L’armata dei sonnambuli, da Romanzo a Serie TV? La Palomar opziona i diritti

l'armata dei sonnambuli

L’armata dei sonnambuli, romanzo del collettivo bolognese di scrittori italiani Wu Ming(divenuto celebre con il romanzo Q), presto potrebbe diventare anche una Serie TV. Di recente, infatti, è stata comunicata la notizia, direttamente dagli scrittori, di una opzione da parte della Palomar, per un eventuale successivo acquisto dei diritti al fine di realizzarne una fiction di respiro internazionale. Ricordiamo che si tratta di un romanzo pubblicato in Italia da Einaudi nel 2014.

L’armata dei sonnambuli, il romanzo

L’armata dei sonnambuli è un romanzo ambientato a Parigi tra il 1793 (il giorno della decapitazione di LUIGI XVI) e il 1795 e abbraccia tutto il periodo del cosiddetto Regime del Terrore(una fase storica della Rivoluzione francese che ebbe inizio nel luglio 1793).

All’interno di questo romanzo c’è un pò tutto. Trama avvincente, caratterizzazione dei personaggi, stile linguistico. Rappresenta, a nostro parere, un magistrale affresco della Francia pre-napoleone compiuto “dal basso” e non come viene rappresentato nei libri di storia.

Fazioni, personaggi piccoli e grandi, abitudini, classi sociali e, soprattutto, il repentino passaggio da un’epoca all’altra riportando il lettore al periodo chiamato del “Terrore”.

I personaggi principali romanzati sono fondamentalmente 4:

  • Orphée D’Amblanc, medico mesmerizzatore(terapia di malattie o disfunzioni basata sull’applicazione delle teorie di Franz Anton Mesmer) che si addentra nelle viscere della Francia più reazionaria indagando su misteriosi casi di sonnambulismo;
  • Marie Nozière, una donna che fa di mestiere la sarta e che si batte da sempre per dare più diritti al popolo.
  • Leo Madonnét, un attore italiano caduto in disgrazia che diventa un combattente per la rivoluzione
  • Il controrivoluzionario Cavaliere d’Yvers, potente esperto delle tecniche di sonnambulismo che guida un’armata di sonnambuli immuni al dolore reclutati nel manicomio di Bicêtre con lo scopo di liberare il giovanissimo figlio del sovrano decapitato

Da Romanzo a Serie Tv

Come annunciato dagli stessi scrittori, quindi, la Palomar di Carlo degli Esposti, ha opzionato i diritti per la realizzazione di una Serie Tv basata su tale Romanzo.

Come precisano gli stessi autori del romanzo, l’opzione non è già un acquisto definitivo dei diritti. Con l’opzione si anticipa il 10% della cifra complessiva, che viene saldata solo se il progetto entra in fase di produzione. 

La Palomar non ha certo bisogno di chissà quante presentazioni. E’ una delle principali produttrici in Italia di fiction (soprattutto per la RAI e per Mediaset), film per il cinema e programmi tv con oltre 100 produzioni realizzate e distribuite.

Su tutti basterebbe ricordare che sono i produttori de Il Commissario Montalbano. Oltre al famosissimo commissario, interpretato da Luca Zingaretti, vantano tantissime altre produzioni di indubbio successo. Parliamo, ad esempio, della Serie TV “Braccialetti Rossi”, “Maltese, il romanzo del commissario” e “Il Capitano Maria”, solo per citarne alcune recenti e molto conosciute dal pubblico.

Al momento non è chiaro quando e come venga realizzata la Serie TV visto che parliamo di una fase embrionale e abbiamo parlato solo di opzione dei diritti, e se poi successivamente verrà rivenduta a Rai o Mediaset o ad altre emittenti televisive o servizi di streaming online. Nell’annuncio si parla di produzione internazionale quindi tutti gli scenari sono aperti.

Vi possiamo solo dire, appassionati del famoso romanzo, che la Palomar è una garanzia quando si tratta di fiction e che certamente non ci deluderà nemmeno questa volta!

Vi terremo aggiornati su altre eventuali novità, continuate a seguirci.