Mona Lisa Smile – un altro film da vedere stasera, 30 maggio

Il film che vi propongo stasera, soprannominato da molti <<un ‘Attimo Fuggente’ al femminile>>, è “Mona Lisa Smile”, pellicola cinematografica del 2003 diretta da Mike Newell.

Il film narra la storia di una giovane insegnante di storia dell’arte che, assunta in un prestigioso collegio femminile, tenterà di scardinare le convenzioni sociali imposte alle giovani allieve per liberarle dalla prassi “collegio-matrimonio-famiglia” imposta dalla società.

Non sarà facile, tuttavia, per la giovane e nubile professoressa Katherine Watson (Julia Roberts), far comprendere alle studentesse del collegio di Wellesley che il futuro delle donne possa includere anche la continuazione degli studi ed un lavoro oltre al matrimonio ed alla famiglia.

Il film, infatti, è ambientato negli Stati Uniti della guerra fredda, del maccartismo e dell’integrazione razziale, ed a quell’epoca, se nascevi in una determinata classe sociale o di una particolare etnia, non potevi scegliere autonomamente il tuo futuro: era la società a sceglierlo per te.

I principi della professoressa Watson, dunque, dovranno scontrarsi non solo con i rigidi dictat imposti dal corpo docente del collegio e dalla società, ma anche con la penna avvelenata di una studentessa in particolare: l’agguerrita – e prossima alle nozze – Betty Warren (Kirsten Dunst).

Nonostante gli innocui tentativi di insegnamento della professoressa con l’aiuto dell’arte, Betty scrive articoli diffamatori sul giornale della scuola contro Katherine, accusandola di essere un’insegnante “sovversiva”.

Ma cosa pensano della crociata di Betty le sue amiche Joan Brandwyn (Julia Styles), prima della classe che sogna di andare a Yale ma promessa sposa di Tommy, Giselle Levy (Maggie Gyllenhaal), che intreccia storie sessuali con uomini più grandi di lei, e Connie Baker (Ginnifer Goodwin), impacciata ed insicura del proprio aspetto?

Riuscirà l’anticonformismo della professoressa Watson ad attecchire negli animi delle sue allieve, insegnando loro che le donne possono anche studiare e lavorare, oltre che sposarsi e fare figli?

Scopriamolo assieme questa sera, ore 21:15, sul canale TV8.

CONDIVIDI
Articolo precedenteUn segreto nel passato di Mara Maionchi
Prossimo articoloSea Patrol – serie tv ‘marittima’ su Rai Premium –
mm
Sono una web writer in erba ed un'aspirante copywriter. Da sempre subisco il fascino delle parole in tutte le sue forme: forse non è un caso che il mio nome (Eufemia, dal greco “ eu phemì ” = colei che parla bene) contenga un verbo che significa 'parlare, dire, raccontare, etc'. Scrivere, infatti, rappresenta una delle mie più grandi passioni assieme al canto, alla musica ed ai viaggi. Sono una vera divoratrice di pellicole cinematografiche, amo i ‘courtroom drama’ - i film che si svolgono prevalentemente nelle aule di giustizia - e tutti i thriller. Per me, attori come Al Pacino, Robert De Niro e Jack Nicholson sono mostri sacri del cinema. Le serie tv che non smetterei mai di rivedere, invece, sono ‘Gomorra’, ‘How to get away with murder’ e ‘Lie to me’ (anche se vorrei trovare il tempo per vedere ‘House of cards’ e ‘Mad Men’).