Beppe Fiorello si sfoga su Twitter, censurata un’altra sua fiction Rai

Beppe Fiorello

Beppe Fiorello su Twitter ha espresso il proprio pensiero dopo aver appreso che un’altra sua fiction Rai era stata censurata. L’attore ha manifestato con un cinguettio parte della sua rabbia, ma anche della sua perplessità perché nessun altro collega denunciasse il fatto. Cosa sta succedendo? Di che fiction si tratta e come mai la Rai ha deciso di bloccarla?

Beppe Fiorello Twitter: il messaggio dell’attore

Non è la prima volta che una mia #fiction viene bloccata, anni fa le #foibe, il governo di allora non gradì, poi la storia di #graziellacampagna, l’allora Min. della Giustizia si indignò, ora #Riace, bloccata perché narra una realtà e nessuno/a dei miei colleghi si fa sentire.

E’ questo quello che ha scritto Beppe Fiorello su Twitter questa mattina. Già ieri, però, con un altro cinguettio l’attore si era scagliato contro la mancata indignazione per l’assenza di news sulla fiction che lo vedono protagonista.

Fiorello, postando un articolo de Il Corriere della Calabria aveva infatti annunciato:

Sono tanti, intellettuali, registi, scrittori, attori, attrici giornalisti che si indignano per l’esclusione di una giurata da un talent show, pochi invece pronunciano parole di denuncia per questa vicenda che rischia di trasformarsi in censura, #iostoconriace.

Insomma tutti pronti a parlare di Asia Argento e X Factor e nessuno pronto a parlare della fiction su Riace.

Forse però qualcosa si sta muovendo o si muoverà. Il deputato dem. Antonio Viscomi ha deciso di chiedere una formale risposta alla commissione di vigilanza Rai con un’interrogazione presentata e firmata insieme a Carla Cantone.

In fin dei conti la fiction, intitolata Tutto il mondo è paese è già pronta da un po’ di tempo. La Rai ha sostenuto i costi di produzione e post produzione e poi l’ha lasciata in stand by.

Beppe Fiorello Twitter: le risposte degli utenti

Molti utenti di Twitter hanno risposto a Beppe Fiorello. Alcuni con parole di sostegno e conforto, altri, invece, con nuove critiche.

Il dibattito si è acceso. C’è chi ha consigliato a Beppe Fiorello di rivolgersi a Netflix e non alla Rai.

La risposta della Rai a Beppe Fiorello

In giornata è giunta la risposta della Rai. I vertici hanno fatto sapere che: Non esiste nessun blocco della messa in onda.

La sospensione è dovuta “in attesa delle decisioni della magistratura sulla vicenda che coinvolge il sindaco Lucano”.

A quest’ultimo, infatti, è stato recapitato un avviso di garanzia da parte della Procura di Locri per alcuni presunti reati collegati alla gestione del sistema di accoglienza.

Si attende, quindi, che la magistratura faccia il suo corso prima di riprogrammare, all’interno dei palinsesti, la fiction dedicata al sistema di accoglienza ed integrazione realizzato a Riace dallo stesso sindaco.

mm
Sono una giornalista pubblicista e amo la televisione, anche i programmi trash. Una mia prof del liceo mi ha insegnato che bisogna avere la mente aperta e guardare sempre tutto. C’è un tempo per ogni cosa: un tempo per  un bel documentario, un tempo per un talk polito e un tempo per Gemma e Giorgio o il GF Vip.   Potrei riguardare all'infinito le puntate di Grey’s Anatomy e Una Mamma per amica. Divisa fra Emilia Romagna e Abruzzo, amo viaggiare e scoprire piccoli angoli di Paradiso anche se il mio habitat naturale è la spiaggia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here