Stasera CasaMika: iniziate le riprese in taxi, in giro per l’Italia

Stasera CasaMika

Sono iniziate le riprese in esterne dello show Stasera CasaMika che prenderà il via il prossimo autunno ed esattamente il 24 ottobre su Rai Due. “Siamo già al lavoro da due mesi”, ha annunciato Mika.

La nuova stagione di Stasera CasaMika

Il cantante ha iniziato il suo tour tra le città italiane per girare la seconda edizione del programma. Indossati i panni di un tassista sui generis, va in giro per la città facendo salire a bordo persone che devono spostarsi da un capo all’altro, proprio come un vero conducente di taxi. Potete immaginare le facce e le reazioni sorprese dei passeggeri alla vista di Mika alla guida.

Le tappe fino ad ora toccate sono state Napoli, Firenze e Milano.A proposito di questa nuova stagione di CasaMika, il cantante ha dichiarato: “È come un musical in quattro puntate, con una narrazione dall’inizio alla fine”. Ci saranno molte novità ed abbiamo lavorato in grande libertà, il programma è un grande laboratorio di idee”.

A Mika inoltre è anche arrivata la richiesta di sviluppare un programma a sé basato sulle conversazioni in esterna, presenti nella prima edizione dello show, tra lui in veste di tassista, e i clienti che salivano sulla sua auto. In proposito ha dichiarato: “Sono tutti progetti che svilupperei solo quando finirà Stasera Casa Mika e spero sia il più tardi possibile”.

Firenze, per Mika

Dopo aver fatto tappa a Firenze, Mika ne è ovviamente rimasto affascinato. Ecco cosa ha detto sul capoluogo toscano:

Firenze è una città affascinante. I suoi cittadini sono eleganti e sembrano molto riservati ma, quando si aprono, sanno essere empatici e generosi. Mi sono divertito tantissimo e ho approfittato per guardare dal finestrino le meraviglie della città. 

Come dargli torto?

Milano, senza più segreti per Mika

Durante la sosta a Milano, Mika ha dimostrato di conoscerla abbastanza bene. Riuscendo a barcamenarsi tra le vie ed i divieti di accesso.

Milano è la città che conosco meglio, qui c’è tanta frenesia. I milanesi sono generosi ma anche esigenti e per questo ero un po’ nervoso all’inizio, poi però mi sono divertito moltissimo. Come tassista, ho finalmente potuto guidare sulla preferenziale, è una bella soddisfazione! Ma soprattutto ho avuto clienti che mi hanno raccontato le loro storie, ce ne sono state di bellissime!.

“Sanremo, non lo farò”

A chi gli chiede notizie sulla sua possibile partecipazione al Festival di Sanremo, come da più parti sussurrato, Mika risponde così:

“sarebbe un enorme onore ma non lo farò. Non riesco a immaginare con le mie tempistiche come riuscirei a farlo. Io non sono un conduttore, quello è un mestiere che altri fanno molto meglio di me, potrei farlo solo nel mio stile, e richiederebbe tempo per prepararlo”

Il futuro di Mika, cosa si prevede?

Se non c’è il Festival di Sanremo nel futuro di Mika, cosa si prospetta per il suo futuro?

“Sto dividendo il mio tempo fra la musica e gli altri progetti. Sono a metà della scrittura, con un’altra persona, che non posso ancora dire, del mio nuovo album. Lo sto componendo per ora tutto al pianoforte, sarà super pop, con un sound molto ampio, e all’insegna della fantasia e della follia’‘.

Ma c’è anche il cinema che bussa alla sua porta: ”Mi hanno offerto una parte da protagonista in un film molto serio e importante d’autore francese. Mi piacerebbe tentare questa strada, farmi paura con una sfida come questa ma non voglio sia un suicidio”.

Personaggio di grande carisma e di indole delicata, Mika risulta gradito al pubblico. E chissà che a qualcuno di voi non capiti proprio, salendo su un taxi, di trovare lui alla guida!