Luke Perry è morto: addio a Dylan di Beverly Hills 90210

Luke Perry di Beverly Hills 90210
Luke Perry di Beverly Hills 90210

Addio a Luke Perry, il Dylan di Beverly Hills 90210. L’attore è morto all’età di 52 anni dopo che mercoledì scorso è stato colpito da un ictus

E’ morto Luke Perry. Dylan McKay di Beverly Hills 90210 alla fine non ce l’ha fatta e si è spento all’età di 52 anni presso il St. Joseph’s Hospital di Burbank, in California, dove era stato ricoverato in seguito ad un ictus.

Luke Perry è morto

Il mondo del cinema e di Hollywood piange la morte di Coy Luther Perry III, da tutti conosciuto come Luke Perry. Pochi giorni fa l’attore è stato colpito da un malore nella sua casa di Sherman Oaks in California, ma fin da subito le condizioni sono apparse molto gravi. A colpirlo un terribile ictus che ha spinto il suo ufficio stampa e le persone a lui vicine a parlare di “condizioni devastanti”. Così a distanza di pochi giorni l’amatissimo Dylan di Beverly Hills 90210 non ce l’ha fatta lasciano un vuoto incolmabile in tutte le persone che sono cresciute con la serie cult degli anni ’90.

Chi è Luke Perry

Luke Perry è nato l’11 ottobre del 1966 a Mansfield da una famiglia semplice, ma il suo sogno era quello di fare cinema. Così giovanissimo si trasferisce a Los Angeles dove ottiene i primi ruoli in alcune soap opera come “Quando si ama” e “Destini”. Poi la svolta: viene scelto per prestare il volto a Dylan McKay nella serie “Beverly Hills 90210”, un ruolo che gli regala non solo la grande popolarità, ma l’eternità. Ebbene si, Dylan McKay conquista non solo il cuore di Brenda Walsh, interpretata da Shannen Doherty, ma anche il cuore di milioni di teenagers nel mondo. Diventa un’icona per via del suo personaggio così problematico che ricorda vagamente il mito di James Dean.

Il successo è travolgente: Luke è uno dei personaggi più amati della serie e la sua storia d’amore con Brenda fa sognare tutti. Oltre a Beverly Hills 90210, l’attore ha recitato anche nella commedia italiana “Vacanze di Natale 95”, “Il quinto elemento” di Luc Besson e “Crocevia per l’inferno”. Nonostante tutti i film e le partecipazioni in altre serie, come recentemente quella in Riverdale, Luke Perry resta per sempre legato al personaggio di Dylan. “Sarò legato a lui per il resto della mia vita – disse una volta, parlando del personaggio – ma va bene così. Dylan McKay l’ho creato io, è mio”.

Con la sua morte, oggi se ne va un pezzo importante della adolescenza di chi è cresciuto con Beverly Hills 90210, di chi ha sognato almeno una volta nella vita di essere un pò come lui.

 

Avatar for Emanuele Ambrosio
Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here