Il film da vedere oggi, martedì 5 giugno: Pelé [PRIMA TV]

pelè film

In vista dei prossimi e imminenti mondiali di calcio (ai quali, ahimè, la nostra Italia non parteciperà), Canale 5 trasmetterà una prima tv da non perdere. Il film consigliato per la serata di martedì 5 giugno è il biografico/sportivo Pelé, che racconta appunto la storia del campione brasiliano, cresciuto nelle favelas di San Paolo e divenuto uno dei più grandi calciatore di tutti i tempi.

Film da vedere: Pelé

Pelé (2016), il film da vedere per stasera, 5 giugno, andrà in onda alle 21.25 in prima visione su Canale 5.

Di genere biografico/drammatico/sportivo, la pellicola ripercorre la vita di Edson Arantes do Nascimento (conosciuto in tutto il mondo con lo pseudonimo di Pelé), a partire dalla difficile infanzia in povertà nelle favelas, analizzando il rapporto col padre, ex calciatore, fino ad arrivare alla vittoria del suo primo mondiale, nel 1958, con la nazionale brasiliana a soli 17 anni.

Il film è scritto e diretto dai fratelli Jeff e Michael Zimbalist (Favela Rising, The two Escobars) ed il suo titolo originale è Pelé: birth of a legend. Pelé ne è produttore esecutivo.

Nell’adattamento italiano del film, il cronista della finale del 1958 è doppiato dal noto cronista sportivo Bruno Pizzul.

Il cast

Pelé nell’età dell’infanzia è interpretato dal piccolo Leonardo Lima Carvahlo (serie tv brasiliana Totalmente Demais), mentre Kevin de Paula (al suo debutto assoluto sul grande schermo) sarà Pelé adolescente. Lo stesso Pelé (il vero) ha così definito il giovane Kevin: “una stella sia sullo schermo che sul campo da calcio”.

Nei panni di Dondinho, il padre di Pelé, troviamo il cantautore e attore brasiliano Seu Jorge.

Anche il vero Pelé è presente nel film: il leggendario calciatore compare in un cameo, in una scena nell’albergo svedese che ospita il ritiro della nazionale brasiliana. Inoltre, anche il “nostro” Luca Toni appare in un cameo (nel pubblico).

Il cast completo, con attori e personaggi:

  • Kevin de Paula: Edson Arantes do Nascimento “Pelé”
  • Leonardo Lima Carvahlo: Pelé bambino
  • Seu Jorge: Joäo Ramos do Nascimento “Dondinho”, padre di Pelé
  • Mariana Nunes: Celeste, madre di Pelé
  • Vincent D’Onofrio: Feola
  • Diego Boneta: José Altafini ragazzo
  • Colm Meaney: George Raynor
  • Milton Gonçalves: Waldemar de Brito
  • Seth Michaels: Mário
  • André Mattos: allenatore  del Santos
  • Mariana Balsa: Lúcia
  • Diego Boneta: José
  • Vivi Devereaux: Austin Smith
  • Felipe Simas: Garrincha
  • Pelé: Cliente dell’albergo svedese dove la Nazionale Brasiliana è in ritiro

La trama del film Pelé

Brasile, anni ’40-’50. Edson (L. Lima Carvahlo) è un ragazzino che vive nelle povere favelas di San Paolo, figlio di João Ramos do Nascimento (S. Jorge) e Maria Celeste Arantes (M. Nunes). Per aiutare la famiglia, guadagna qualche soldo pulendo scarpe.

Suo padre Joäo, detto Dondinho, è un ex calciatore, ritiratosi prematuramente dalla carriera sportiva a causa di un infortunio al ginocchio. E’ proprio lui a trasmettere la passione per il calcio a Edson che, non potendo permettersi un pallone, gioca con un mango o con un calzino arrotolato o con degli stracci legati.

Edson viene soprannominato Pelè da un compagno di scuola, che con questo nomignolo lo prende in giro per la sua errata pronuncia del nome del portiere Bilé. Da quel momento Edson diviene per tutti Pelé.

La prima squadra in cui gioca è la dilattentistica locale Barau, ma ben presto il suo talento viene notato dall’ex calciatore Waldemar de Brito (M. Gonçalves), che convince Pelè (K. de Paula), ora quindicenne, a fare un provino per il Santos. Così, nel 1956, la giovane promessa del calcio entra nella squadra giovanile del Santos, dove gioca per una stagione per poi approdare l’anno successivo in prima squadra.

Pelé debutta nella nazionale brasiliana il 7 luglio 1957, contro gli avversari storici argentini che vincono per 2-1: l’unico gol del Brasile è realizzato proprio da Pelè. Il ragazzo viene convocato per i Mondiali 1958 di Svezia dal CT Feola (V. D’Onofrio). E a soli 17 anni, con il numero 10, Pelé porta il Brasile alla vittoria, sconfiggendo i padroni di casa per 5-2.

Il trailer

mm
Sono Valentina B., classe 1979, marchigiana. Ho un marito e un bimbo bellissimo e faccio la mamma a tempo pieno, il mestiere più duro e più bello del mondo! Mi piace scrivere e sono un'appassionata di libri, soprattutto romanzi. Amo il cinema e la televisione. Sono una nostalgica : adoro rivedere i vecchi film e programmi della mia infanzia e adolescenza e mi commuovo sempre!