Mara Venier contro gli haters su Instagram: “sono sempre donne che hanno passato la menopausa”

Domenica in Mara venier

Mara Venier si prepara alla nuova edizione di “Domenica In“, ma prima ha rilasciato una lunghissima intervista a La Stampa in cui si scaglia contro gli haters. La zia Mara, infatti, non è immune dagli attacchi dei cosiddetti leoni di tastiera che in diverse occasioni le hanno dedicato commenti di cattivo gusto.

Mara Venier e i commenti degli haters sui social

E’ una delle conduttrici più amate da grandi e piccini, eppure anche lei è vittima degli haters! Da non crederci, ma anche Mara Venier si ritrova quotidianamente a dover rispondere a commenti piccati e maleducati da parte di alcuni haters su Instagram. A differenza però di alcuni vip, la conduttrice veneziana replica a questi leoni da tastiera con risposte diventate virali.

Un esempio? In questi giorni la Venier ha replicato: “perché sotto questa bella foto devi rompere i cogli**i con i miei capelli?” ad un utente che la esortava a recarsi dal parrucchiere per un cambio look. Un altro, invece, le ha dato della grassa e lei ha risposto: “carissima, mi vedo purtroppo costretta a mandarti a fanc**“. Risposte che hanno incontrato il plauso dei fans e non solo.

Intervistata la conduttrice ha giustamente messo i puntini sulle “i” precisando:

Non sopporto più la fissa del sei vecchia, sei grassa, hai i capelli lunghi. Io onestamente non ho tanti odiatori, ma a un certo punto diventa tutto sgradevole e sa perché? Perché sono donne non troppo giovani a scrivere queste cose. Io non sto bene da tre mesi, ho un nervo lesionato, sto prendendo farmaci, ho passato con mio marito un’estate in salita. Posto una foto con un bel tramonto e con lui accanto, mi sentivo felice e scrivo che ci facciamo un mojito, ed ecco che arriva il commento ‘tagliati i capelli perché sei vecchià. Mi ha fatto male, ma solo un attimo, poi mi sono detta, che vuoi? E ho reagito.

Mara Venier: “gli haters su Instagram? Sono donne e tutto parte dall’infelicità”

In una lunga intervista – confessione, Mara Venier si è soffermata a lungo su un argomento da sempre attuale: gli haters. Da quando i social hanno preso il sopravvento, sono sempre di più i personaggi famosi e non solo che si ritrovano a dover “sopportare” commenti volgari ed accuse da parte di gente comune che si nasconde sotto nickname fasulli. Si tratta dei meglio noti “leoni da tastiera” che non hanno neppure il coraggio di metterci la faccia!

Anche la Venier, seguita da 2,3 milioni di follower su Instagram, si ritrova a dover leggere commenti fuori luogo che il più delle volte riguardano il suo aspetto fisico. La conduttrice ha però fatto un’analisi e ha scoperto che a scrivere parole di odio sono perlopiù donne.

Sono sempre donne che hanno passato la menopausa a offendere sull’argomento. Le offese non ti arrivano dalle ragazze, che anzi adorano zia Mara” – ha dichiarato la conduttrice a La Stampa. Per la conduttrice il motivo di tutto questo astio è l’insoddisfazione personale: “secondo me sono donne infelici perché è l’infelicità che porta ad essere così rancorosi nei confronti degli altri. Io sono una donna corazzata, ma tutti questi insulti possono ferire e portare anche a reazioni molto serie. Per cui bisognerebbe che ci fosse anche un minimo di controllo”.

La conduttrice ha colto l’occasione per fare una riflessione su questo momento storico legato alla pandemia da Coronavirus: “io pensavo, e lo dicevo durante Domenica in, che con la pandemia saremmo diventati più buoni, più generosi con gli altri. Mi sbagliavo. C’è tanta cattiveria in giro“.

Infine la Venier ha parlato della fake news che circolava sul suo conto circa il vaccino: “tre settimane fa mi arriva un audio di un medico che diceva che io ero ricoverata al Policlinico perché il mio problema dalla paresi era dovuto al vaccino. Questo audio ha fatto il giro del web. Quel medico va denunciato“. La conduttrice ha smentito categoricamente la cosa: “non sono mai stata ricoverata al Policlinico e il vaccino non c’entra niente con quello che ho avuto. Queste sono le cose che vanno controllate perché è chiaro che qualcuno ci casca e pensa che sia vero“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here