Pechino Express, anticipazioni sulla nuova edizione

Ben trovati amici di SuperGuida Tv, state “scaldando i motori” per trascorrere al meglio questo Ferragosto? Le previsioni del tempo danno bello in quasi tutta Italia, per cui c’è solo da organizzarsi, è via… andare!!

Nel frattempo però, vi voglio anticipare qualche “chicca” e qualche indiscrezione del programma più avventuroso di mamma Rai: Pechino Express.

Questo adventure-game, che lo ricordo, andrà in onda in prima serata su Rai Due.

A partire dal 12 settembre, per un totale di dieci puntate, naturalmente condotte da Costantino della Gherardesca, ci ha abituato a location da sogno.

Anche quest’anno i posti che hanno percorso i nostri concorrenti sono meravigliosi: Guatemala, Messico, Colombia.

Un’edizione da sogno

La nuova edizione risulterà al pari delle altre interessante, avvincente e divertente.

Indipendentemente dai concorrenti che possono fare la differenza se si rivelano particolarmente simpatici e capaci.

In questa edizione il  cast molto variegato ha gli ingredienti giusti per risultare sicuramente simpatico e assolutamente folle, se penso fra tutti, alla “diva fra le dive” Tina Cipollari.

Le civiltà perdute

Il sottotitolo di questa nuova edizione è: –Le civiltà perdute – perché, vicino  alla gara, ci sarà il faro puntato  alla scoperta delle civiltà Maya e Azteca che sono, naturalmente parte della storia dei Paesi attraversati.

Cristiano Rinaldi, capoprogetto e anima di “Pechino Express” si è così pronunciato:

Il nostro viaggio quest’anno avrà un approccio ancora più culturale.

Tutte le prove dei concorrenti sono legate a usi e tradizioni di quei luoghi.

La gara permetterà di raccontare molto dei Paesi coinvolti”.

Il format

Molte prove a cui si sottoporranno i concorrenti sono state studiate per far imparare loro le lingue native.

La formula del programma rimane comunque la stessa: otto coppie devono attraversare tre Paesi, percorrendo 7.000 chilometri, in autostop e con solo un euro al giorno per mangiare.

Apro e chiudo parentesi. Come avrà fatto la nostra simpaticissima e folle Tina (Cipollari) a   resistere ai morsi della fame, lei che per tutta la stagione invernale  di “Uomini & Donne” ha distribuito bontà di ogni genere?

Dai bomboloni con la crema, alle cotolette, alle focaccine, ai tranci di pizza e per finire in bellezza con il suo balletto della “panza” ??

Sono proprio curiosa di vederla in questa nuova veste, e voi?

Una lunga preparazione

“Magnolia” la società di produzione di  Pechino Express, da cinque anni ha un team dedicato solo ed esclusivamente a questo adventure -game.

Si è cominciato a lavorare a questa quinta edizione lo scorso gennaio, la gara è iniziata a giugno e ha impegnato la produzione e i concorrenti in 50 giorni di trasferta.

La finalità del gioco

A differenza di molti reality, il cui montepremi viene vinto dai concorrenti in gara, la bellezza di questo show, oltre ai Paesi meravigliosi che ci da la possibilità di “visitare” è che il “malloppo” per così dire, viene devoluto in beneficenza,  questo è veramente pregevole.

Infatti quest’anno, la vincita  andrà a un orfanotrofio in Colombia dove i concorrenti hanno soggiornato durante il percorso

CONDIVIDI