Stasera in TV: Il film consigliato del 17 marzo | Cani sciolti

Cani Sciolti – Locandina

Buongiorno amici! il film che vi proponiamo divedere questa sera è Cani Sciolti (2013) del regista Baltasar Kormákur, con protagonisti Denzel Washington e Mark Wahlberg.

Trama del film:

Robert Trench (Denzel Washington) e Michael Stigman (Mark Wahlberg), vengono arrestati al confine degli Stati Uniti subito dopo aver varcato il confine del Messico: l’accusa è di avere intessuto rapporti con il signore della droga Papi Greco. Trench è un agente della DEA sotto copertura che in realtà ha fallito la sua missione, che consisteva nell’acquistare proprio da Greco la cocaina che sarebbe stata poi usata come prova per incriminarlo.

Trench chiama il suo superiore Jessup, per informarlo del fallimento della missione e contro il suo volere, decide di aiutare Stigman a rubare 3 milioni di dollari a Greco in modo da poter incastrarlo per riciclaggio di denaro. Nel frattempo Stigman, che in realtà è un sottufficiale dell’intelligence sotto copertura, incontra il suo superiore Harold Quince, che gli ordina di uccidere Trench, cosicché la Marina possa usare i soldi rubati per coprire operazioni segrete.

I due si recano quindi nella banca di Greco e con enorme stupore trovano nelle varie cassette di sicurezza ben 43 milioni di dollari: possono fidarsi l’uno dell’altro? i colpi di scena si susseguono fino ad un finale con i fiocchi…

Appuntamento alle ore 21.20 su Rai 2.

Alcune curiosità sul film

  • All’avvio del progetto, gli attori scelti per i ruoli principali furono Vince Vaughn per il ruolo di Bobby, ed Owen Wilson per il ruolo di Stigman.
  • In una scena, Denzel Washington indossa una divisa da Tenente Comandante della marina. E’ evidente il richiamo al film Allarme Rosso (1995) dove Washington interpretava appunto un tenente comandante della Marina.
  • Il budget stanziato per il film è stato di 61 milioni di dollari. Gli incassi totali hanno raggiunto i 75 milioni.
  • Denzel Washington e Mark Wahlberg hanno improvvisato in molte scene del film.

Gli attori protagonisti

Denzel Washington

Denzel Hayes Washington Jr. è nato a Mount Vernon, USA, il 28 dicembre 1954.

Figlio di genitori divorziati, crebbe e studiò a New York. Debuttò come attore nel 1977 e prese parte a numerosi film del regista Spike Lee. Nel 1990 vinse l’Oscar come miglior attore non protagonista (primo attore nero a vincere la statuetta 26 anni dopo Sidney Poitier) per l’interpretazione di un soldato afroamericano ed ex schiavo in Glory – Uomini di gloria.

Nel 1999 Washington fu protagonista del film Hurricane – Il grido dell’innocenza, basato sulla vera storia del pugile Rubin Carter, per il quale ricevette un orso d’argento al Festival di Berlino e un Golden Globe come miglior attore protagonista. Nel 2002 arrivò per l’attore il secondo Oscar, questa volta come miglior attore, ottenuto grazie all’interpretazione di Alonzo Harris in Training Day del regista afroamericano Antoine Fuqua.

Il 2012 vede il ritorno sul grande schermo dell’attore dopo un anno di pausa con i film Safe House – Nessuno è al sicuro e Flight. Per quest’ultimo riceve la sua sesta nomination agli Oscar e l’ottava ai Golden Globe. Denzel Washington è sposato dal 1983 con Paulette Pearson, conosciuta sul set di Wilma, con la quale ha quattro figli.

Mark Wahlberg

Mark Robert Michael Wahlberg è nato a Boston, il 5 giugno 1971.

Wahlberg vive un’infanzia difficile e la sua adolescenza sarà caratterizzata da piccoli crimini e uso di droghe. Per il pestaggio di un vietnamita a scopo di furto, finisce in carcere a sedici anni. Debutta come attore nel film di Penny Marshall Mezzo professore tra i marines, ma si fa notare nel film Boogie Nights – L’altra Hollywood.

È tra i protagonisti del film di Martin Scorsese The Departed – Il bene e il male (2006), insieme a Leonardo DiCaprio, Jack Nicholson e Matt Damon. Nel 2010 interpreta Micky Ward, pugile protagonista di The Fighter, film di gran successo vincitore di due premi Oscar.

Wahlberg aveva prenotato un posto sul volo United Airlines 93 in data 11 settembre 2001, ma cambiò idea all’ultimo momento per potersi recare a Toronto a far visita ad un amico di infanzia. L’aereo non arrivò mai a destinazione. In ricordo a questa decisiva scelta, nella scena iniziale del film Shooter si vede un libro con il titolo 9/11.

Trailer del film

 

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia

CONDIVIDI