Il film da vedere stasera, 9 luglio – Trainspotting

Buongiorno amici, questa sera vi proponiamo uno dei film più irriverenti, discussi ed osannati della storia del cinema britannico: Trainspotting (1996) del regista Danny Boyle (Piccoli omicidi tra amici, The Beach, Steve Jobs), tratto dal romanzo omonimo di Irvine Welsh del 1993, con Ewan McGregor, Robert Carlyle, Ewen Bremner, Jonny Lee Miller e Kevin McKidd.

Trama del film

Siamo in Scozia e precisamente nella città di Edimburgo. Mark Renton (Ewan McGregor) ed il suo amico Spud (Ewen Bremner) corrono a perdifiato mentre alcuni vigilantes li inseguono perché colpevoli di aver commesso una rapina. Mentre corre, Rent (così viene soprannominato dagli amici) spiega il suo punto di vista sulla vita: Ha scelto di rinunciarvi, ha scelto di essere dipendente dall’eroina, assieme alla sua banda di amici: Sick Boy (Jonny Lee Miller), ossessionato da Sean Connery, Spud, goffo ma pacifico, Tommy (Kevin McKidd), onesto e sincero, e Francis Begbie (Robert Carlyle), delinquente abituale, alcoolizzato e tendenzialmente violento.

Un giorno Mark decide, riuscendovi, di disintossicarsi, emulato da Sick Boy. Ma i suoi problemi sentimentali con Lizzie e l’incontro con una ragazza più giovane, Diane, che lo costringerà ad avere rapporti sessuali con lei per poi confessargli di essere minorenne, riporterà Mark nell’incubo dell’eroina, assieme al suo fidato amico Sick Boy.

Dopo varie vicissitudini, tra cui la morte della figlia di Sick Boy causata dalla distrazione della mamma Allison (anche Lei tossicodipendente), Mark sarà costretto alla disintossicazione dalla sua stessa famiglia, che lo rinchiuderà forzatamente in casa; sarà un periodo durissimo per il ragazzo che inizierà ad avere potenti allucinazioni causate dall’astinenza.

Finita la cura forzata, Mark decide di trasferirsi a Londra e trova lavoro in un’agenzia immobiliare, iniziando a condurre una vita regolare e cominciando a risparmiare. La sua serenità però ha breve durata: Begbie, ricercato per rapina, si trasferisce a casa sua, seguito poco dopo da Sick Boy, costringendolo a sopportare la loro indesiderata presenza… riuscirà Mark a riscattare finalmente la sua esistenza e liberarsi dall’incubo della droga? scopritelo questa sera su Italia 2 (canale 35) alle ore 21.30.

Vi ricordiamo che, per alcune scene, il film è sconsigliato ai bambini e ai “deboli di stomaco” 😉

Alcune curiosità sul film

  • Irvine Welsh è anch’egli un ex-tossicodipendente. Ha cominciato a scrivere romanzi mentre era ai servizi sociali.
  • Nel 2004 il film è stato definito come il miglior film Scozzese di tutti i tempi in un sondaggio di pubblico generale.
  • Nonostante il film sia ambientato ad Edimburgo, quasi tutte le scene sono state girate a Glasgow tranne la scena di apertura, girata a Edimburgo, e quella finale, girata a Londra.
  • Nella scena in cui Mark va in overdose, la musica scelta è Perfect Day di Lou Reed.
  • Nel 2015 viene annunciata l’uscita (prevista nel 2017) del sequel del film, diretto sempre da Danny Boyle, con lo stesso cast dell’originale e tratto dal secondo romanzo di Irvine Welsh, Porno (2002).
  • Il budget del film era di soli 3,5 milioni di dollari. L’incasso finale nei soli Stati Uniti è stato di circa 16,5 milioni di dollari.

Se avete già visto Trainspotting, allora sintonizzatevi su Paramount Channel (canale 27) per vedere JFK – Un caso ancora aperto (1991) con Kevin Costner e Tommy Lee Jones.

Fonti: Wikipedia

CONDIVIDI