Belli dentro, sitcom che racconta le vicende di alcuni “ipotetici” detenuti (e detenute) di San Vittore

belli dentro

Se volete iniziare il fine settimana, all’insegna di risate e buon umore, su Italia 2 troverete il format che fa per voi, sto parlando di: “Belli dentro”, già molto popolare nel nostro Paese

di cosa si tratta

E’ completamente “made in Italy”; Appartiene al genere sitcom;

E’ datata 2005, ed è stata prodotta fino al 2012; E’ costituita da quattro stagioni;

Ogni puntata ha una durata di circa venti minuti.

Inoltre, un altro aspetto interessante di questa produzione, è il fatto di nascere da una sorta di “collaborazione” tra i detenuti dello stesso San Vittore, e la redazione di ildue.it.

Il suo cast è stato composto da attori, ed attrici, diventati famosi grazie a partecipazioni a Zelig e a Zelig Circus, come per esempio Geppi Gucciari, Claudio Batta, Stefano Chiodaroli,

Il format, racconta le vicende di alcuni “ipotetici” detenuti (e detenute), di San Vittore. Questi, altri non sono che delle rappresentazioni degli stereotipi che dovrebbero caratterizzare i reali detenuti, ponendo attenzione anche al rapporto “secondino – carcerato”, che nella sitcom è di “dipendenza” del secondino rispetto al carcerato. Ecco i nomi di alcuni dei personaggi:

Maria Gonnaria (Gonni) (interpretata da Geppi Gucciari): di origini sarde, è un talento naturale per l’arte, che però impiega nella produzione di falsi, d’accordo con il marito Ciccio;

Ciccio (interpretato da Claudio Batta): di origini calabresi, incorpora in sé tutte le caratteristiche del “delinquente medio”. E’ marito di Gonnaria, nonché cuoco e capocella;

Mariano (interpretato da Stefano Chiodaroli): Ladro d’auto e picchiatore, dai modi un po’ stravaganti…

Quindi, di sicuro, ne vedremo delle belle…

Buona visione!

Sabato dalle 07:10 (su Italia 2, canale 35).

N.B: Giorni e orari possono essere soggetti a modifiche.

Mi chiamo Chiara, ho 27 anni e la mia più grande passione è la scrittura, che coltivo sin da quando posso ricordare. Nel tempo libero oltre a scrivere (per lo più racconti) mi piace molto anche leggere, ascoltare musica e guardare la televisione (in particolare serie tv poliziesche e programmi reality/tutorial, che trovo molto interessanti perché permettono sempre di imparare cose nuove). Infine un’altra mia grande passione sono i bambini, con i quali ho anche l’ambizione di poter lavorare o come educatrice di asilo nido (lavoro per cui sono abilitata da una laurea) o come baby sitter. Di loro mi piace soprattutto la loro genuinità ed il fatto che sono privi di filtri e che trasmettono molta allegria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here