Ascolti tv L’Eredità: ecco come ha debuttato Flavio Insinna

Flavio Insinna

Cosa dicono gli ascolti tv de L’Eredità, amatissimo game quiz di Rai 1 che è tornato ad andare in onda mercoledì 25 settembre 2019? Come ha debuttato Flavio Insinna? Quali confronti si possono fare con il suo antecedente ovvero con Reazione a Catena e quali conclusioni si possono trarre anche confrontando la Rete avversaria? Ecco tutti i dati Auditel. 

L’Eredità: il ritorno di Flavio Insinna e delle sue professoresse

Mercoledì 25 settembre è iniziata una nuova stagione del quiz campione di ascolti più longevo della televisione italiana. Al timone del programma sempre Flavio Insinna. Il conduttore, forte di una passata stagione ricca di importanti soddisfazioni, ha così dato il via alla trasmissione di Rai 1 che prima di lui, come tutti ricorderanno, è stata condotta da: Amadeus, Carlo Conti e Fabrizio Frizzi.

I telespettatori attendevano con ansia il ritorno di tale game che segna definitivamente l’inizio dell’inverno. Oltretutto la curiosità era enormemente salita dopo quello che era accaduto il giorno prima. In una vera e propria staffetta, Insinna si era recato infatti, martedì 24 settembre, negli studi Rai ed aveva fatto ingresso durante Reazione a Catena per annunciare il suo ritorno e le numerose novità de L’Eredità.

In serata, quindi, Flavio Insinna ha finalmente fatto conoscere al grande pubblico le nuove quattro professoresse. Fra loro vi sono: Sara Arfaoui, 24 anni di Montebelluna in provincia di Treviso; Federica Calemme, 23 anni, napoletana doc; Daisy Mancini, 25 anni nata ad Aosta; Ginevra Francesca Pisani 21 anni, napoletana, diplomata al liceo scientifico,

Altra novità? I giochi. A rinnovarsi è stato il famoso Triello con l’arrivo di una serie di sfide dedicate alle “Parole”.

Ascolti tv L’Eredità: il debutto dell’anno scorso

Fra le polemiche, Insinna anno scorso approdò all’Eredità insieme a Carlo Conti che fece il passaggio di testimone. Il conduttore iniziò il suo percorso con grande rispetto e leggermente sottotono proprio perché il momento era molto particolare.

La puntata di lunedì 24 settembre 2018, secondo gli ascolti tv, raccolse una media di 3.732.000 telespettatori pari al 23.38% di share.

L’anno precedente, invece, nella serata di lunedì 20 settembre 2017, il game esordì raccogliendo 2.894.000 telespettatori per il 20.78% di share. Nell’ultima parte di arrivò a ben 4.192.000 telespettatori per uno share pari al 23.32%

Durante la prima settimana di messa in onda L’Eredità portò a casa:

Martedì 25 settembre: 4.052.000 spettatori (22.73% di share).

Mercoledì 26 settembre: 3.940.000 spettatori (22.3% di share).

Giovedì 27 settembre: 3.858.000 spettatori (22.1% di share).

Venerdì 28 settembre: 3.850.000 spettatori (22.9% di share).

L’Eredità vs Caduta Libera: il confronto del 2018

Nella lunga lotta fra Rai 1 e Canale 5 Insinna riuscì a battere Gerry Scotti. L’Eredità, infatti, portò a casa un maggior numero di telespettatori rispetto a Caduta Libera su Canale 5.

Il game rivale ottenne una media di  2.011.000 spettatori per il 15.18% nella prima parte e 3.112.000 telespettatori per il 17.85% di share nella seconda

Ascolti tv L’Eredità: i dati di quest’anno

Quest’anno la prima puntata de L’Eredità ha tenuto con il fiato sospeso una media di 2.822.000 spettatori pari al 20.50% di share. Nell’ultima parte si sono sintonizzati in media 4.010.000 spettatori pari al 22.10% di share.

Spettatori in calo rispetto al 2018. C’è da dire, però, che in questo periodo tutti i programmi abbiano fatto registrare dati negativi rispetto all’anno precedente.

Su Canale 5, il competitor, ha portato a casa una media di 2.061.000 spettatori pari al 15.80% di share. Nella seconda parte Caduta Libera ha ottenuto una media di 3.407.000 spettatori pari al 19.40% di share.

A vincere è quindi stata L’Eredità!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here