Quel pomeriggio di un giorno da cani – il film da vedere stasera, 29 maggio –

Questa sera, Iris ci propone uno dei capolavori del regista Sidney Lumet, “Quel pomeriggio di un giorno da cani”, premiato agli Oscar nella categoria ‘miglior sceneggiatura’ ed ispirato ad una storia realmente accaduta nella New York dei primi anni Settanta.

Il thriller poliziesco, infatti, è basato su una vera rapina tentata il 22 agosto del 1972 in una banca del quartiere di Brooklyn – New York – da due rapinatori, Sonny Wojtowicz (interpretato dall’inarrivabile Al Pacino) e Salvatore Naturile (John Cazale).

Sonny e Sal devono fare i conti fin da subito con un imprevisto: qualche istante prima del loro ingresso in banca, infatti, il portavalori ha ritirato l’incasso, lasciando in cassaforte un misero migliaio di dollari.

Una chiamata della polizia municipale in banca, inoltre, li avvisa che una squadra delle forze armate è schierata fuori dall’edificio e li tiene sotto controllo.

Sentendosi braccato e perdente, Sonny tenta di intimorire Eugene Moretti (Charles Duning) della polizia, responsabile delle trattative, comunicando di aver preso in ostaggio i dipendenti della banca.

Ma la sfortuna dei due rapinatori non è ancora finita: qualche minuto dopo Howard, agente di sicurezza della banca, ha un attacco di asma e necessita di immediate cure: Sonny non può far altro che liberarlo.

Scena memorabile del film è sicuramente quella in cui Sonny, convinto da Moretti ad uscire dalla banca per rendersi conto del numero di poliziotti posizionati in zona, urla improvvisamente “ATTICA!”, conquistando ed istigando la folla assiepatasi attorno all’edificio.

E’ evidente il richiamo alla ‘Rivolta di Attica’ del 1971 nell’omonimo penitenziario statunitense, sollevata dai carcerati per ottenere il riconoscimento di diritti politici e di migliori condizioni di detenzione.

Descrivere l’immensità di questo film è impossibile: l’umanità con la quale Sidney Lumet descrive la drammatica disperazione di due disadattati, inserendo anche delle scene tragicomiche nella storia, non può far altro che consacrare questa pellicola cinematografica come uno dei più grandi successi del cinema americano!

Non perdetevi “Quel pomeriggio di un giorno da cani”, questa sera, ore 21:00, su Iris.

CONDIVIDI
Articolo precedenteFine del matrimonio tra Johnny Depp e Amber Heard
Prossimo articoloSogno Azzurro su RAI 1. Conte dirà i convocati per EURO 2016
mm
Sono una web writer in erba ed un'aspirante copywriter. Da sempre subisco il fascino delle parole in tutte le sue forme: forse non è un caso che il mio nome (Eufemia, dal greco “ eu phemì ” = colei che parla bene) contenga un verbo che significa 'parlare, dire, raccontare, etc'. Scrivere, infatti, rappresenta una delle mie più grandi passioni assieme al canto, alla musica ed ai viaggi. Sono una vera divoratrice di pellicole cinematografiche, amo i ‘courtroom drama’ - i film che si svolgono prevalentemente nelle aule di giustizia - e tutti i thriller. Per me, attori come Al Pacino, Robert De Niro e Jack Nicholson sono mostri sacri del cinema. Le serie tv che non smetterei mai di rivedere, invece, sono ‘Gomorra’, ‘How to get away with murder’ e ‘Lie to me’ (anche se vorrei trovare il tempo per vedere ‘House of cards’ e ‘Mad Men’).