Il film da vedere stasera, 24 settembre – Assassins

Assassins - Locandina
Assassins – Locandina

Cari amici, per questa sera abbiamo selezionato un film d’azione: Assassins (1995) del regista Richard Donner (I Goonies, saga Arma letale, Maverik) con Sylvester Stallone, Antonio Banderas e Julianne Moore.

Trama del film:

Il maturo sicario Robert Rath (Sylvester Stallone), è sul procinto di ritirarsi quando riceve l’incarico di uccidere un vecchio uomo d’affari. Il mandante è il solito anonimo committente che lo contatta via internet. Il bersaglio sta partecipando al funerale del fratello appena morto. Al cimitero, in mezzo alla folla dei convenuti, Rath è pronto a sparargli con una pistola munita di silenziatore nascosta in una finta ingessatura al braccio.

Quando sta per farlo, il vecchio viene ucciso, colpito da un cecchino. Rath, individuato un giovane che si sta allontanando tra le lapidi, lo insegue scatenando una sparatoria con lui, alla fine della quale Rath si salva, mentre il giovane viene arrestato dopo aver colpito anche alcuni agenti nel frattempo accorsi sul luogo del delitto. L’arresto è di breve durata perché, liberatosi dalle manette, il giovane riesce a fuggire dopo aver ucciso altri poliziotti.

Rath volendo capire come gli sia stato “rubato il contratto”, si impadronisce di un taxi e aspetta la chiamata giusta. Ritrovato così il giovane killer, che richiede di andare all’aeroporto, si ferma lungo la strada per interrogarlo, accorgendosi che Miguel Bain (Antonio Banderas), come dice di chiamarsi, è esattamente com’era lui anni prima, ossia un killer che vuole diventare il numero uno nel suo campo. Quindici anni prima, infatti, Rath ha ucciso il suo vecchio collega e amico Nikolaj proprio per lo stesso motivo.

Nella storia entrerà anche una affascinante quanto misteriosa hacker (Julianne Moore)… Appuntamento alle ore 21.15 su Rete4.

Alcune curiosità sul film

  • Il film è stato girato nell’area metropolitana tra Seattle, Everett e Tacoma, nello stato di Washington e nella Vecchia San Juan, a Porto Rico.
  • Il Banco Caraibico de Puerto Rico del film in realtà è un casinò di valore storico.

Gli attori protagonisti

Sylvester Stallone
Sylvester Stallone

Sylvester Gardenzio Stallone, soprannominato Sly, è nato a New York, il 6 luglio 1946 (70 anni).

Nasce presso un istituto di carità di Hell’s Kitchen, un quartiere di Manhattan da padre di origini italiane e madre di origini ucraine e francesi. Durante il parto la rescissione del nervo facciale dovuta all’uso del forcipe, gli causò una lieve paresi del lato sinistro del volto. La carriera di attore è segnata essenzialmente dai personaggi di Rocky e di Rambo; entrambi in lotta con l’ingiustizia del mondo e della società moderna. Ha avuto flirt con moltissime donne dello spettacolo e della moda, tra cui Brigitte Nielsen, ed è padre di 5 figli. Una tragedia segna però la sua vita: la morte per cause naturali del primogenito, Sage, promettente attore e regista, scomparso a soli 36 anni.

Antonio Banderas
Antonio Banderas

Antonio Banderas, all’anagrafe José Antonio Domínguez Banderas è nato a Málaga, Spagna, il 10 agosto 1960 (56 anni).

Figlio di un commissario di polizia e di un’insegnante, a causa di una frattura ad un piede, è costretto a rinunciare alla carriera da calciatore. Notato dal regista Pedro Almodóvar, debutta nel cinema nel 1982 col film Labirinto di passioni. Dopo alcune partecipazioni a film di secondo piano sempre di produzione spagnola, ritrova Almodòvar nei film Matador (1986), Le leggi del desiderio (1986), Donne sull’orlo di una crisi di nervi (1988), ed è proprio quest’ultima pellicola che gli regala la prima notorietà. Nei primi anni novanta Hollywood si accorge di lui e quindi si trasferisce negli Stati Uniti. Riscuoterà maggiori consensi nel 1993 recitando nel celebre Philadelphia nel ruolo di Miguel, il compagno gay di Tom Hanks. Banderas è stato sposato dal 1987 al 1995 con l’attrice Ana Leza. Nel 1996 sposa la collega Melanie Griffith  e dalla loro unione è nata una figlia. Sono divorziati dal 2015.

Julienne Moore
Julienne Moore

Julianne Moore, pseudonimo di Julie Anne Smith è nata a Fayetteville, USA, il 3 dicembre 1960 (56 anni).

Nasce in Carolina del nord, da madre scozzese e padre di origini albanesi. Nel 1983, all’età di 23 anni, si trasferisce a New York, dove lavora per qualche tempo come cameriera e appare in produzioni teatrali off-Broadway. Nel 1998 ottiene la sua prima candidatura all’Oscar come miglior attrice non protagonista per Boogie Nights – L’altra Hollywood di Paul Thomas Anderson, due anni dopo viene candidata nuovamente all’Oscar come miglior attrice per Fine di una storia. Nel 2003 ottiene una doppia candidatura all’Oscar, come miglior attrice per Lontano dal paradiso e come non protagonista per The Hours, ma anche questa volta non le viene assegnata l’ambita statuetta. Dal 1986 al 1995 è stata sposata con l’attore e regista John Gould Rubin. Dal 2003 è sposata con il regista Bart Freundlich, conosciuto nel 1996 sul set de I segreti del cuore. La coppia ha avuto due figli.

Trailer del film

Se avete già visto il film, potete guardare in alternativa Havana (1990) su La7d (canale 29) alle 21.30.

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia.