E’ uno sporco lavoro: la nuova serie in onda su Dmax con Chef Rubio

Chef Rubio

Chef Rubio è tornato a sporcarsi le mani; questa volta non con l’olio del cibo da strada, ma con l’olio di gomito di chi lavora duramente ogni santo giorno. L’ex rugbista prestato alla cucina, sarà il protagonista della nuova serie intitolata È uno sporco lavoro, in onda dal 1 maggio su Dmax (canale 52 del digitale terrestre) alle ore 21,10. Sono previste sei puntate da 60′ l’una.

Chef Rubio al lavoro! E sarà un duro lavoro

In questa nuova serie vedremo Chef Rubio girare per l’Italia per scoprire quali sono i lavori più ardui e che non conoscono ferie. Si cimenterà realmente in questi mestieri, calandosi totalmente in quei panni e non solo in senso figurato. La prima puntata andrà in onda proprio nel giorno dedicato alla festa del lavoro, scelta non casuale.

In ogni puntata Chef Rubio svolgerà due lavori, di cui uno legato al food. Le occupazioni che vedremo non saranno quelle convenzionali, ma si tratterà di mestieri impegnativi, talvolta pericolosi e in cui ci si sporcano davvero le mani.

Chef Rubio tra gli ovini o nel porto o in giro per l’Italia a pulire strade e canali

Lo vedremo in Sardegna fare il pastore o al porto in mezzo a bancali e casse a fare lo scaricatore. Chef Rubio arriverà a Bologna e sarà uno spazzacamino, per poi spostarsi nel parmense in un’azienda che produce parmigiano reggiano.

A Milano l’ex rugbista venderà pesce al mercato, per poi finire a pulire le strade o addirittura i vetri dei grattacieli della metropoli lombarda.

Lavori duri ed alquanto rischiosi anche in Trentino: sarà tra i disgaggiatori che si occupano di mettere in sicurezza le rocce di Limone sul Garda e tra i cavatori di porfido.

Chef Rubio scenderà in Campania per compiere mestieri non pericolosi, ma assai più sporchi. A Napoli tra i deratizzatori e i disinfestatori, o in costiera amalfitana per la filiera della pesca e della colatura di alici.

Infine Chef Rubio risalirà in Veneto per andare a Venezia dove vestirà i panni del manutentore di canali, per poi cimentarsi nella raccolta di esche vive.

Le tante esperienze che vivrà Chef Rubio lo porranno a contatto con un mondo ai più sconosciuto, con lavori in cui oltre alla abilità è richiesta una bella dose di fegato. Lo chef non è certo uomo da tirarsi indietro, come ha sempre fatto in Unti e bisunti assaggiando di ogni. Finita l’esperienza potrà ammettere che quello sarà sì uno sporco lavoro, ma qualcuno lo deve pur fare.

Potrete seguire le repliche delle puntate in streaming su DPlay.

CONDIVIDI