Lorenzo Costantini, un ragazzo 26enne che ha perso la gamba in seguito ad un incidente sul lavoro. Insieme questi ragazzi portano la loro storia di coraggio e volontà in tutte le scuole di Roma e Viterbo.

Non solo, hanno aderito anche al progetto SuperAbile ideato dal consigliere comunale di Bassano Romano, Alfredo Boldorini.

Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here