In seconda serata mercoledì 11 maggio: We were soldiers

We Were Soldiers Mel Gibson © Icon

La guerra del Vietnam è al centro di “We were soldiers – Fino all’ultimo uomo” (2002), film in onda questa sera (mercoledì 11 maggio) su Rete 4 alle 23.50 per la regia di Randall Wallace.

La storia di ispira a fatti e personaggi realmente accaduti, contenuti nel libro “We Were Soldiers Once … And Young” del tenente colonnello Hal G. Moore e del reporter Joseph L. Galloway.

Il personaggio di Moore è interpretato da Mel Gibson: comandante del Primo Battaglione Settimo Reggimento Cavalleria, Prima Divisione Cavalleria Aereomobile, si prepara a combattere per la prima volta sul territorio vietnamita.

“We were soldiers” mostra prima la fase di addestramento e poi quella di combattimento, concentrandosi in larga parte sugli scontri della valle del fiume in secca di la Drang, una delle battaglie più sanguinose di tutto il conflitto.

Parte della popolarità del film si deve anche al discorso che il colonnello Moore fa ai suoi soldati prima di scendere in campo:

“Non vi posso garantire che vi riporterò tutti vivi a casa, ma giuro solennemente davanti a voi e a Dio onnipotente che al momento di combattere io sarò il primo a scendere sul campo di battaglia e sarò l’ultimo ad abbandonarlo. E non mi lascerò nessuno di voi alle spalle. Vivi o morti vi giuro, ritorneremo tutti insieme a casa. E che Dio mi aiuti.”

Per avere qualche anticipazione, ecco il trailer del film!