“33 Giri-Italian Masters”: Sky Arte celebra Vasco Rossi: ecco quando

Vasco Rossi

In arrivo la seconda stagione di “33 Giri-Italian Masters” su Sky Arte: la prima puntata sarà interamente dedicata a Vasco Rossi

Torna su Sky Arte la seconda stagione di “33 Giri-Italian Masters” con una puntata speciale dedicato alle origini di Vasco Rossi. La prima puntata andrà in onda mercoledì 28 novembre 2018 alle ore 21.15 su Sky Arte e disponibile anche su Sky On Demand.

Le origini di Vasco Rossi su Sky Arte

Realizzato da Except, lo speciale vede il rocker Vasco Rossi seduto dinanzi ad un mixer della storica Fonoprint di Bologna. L’artista, durante la puntata evento, farà riascoltare tutto il suo primo album “Ma cosa vuoi che sia una canzone …” cantando anche alcune canzoni e condividendo con i telespettatori alcuni aneddoti legati alla produzione del disco.

Un viaggio musicale alla scoperta delle origini di Vasco, ma anche alla scoperta di come nasce un canzone e un disco. Durante la puntata prevista anche la partecipazione di Gaetano Curreri, produttore degli esordi di Vasco, ma anche Mangiarotti, Biancani e il bassista Giovanni Oleandri.

Sul finale spazio alla versione strumentale di “Ciao”, suonata al pianoforte da Gaetano Curreri, voce e anima degli Stadio che da sempre ha insistito con Vasco affinché cantasse le sue canzoni.

Ma cosa vuoi che sia una canzone …, il primo album di Vasco Rossi

Ma cosa vuoi che sia una canzone …” è il primo lavoro discografico di Vasco Rossi. Un disco importante ed impegnato che merita di essere ascoltato e riascoltato con grandissima attenzione. “Difficile trovare un album d’esordio così” scrive il critico Mangiarotti nel libro che accompagna la versione deluxe dell’album in uscita il 7 dicembre in versione speciale.

Sempre Mangiarotti scrive: circolò in poco più di duemila copie e fu ignorato da molti”. Un disco importante che sicuramente farà innamorare tanti nuovi ascoltatori della musica e della poesia di Vasco..

In Ma cosa vuoi che sia una canzone … trovano spazio l’amore, le distanze generazionali, ma anche l’attualità del tempo. “Un titolo provocatorio, chiaramente non amato dai discografici (però per fortuna che i discografici ancora non si preoccupavano molto di quello che facevo)” – commenta Vasco Rossi – che durante lo speciale precisa: “Le canzoni le scrivevo per divertirmi. E questa era un po’ la mia ironica presa in giro di quel tipo di cantautorato lì. Secondo me la provocazione artistica tiene sveglie le coscienze, ed è utile, fondamentale“.

L’appuntamento con 33 Giri-Italian Masters dedicato a Vasco Rossi è per il 28 novembre in prima serata su Sky Arte.

Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here