“Grande Fratello Vip”, intervista esclusiva a Guenda Goria: “Mamma è una combattente e spero che possa proseguire il suo percorso. Per me ha già vinto”

Guenda Goria

La sua eliminazione al “Grande Fratello Vip” ha lasciato perplessi in molti tanto che sui social sono volate accuse di televoto truccato. Nonostante siano ormai passate settimane, i fan del reality chiedono a gran voce il suo ripescaggio. Guenda Goria è sorpresa e felice per l’affetto che il pubblico le sta dimostrando e si dice disponibile nel caso ci fosse la possibilità di rientrare nella casa. In questa intervista, rilasciata in esclusiva a SuperGuida TV, Guenda ha anche parlato del crollo emotivo avuto dalla mamma Maria Teresa Ruta all’interno della casa. Definisce la mamma una combattente e si augura che questo momento delicato possa passare presto. Sull’allontanamento di Pierpaolo da Elisabetta, Guenda ha le idee ben chiare. Dà ragione a Pierpaolo anche se non crede ci siano delle possibilità per un flirt con Giulia Salemi che mai come quest’anno è impegnata a farcela da sola. All’interno della casa si è discusso molto però anche di un possibile flirt tra Guenda e Massimiliano. Guenda ci ha aperto anche il suo cuore rivelando le sue fragilità in amore. Si dice delusa da Telemaco e da un rapporto in cui aveva riposto delle aspettative. La Goria è determinata a portare avanti le sue battaglie sociali e reagisce duramente all’accusa rivolta da Luca Onestini. “E’ un’offesa alla mia intelligenza perché non ha senso mettere sullo stesso piano le dinamiche del gioco del reality con le battaglie sociali”. Guenda Goria è una donna che ha risolto i suoi conflitti con il passato e oggi si augura che i suoi genitori possano riscoprire l’affetto che li legava un tempo. Sul finire dell’intervista, Guenda fa il suo pronostico. Dichiara di fare il tifo per Tommaso Zorzi. “Lui è il vincitore di questa edizione e gli altri con lui non hanno gara”. La pensate come lei?

Intervista esclusiva a Guenda Goria

Guenda, come è stata l’esperienza del Grande Fratello Vip?

E’ stata un’esperienza importante, faticosa ma rivelatoria di tanti aspetti emotivi e psicologici. Mi ha fatto capire quali sono i punti di debolezza ma anche quelli di forza. Ho acquisito maggiore consapevolezza in me stessa tanto che ho dimostrato di poter dire la mia pur stando in un contesto estraneo alle mie corde artistiche. Sono stata felice poi che gli altri abbiano mostrato interesse per le mie opinioni prestando ascolto a quello che avevo da dire. Mi sono messa a nudo mostrando le mie fragilità e il semplice parlare di determinate situazioni mi ha permesso di superarle.  

Mi pare di capire che all’inizio non eri tanto convinta. Il fatto di entrare con mamma ti ha rassicurata?

Ho partecipato in maniera istintiva e senza farmi troppe aspettative. Questa esperienza è stata anche un’occasione per condividere del tempo con mia madre. Ero un po’ avulsa dal gioco rispetto agli altri concorrenti che mostrano maggiore spirito competitivo. Partecipare con un genitore intanto ti obbliga a giocare a carte scoperte perché la verità viene fuori e non puoi metterti una maschera e poi ti preclude qualsiasi possibilità di strategie. Quando mia mamma all’inizio è stata bersagliata ho preso le sue difese mettendomi contro il gruppo. Il fatto che ora mamma sia rimasta da sola ha cambiato le sue dinamiche nel gioco e ovviamente la stessa cosa sarebbe capitata a me se lei fosse uscita. Da un certo punto di vista non nego che sarebbe stato più semplice. 

Tra l’altro per te non è la prima esperienza in un reality. Qualche anno fa eri arrivata terza all’Isola dei Famosi. Con quale spirito invece avevi affrontato quell’avventura?

Quella dell'”Isola dei famosi” è stata un’esperienza straordinaria ma anche diversa rispetto a quella del “Grande Fratello Vip”. In quel caso c’era il contatto con la natura e la possibilità di poter avere dei propri spazi. Dal punto di vista fisico però è stato molto più provante. Dopo quell’esperienza avevo perso tanti chili ed ero dimagrita. E’ stata una vera e propria gara di resistenza. Quella del “Grande Fratello Vip” è stata più un’esperienza claustrofobica perché essendo ripresa dalle telecamere 24h su 24 era impossibile trovare un momento per sé stessi. 

In queste ore abbiamo assistito ad un crollo di Maria Teresa. Secondo te abbandonerà la Casa? Maria Teresa ha paura di non trovare più il suo compagno Roberto. 

Mi auguro che ci sia modo di risolvere in maniera gioiosa questo crollo e magari anche con un incontro con Roberto. Io ho modo di sentirlo tutti i giorni e lui ha voglia di farle sentire la sua vicinanza. Io credo che mamma andrà avanti nel suo percorso perché ha una grande capacità di resistenza e il sorriso le fa superare ogni cosa. E’ sicuramente una combattente. Non ha nulla da dimostrare e qualsiasi scelta farà io sono orgogliosa di lei e del suo percorso. Secondo me potrebbe arrivare in finale anche se la prospettiva di stare dentro la casa ancora per un mese e mezzo è impegnativa. Per me ha già vinto. 

La tua eliminazione è stata inaspettata e sui social è scoppiata una vera e propria bufera e in molti hanno gridato allo scandalo. Anche tu in una trasmissione hai dichiarato che ti è parso strano. In molti sperano in un ripescaggio. Pensi che ci sia un meccanismo di favoritismo nei confronti di Elisabetta Gregoraci?

Sono passata dal 30% di preferenze al 13% nell’arco di quattro giorni in cui non è successo niente. Non so davvero cosa dire. Sono contenta perché non puntavo a vincere il Grande Fratello e anzi sono rimasta anche abbastanza nella casa. Mi ero fatta una previsione pessimista. Penso di essermi fatta conoscere e il mio obiettivo l’ho raggiunto. Non so se il pubblico ha preferito seguire altre storie sperando che potessero avere un lieto fine. Sul web sto ricevendo tantissimi messaggi e in molti chiedono il mio ripescaggio. Io mi sottostimo e mi autoboicotto e su questo aspetto del carattere ci devo lavorare tanto. Se però il pubblico mi rivuole all’interno della casa è perché si è accorta che portavo dei contributi diversi. Se ci fosse la possibilità di rientrare io darei la mia disponibilità. Il discorso del ripescaggio potrebbe essere interessante considerando che il programma si prolungherà fino a febbraio. Nel caso poi in cui mamma rimanesse potrei farle da supporto. 

In queste ore tra l’altro pare che l’avvicinamento di Pierpaolo a Giulia Salemi abbia infastidito Elisabetta. Secondo te tra Pierpaolo e Giulia potrebbe nascere qualcosa?

Era prevedibile che Pierpaolo si allontanasse da Elisabetta ed è anche giusto che sia così. Pierpaolo è sempre stato onesto. Credo che il desiderio anche fisico non appagato procuri frustrazione e sofferenza. Fa bene Pierpaolo a darsi la possibilità di  conoscere anche un’altra persona e lasciare che le emozioni prendano il sopravvento. Non so se con Giulia potrà nascere qualcosa perché ho avuto modo di capire che ha vissuto già all’interno della casa delle esperienze sentimentali che l’hanno segnata. Temo che possa mettere dei paletti anche perché stavolta è più concentrata sul suo percorso individuale. 

Anche tu però hai messo dei paletti con Massimiliano. 

I paletti li abbiamo messi entrambi. Lui è molto innamorato di Dalila, una ragazza molto carina che ho apprezzato per come è riuscita a restare al suo fianco in questo percorso. Non è nata tra noi una storia anche se forse in determinate condizioni sarebbe potuto succedere. 

Forse te la sei preclusa perché pensavi a Telemaco.

Avendolo conosciuto da poco sentivo il bisogno di metterlo alla prova. Il nostro era un rapporto ancora allo stato embrionale quando sono entrata nella casa. Questa distanza mi ha fatto riflettere sull’importanza del nostro rapporto. Ad un certo punto ho sentito la necessità di raccontare di Telemaco e ho sperato di poter ricevere un suo messaggio. Peccato però che non sia mai arrivato. 

Ha mai provato a mettersi in contatto con te mentre eri nella casa?

Non solo non ci ha provato ma gliel’avevano chiesto anche gli autori e lui ha scelto di rilasciare dichiarazioni ad altre testate ma senza venire a parlare con me. Se lui avesse voluto mi avrebbe fatto un grande regalo e mi sarebbe stato di grande supporto. Ha addotto poi delle motivazioni come la gelosia nei confronti di Massimiliano che per me non sono state sufficienti. Un segnale da parte sua mi avrebbe fatto stare meglio e in quell’occasione mi sarebbe servito sentirlo più amico che uomo. 

Oggi cosa ti aspetti da questa relazione? 

Non mi aspetto niente perché il problema è stato che ho riposto troppe aspettative e sono rimasta delusa. Oggi dovremmo ritrovare un nuovo equilibrio perché il precedente era solo l’inizio di una relazione difficile. Ho voluto dare una possibilità al nostro rapporto perché avevo intravisto delle compatibilità caratteriali. Oggi sono anche un po’ cambiata e questo lui me lo rimprovera. Credo di essere sempre la stessa ma ciò che cercavo prima in un uomo oggi le ho trovate dentro di me. Sono più consapevole di quello che voglio senza il bisogno di dovermi appoggiare ad una figura maschile. Non ho apprezzato nulla di quello che ha fatto da quando sono uscita dalla casa. Credo che il lavoro maggiore lo debba fare lui e non so se sarà in grado e se avrà voglia di farlo. 

Quando hai replicato ad Enock per la frase sessista di Balotelli alcuni ti hanno appoggiato e altri ti hanno dato della stratega. Luca Onestini ci è andato giù pesante dichiarando: “La cosa che mi fa specie, però, è che questa ragazza che fa osservazioni sull’argomento è la stessa che ha la madre che fa le classifiche dei pacchi degli uomini”. Cosa ti senti di replicare?

Questa sua dichiarazione è un’offesa alla mia intelligenza perché non si possono paragonare le dinamiche di gioco del Grande Fratello alle battaglie sociali. Io ho solo voluto replicare su una modalità linguistica considerando che le parole hanno un peso. Mi piacerebbe che tutti portassero avanti determinate battaglie sociali in maniera indistinta. Nella casa del Grande Fratello vorrei che tutti parlassero di diritti, di disparità, di salari e del fatto che esiste una mentalità comune che va combattuta. Quella di Onestini è un’argomentazione scadente e offensiva delle vittime del femminicidio e delle donne che tutti i giorni lottano per i loro diritti. 

Hai mai pensato di scendere in politica?

Mi piacerebbe se servisse a concentrare l’attenzione su determinate battaglie sociali che ho particolarmente a cuore. Mi definisco un’idealista e sono mossa dalle idee più di quanto possano fare il successo e i soldi. Se ci fosse un’occasione mi metterei a servizio. Proprio l’altro giorno ho parlato con Vladimir Luxuria e le ho detto che per qualsiasi cosa può contare su di me. 

Hai svelato anche che papà Amedeo è ancora innamorato di mamma Maria Teresa. Mi sembra che sia ancora un tuo desiderio che possano tornare insieme o sbaglio? C’è stato un momento in cui l’hai sperato?

Da bambina l’ho sperato tanto. Oggi mi auguro che possano ritrovare l’affetto che avevano l’uno per l’altra. Negli ultimi anni si sono parlati e confidati meno e forse sono riaffiorate anche delle vecchie ruggini. Mi dispiace che ci sia poco dialogo. A volte sono io a fare da tramite tra di loro e io suggerisco invece di chiamarsi e parlare. Ho il desiderio che il loro rapporto migliori e che ritornino a volersi bene come un tempo. Mamma ora sta bene con il suo compagno Roberto ed è l’uomo che la rende felice. 

Oggi come sono cambiati i rapporti con papà? Lo stai vivendo di più?

Papà è più affettuoso e abbiamo un rapporto più disteso. Rispetto a prima lo sostengo di più e oggi c’è più complicità. Ovviamente abbiamo le nostre opinioni e a volte ci becchiamo. Papà è un uomo buono e ho apprezzato che sia venuto anche a trovare me e mamma all’interno della casa. Ha dimostrato di volerci bene. 

Quando è avvenuto l’incontro con la musica? Nella tua vita è stata anche terapeutica?

Da musicista vivo nel mio mondo e non ho il senso del tempo. Ho iniziato a studiare al Conservatorio da bambina. La musica mi ha sempre fatto entrare in connessione profonda con le mie emozioni e mi ha aiutato anche ad esprimerle. 

La prossima settimana compirai gli anni. Come festeggerai?

Lo festeggerò con la mia famiglia e con gli amici più stretti. Non so se Telemaco ci sarà perché dovrebbe venire in Italia. 

Nel frattempo hai ricevuto altre proposte a livello televisivo? 

La televisione è un mezzo con cui avevo un rapporto familiare ma anche conflittuale. Ho sempre preferito dilettarmi nella musica anche per evitare il confronto con i miei genitori. Il Grande Fratello Vip è stato un battesimo importante e dopo questa esperienza sono pronta ad affrontarne altre. Devo ringraziare Alfonso Signorini perché il nostro incontro è avvenuto per caso. Io avevo da poco ascoltato Chopin e lui aveva degli spartiti dei notturni sul suo pianoforte. Lui mi ha scelta e fortemente voluta. In questo momento, essendo ospite di programmi televisivi, mi sento più disinvolta davanti alle telecamere. Ora stanno arrivando delle proposte di collaborazione per tematiche sensibili e editoriali legate al cinema e al teatro. Mi piacerebbe che ci fosse la possibilità di intraprendere una carriera televisiva perché sarebbe una grande opportunità per lanciare dei messaggi importanti. 

A parte mamma, per chi fai il tifo per la vittoria al Grande Fratello? 

Tifo per Tommaso Zorzi. Gli voglio un bene infinito ed è una persona speciale. Mi ha colpito molto la sua generosità e si percepisce la sua volontà di dare qualcosa al programma senza preoccuparsi di arrivare in fondo. Lui è il vincitore di questa edizione e non c’è gara con gli altri. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here