Stasera in TV: Il film consigliato del 14 marzo | L’immortale

L’immortale, Locandina originale
L’immortale, Locandina originale

Storie di malavita, redenzione e affetti familiari si intrecciano in “L’immortale” (2010), un Thriller diretto da Richard Berry, con protagonista Jean Reno.

Trama del film

Charles “Charly” Matteï (Jean Reno) è un ex esponente della criminalità organizzata marsigliese, ora redento. L’uomo subisce un agguato in un parcheggio, venendo colpito da ventidue colpi di armi da fuoco, ma miracolosamente sopravvive. Uscito dall’ospedale, scopre che dietro l’accaduto c’è il suo ex compare Tony Zacchia.

Charly decide inizialmente di non cercare vendetta per due ragioni: il dover affrontare quello che era un suo amico fraterno e rompere la promessa fatta alla famiglia di avere smesso con la vita criminale. Ma quando Zacchia fa fare fuori uno dei suoi amici, Charly si decide a mettere in atto la propria vendetta.

Sulle sue tracce e su quelle di Zacchia c’è però una ispettrice di polizia, afflitta dalla morte del marito e da un rapporto conflittuale con il suo unico figlio…

Appuntamento su Rai Movie (canale 24) alle ore 21.20.

In alternativa, potete guardare Little Boy, su Tv8 alle 21.15.

Alcune curiosità sul film

  • La pellicola si ispira alla storia vera di Jacky Imbert, padrino della mafia marsigliese, inspiegabilmente sopravvissuto ad un attentato in un parcheggio a Cassis, il Vecchio Porto di Marsiglia, nel 1977.
  • Così come nel film, anche il padrino fu colpito a morte con 22 pallottole, ma sopravvisse.
  • A fronte di un budget di 18 milioni di dollari, il film ha incassato nel mondo circa 21 milioni di dollari.

Gli attori protagonisti

Jean Reno
Jean Reno

Jean Reno, è nato a Casablanca, il 30 luglio 1948 (68 anni).

Jean Reno è nato da genitori spagnoli trasferitisi a Casablanca per sfuggire al regime di Franco. All’età di 12 anni si trasferì con la famiglia in Francia,

Essendo di alta statura (188 cm) ed avendo un aspetto imponente, all’inizio della sua carriera venne spesso scelto per interpretare la parte del “cattivo”. Tuttavia, grazie al proprio talento, Reno riuscì a liberarsi di questo stereotipo ed ottenne di recitare anche in altri ruoli, dalla commedia romantica al thriller. La sua carriera ebbe una svolta quando cominciò a lavorare per il regista Luc Besson in film di grande successo: Le Grand Bleu (1988), Nikita (1990) e Léon (1994) e fu soprattutto quest’ultimo (in cui recitava al fianco di una giovanissima Natalie Portman) a dare all’attore la sua popolarità internazionale. Ha 4 figli nati da 3 compagne diverse. E’ molto amico dell’ex presidente Nicolas Sarkozy.

Trailer del film

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia

CONDIVIDI