In seconda serata giovedì 7 luglio: Il buio oltre la siepe

È un film che ha fatto storia e quantomai attuale, leggendo quello che accade nel nostro paese come all’estero: “Il buio oltre la siepe” (1962) affronta le tematiche del razzismo e del pregiudizio e va in onda questa sera alle 23.30 su La7.

La trama

Alabama, anni ’30. L’avvocato progressista Atticus Finch (Gregory Peck) difende un uomo di colore dall’accusa di aver violentato una donna bianca.

Il profondo razzismo della cittadina e la falsa morale creeranno numerosi problemi al legale e al suo cliente.

I riconoscimenti

Il film è annoverato fra i grandi classici della cinematografia americana. Tantissimi i premi che ricevette, fra cui tre Oscar per Miglior attore protagonista, Miglior sceneggiatura non originale e Miglior scenografia.

Il film era candidato anche nelle categorie Miglior film, Miglior regia, Miglior attrice non protagonista, Miglior fotografia, Miglior colonna sonora.

“Il buio oltre la siepe” fu nominato anche per la Palma d’oro a Cannes, dove Peck ricevette il Premio Gary Cooper.

Numerosi i riconoscimenti anche ai Golden Globes.

Il film è tratto dal libro omonimo di Harper Lee, da cui si discostò pochissimo nella storia. Il titolo originale in inglese è “To kill a Mockingbird” (Uccidere un usognolo): il romanzo uscì nel 1960, garantendo un Premio Pulitzer all’autrice.

Fu lei stessa ad approvare Peck per il ruolo di Atticus, ruolo che prima era stato proposto a Rock Hudson e James Stewart.

Il trailer

CONDIVIDI