Indietro tutta! Renzo Arbore ritorna su Rai 2. Reunion in vista a Natale.

Renzo Arbore

L’operazione revival pare costante nel 2017. Prima fu Furore di Alessandro Greco passando per I soliti Ignoti con Amadeus per poi finire con Sarabanda sempre con Papi su Italia Uno.

Dunque, la riesumazione catodica di vecchie glorie –l’operazione nostalgia- ha trovato un terreno fertile in questi anni dove pare che le idee per le novità scarseggino o comunque non siano all’altezza del passato.

“Indietro Tutta!” Presto di nuovo in tv

Stavolta si è scelto di pescare nel “passato remoto”, andando a rispolverare uno fra i cult della televisione di un tempo. Si tratta di Indietro tutta! Come tutti ricorderete lo show-vera innovazione di quegli anni- aveva al timone la doppia conduzione di Renzo Arbore vestito da Capitano di  Marina e Nino Frassica, la cui  comicità surreale  dava una nota di colore all’intero show.

Lo show, nel prossimo periodo natalizio dovrebbe festeggiare il suo 30° anniversario con una celebrazione in piena regola.

Celebrazione natalizia  per “Indietro tutta!”

Il prossimo Natale dunque assisteremo in tv ad una vera e propria celebrazione di quello che fu uno show fuori gli schemi e una novità assoluta per il periodo. Una settimana di festeggiamenti, attraverso i quali commemorare una fra le più emblematiche trasmissioni satiriche del passato.

Ovviamente da qui a Natale possono cambiare molte cose, ma queste, quantomeno, sembrerebbero essere le intenzioni.  Alla guida della reunion naturalmente colui che  rappresentò l’anima dello show: Renzo Arbore.  Con lui altri storici protagonisti dello show:

  • Nino Frassica
  •  Nina Soldano
  •  Mario Marenco

Indietro tutta!, la storia del programma

Il programma, di cui furono realizzate un totale di 65 puntate, andò in onda nella seconda serata di Rai 2 dal dicembre 1987 al marzo dell’anno successivo. Lo show era il proseguo se così si può chiamare di un altro programma molto apprezzato: “ Quelli della Notte”.

Il duo composto da Renzo Arbore e Nino Frassica, che indossava ironicamente la maschera del “bravo presentatore”, si rivelò vincente e ottenne un successo fragoroso. Un esempio di  satira televisiva, mai volgare, né tantomeno fine a se stessa. Insomma un programma delicato che faceva sorridere anche per le visioni strampalate e le frasi sconnesse di Frassica-mitica la sua espressione ”Managgia”e il modo del tutto bonario di prendere in giro la neonata tv commerciale e i fenomeni sociali del periodo.

Lo show si presentava  come un quiz: una sfida fra rappresentanti del Nord e Sud Italia. Il gioco a premi, tuttavia era un pretesto per dar risalto e mettere in evidenza le storture, le  contraddizioni, e le civetterie di  molte produzioni televisive della fine degli anni Ottanta.

  •  Ricordiamo infatti alcuni personaggi sopra le righe:
  • il Notaio Pignolo, a cui prestava il volto Nando Murolo,
  • le ballerine brasiliane rappresentanti del Cacao Meravigliao, prodotto inventato di sana pianta che piacque moltissimo.
  • le Ragazze Coccodé
  •  il Professor Pisapia, interpretato da Alfredo Cerrutti.

Rivoluzione nei contenuti ma anche stilistica

La rivoluzione che rappresentò Indietro tutta! Non fu soltanto nei contenuti: un caleidoscopio di sketch bizzarri, numeri improbabili, finti errori grossolani e personaggi sui generis, piuttosto anche da un punto di vista stilistico: si abolì totalmente la distanza tra il pubblico, la scena e il dietro le quinte.

Infatti se ricorderete tutti, lo show era rappresentato da una “piazza” circolare nella quale si muovevano tutti personaggi e il pubblico era parte integrante della scena che si divertiva agli sketch.

Insomma un vero tuffo nel passato ma chissà se la società di questi anni apprezzerà ancora quel genere di tv? Oggi come oggi quello che pare pagare gli ascolti è il trash, la cosiddetta  pornografia televisiva che da in pasto al telespettatore il dolore, la tragedia, lo squallore della miseria umana spettacolarizzata fino all’estremo.

Ma ritornando al mattatore di Indietro tutta! Renzo Arbore  sarà a  luglio e ad agosto  di nuovo in tour con il suo “Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana”. Inoltre l’artista pugliese produrrà altre puntate dedicate all’attrice scomparsa Mariangela Melato, sua ex compagna di vita.

CONDIVIDI