Gabriella Pession e “La porta rossa” – “Quando il regista mi ha chiamato per questo ruolo, sono rimasta senza parole”

pession porta rossa guidatv

Gabriella Pession e Lino Guanciale: di nuovo insieme, dopo Il sistema, nella nuova fiction di Rai 2, La porta rossa.

Due attori italiani bravissimi e super richiesti, nella fiction marito e moglie, un legame stroncato prematuramente. Un dolore insopportabile, un assassino da trovare, una vita (anzi, due…) da salvare.

Bellissima e davvero commovente la scena in cui, rimasta sola dopo aver appreso la notizia della morte di Leonardo, Anna si dispera e mette sottosopra la casa dalla rabbia. E lui lì accanto a lei, vicino ma lontano, impotente.

Una scena recitata davvero magistralmente dalla Pession e da Guanciale. Veramente bravi.

Mi soffermo su di lei ora (la mia stima per Lino Guanciale l’ho già espressa più e più volte in altri articoli!).

GABRIELLA PESSION

Bellissima attrice nata negli Stati Uniti da genitori italiani, Gabriella Pession ha impersonato svariati ruoli: dai più leggeri in commedie quali Oggi sposi ed Ex-Amici come prima, ai più sentimentali in serie tv romantico/storiche come Orgoglio e Rossella, ai più drammatici in fiction poliziesche quali Il capitano, Il sistema e La porta rossa.

Prima di diventare attrice, Gabriella pattinava a livello agonistico, ma un brutto infortunio le ha stroncato la carriera sportiva.

Al cinema ha esordito nel 1997 con Fuochi d’artificio, diretto da Leonardo Pieraccioni, regista per lei anche ne Il pesce innamorato (1999).

Fra gli altri film per il cinema da lei interpretati:

  • L’amore è eterno finchè dura
  • L’uomo perfetto
  • Milano Palermo-Il ritorno

Tante le serie per la tv cui ha preso parte. Per citarne qualcuna, oltre alle quattro già nominate:

  • Don Matteo
  • Il grande Torino
  • Capri
  • Mannaggia alla miseria
  • Dove la trovi una come me?

Nel 2011 l’esordio in America. Ha avuto un ruolo nella sitcom Wilfred, a fianco dell’attore Elija Wood (Frodo ne Il Signore degli Anelli).

Ma è nel 2013 che si conferma come attrice negli Stati Uniti, recitando nella serie internazionale Crossing Lines (l’autore è lo stesso di Criminal Minds), con il ruolo di Eva Vittoria. Proprio sul set di questa serie ha conosciuto il suo attuale marito, l’attore irlandese Richard Flood, dal quale ha avuto un bambino.

Gabriella e l’Aldilà

Tornando alla La porta rossa, la prima serie tv italiana ad affrontare il tema dell’Oltretomba, l’attrice dichiara:

Una trama che sarebbe troppo limitativa definire poliziesca. In questa storia si va davvero oltre…

E’ stato emozionante girare questa serie.

Infatti, al di là dell’ avvincente storia, c’è una cosa che la accomuna con la vita reale.

Gabriella afferma di credere ciecamente nell’Aldilà perchè  poco tempo fa ha perso suo padre e

… non c’è alcun dato scientifico che possa provare l’effettiva esistenza di qualcosa d’altro, eppure, in base alla mia esperienza personale, non c’è giorno in cui non senta vicino mio padre.

La proposta della parte ne “La porta rossa”

La fiction di Rai 2 è diretta da Carmine Elia, già regista di Gabriella Pession in Rossella e ne Il sistema, e quando l’ha contattata per questa parte, l’attrice ha subito accettato.

Ecco il suo racconto:

Quando Carmine Elia, che considero come un fratello […], mi ha chiamato per propormi questo ruolo, sono rimasta senza parole.

Stavo pensando a tutt’altro, ma, appena ho avuto modo di leggere la sceneggiatura, sono rimasta piacevolmente colpita e ho accettato senza remore, perchè l’argomento mi tocca.

La porta rossa approda all’estero

Come già detto, questa fiction è ben lontana dalle solite serie italiane che siamo abituati a vedere in tv. E forse anche proprio per questo motivo sarà trasmessa in altri paesi. Gabriella ha svelato infatti che:

La porta rossa è stata acquistata da un circuito internazionale e dunque varcherà i nostri confini proprio come Gomorra e Romanzo criminale, fiction che sono state viste anche negli Stati Uniti, ottenendo un grande favore di pubblico.

Ne sono felicissima perchè è giusto che l’Italia si faccia onore all’estero, ne siamo capaci e piano piano lo stiamo dimostrando.

Concludo con una frase di Gabriella riguardo alla serie e al delicato tema del soprannaturale.

Il tema dell’Aldilà è toccato con grande stile e sono convinta che colpirà il pubblico.

Ne siamo convinti anche noi, io per prima.

Ci ha colpito. Grazie anche (e soprattutto) all’eccellente interpretazione dei protagonisti di questa appassionante storia

CONDIVIDI
Articolo precedenteStasera in tv. Programmazione del 24 febbraio 2017 | Serata | Guida TV
Prossimo articoloCompagni di scuola, le repliche. Ecco dove
mm
Sono Valentina B., classe 1979, marchigiana. Ho un marito e un bimbo bellissimo e faccio la mamma a tempo pieno, il mestiere più duro e più bello del mondo! Mi piace scrivere e sono un'appassionata di libri, soprattutto romanzi. Amo il cinema e la televisione. Sono una nostalgica : adoro rivedere i vecchi film e programmi della mia infanzia e adolescenza e mi commuovo sempre!