In seconda serata domenica 22 maggio: Dorian Gray

Un grande classico della letteratura in versione cinematografica sbarca questa sera a mezzanotte su Rete 4: è “Dorian Gray”, diretto da Oliver Parker nel 2009.

La storia è tratta dal romanzo “Il ritratto di Dorian Gray” (1890), uno dei libri più famosi e venduti di tutti i tempi, nato dalla penna dello scrittore più controverso e allo stesso tempo amato di sempre, Oscar Wilde.

L’anti-eroe della storia è il giovane Dorian, erede di una fortuna nobiliare. Ragazzo schivo e timido, viene con il tempo introdotto ai piaceri della vita, alle droghe e alla lussuria da Lord Henry Wotton: resosi conto di voler vivere questa vita al limite, ma non di vedere il suo bellissimo corpo consumato da vizi, stringe un patto con le forse oscure affinché a invecchiare sia non lui, ma un suo ritratto.

L’affascinante dongiovanni britannico è interpretato da Ben Barnes, mentre Lord Wotton ha il volto di Colin Firth, attore simbolo del fascino britannico.

Il successo del romanzo ha dato vita ad una serie di trasposizioni cinematografiche,televisive, musicali, letterarie senza eguali dagli inizi del Novecento ad oggi. Il film di Parker è solo l’ultimo in ordine cronologico degli adattamenti del romanzo di Wilde per il grande schermo (il primo è danese e risale al 1910), mentre da da tre stagioni Dorian Gray è anche personaggio fisso della acclamatissima serie Tv “Penny Dreadful” su Netflix.

Qui il trailer del film: