Il film da vedere stasera, 6 settembre – Point Break – Punto di rottura

Point Break - Locandina
Point Break – Locandina

Buongiorno amici, per questa sera abbiamo scelto un film del 1991, Point Break – punto di rottura, diretto da Kathryn Bigelow (Il mistero dell’acqua, K-19, The Hurt Locker, Zero Dark Thirty) con un giovane Keanu Reeves, Patrick Swayze, Lori Petty e Gary Busey.

Trama del film:

Una banda di quattro rapinatori assalta da più di tre anni le banche della contea di Los Angeles: la loro caratteristica è di avere il volto nascosto dalle maschere di gomma raffiguranti quattro ex presidenti (Ronald Reagan, Lyndon B. Johnson, Richard Nixon e Jimmy Carter).

L’FBI, che non è mai riuscita a risalire alla loro vera identità, è sulle loro tracce senza però avere nessun elemento concreto. Alla sezione di Los Angeles giunge l’agente speciale Johnny Utah (Keanu Reeves), un giovane ambizioso appena diplomatosi a pieni voti, che viene messo in coppia con Angelo Pappas (Gary Busey), un anziano professionista e veterano del Vietnam, che ha una teoria: essa, basata su dei campioni di terra e sabbia ritrovati e mai presa sul serio da colleghi e superiori, si fonda sul ritenere che gli ex presidenti sono surfisti che con le rapine – che realizzano solo in estate – finanziano la loro vita libera così da potersi trasferire durante l’inverno in giro per il mondo, alla ricerca delle località con il clima e le onde migliori.

Johnny segue la teoria del suo compagno e si infiltra nel mondo del surf; dopo aver comprato una tavola inadatta e rischiato di affogare, viene salvato da Tyler (Lori Petty), una giovane ma molto esperta surfista da cui riesce a farsi insegnare i rudimenti del surf e successivamente, grazie al suo passato di campione di football americano, ha modo di partecipare ad una partita sulla spiaggia dove conoscerà Bodhi (Patrik Swayze), un personaggio che gode di grande considerazione in quel mondo.

Bodhi e Johnny iniziano a frequentarsi ed a stimarsi reciprocamente; tuttavia le indagini proseguono così come le rapine, fino al momento in cui il giovane agente crede di riconoscere dagli atteggiamenti dei suoi amici gli stessi dei rapinatori ed il giorno dopo si apposta con Angelo di fronte alla banca che ritiene sarà attaccata.

L’intuizione si rivela giusta ma tre di loro riescono a fuggire in macchina mentre Bodhi viene inseguito a piedi da Johnny che però, riconoscendo l’amico dietro la maschera, esita a sparargli e gli consente così di fuggire. Saltata la copertura di Johnny, Bodhi utilizzerà Tyler (della quale Johnny è pazzamente innamorato) per tenerlo sotto scacco e per coinvolgerlo nelle loro attività criminali..

Appuntamento su Tv8 (canale 8) alle 21.15.

Alcune curiosità sul film

  • Il termine point break fa parte del gergo peculiare del surf e si riferisce al fondale roccioso di un luogo adibito a questo sport, chiamato spot.
  • Anthony Kiedis, il cantante dei Red Hot Chili Peppers, appare nel ruolo di un surfista spacciatore di droga che tenta di assalire Johnny Utah.
  • Per il ruolo di Johnny Utah, vennero fatti dei provini a Johnny Depp, Matthew Broderick e Charlie Sheen. I produttori cercavano un personaggio già affermato, ma Kathryn Bigelow volle fortemente Keanu Reeves nonostante al tempo fosse poco conosciuto.
  • Gary Busey, qui interprete del collega di Johnny, aveva già interpretato un film sul surf nel 1978, ovvero in Un mercoledì da leoni di John Filius.
  • La colonna sonora è ricca di contributi di gruppi ed interpreti dei primi anni ’90 e di un pezzo di Jimi Hendrix intitolato “If 6 was 9”.
  • Keanu Reeves imparò a surfare proprio per girare il film; oggi è un abile surfista e pratica spesso questo sport.

Gli attori protagonisti

Keanu Reeves
Keanu Reeves

Keanu Charles Reeves è nato a Beirut, il 2 settembre 1964 (52 anni).

Figlio di un ricco geologo americano e di una ballerina, i genitori si conobbero il Libano e si sposarono quando la mamma era già in attesa di Keanu. La sua famiglia ha origini Hawaiane ed il suo nome è il diminutivo di Keaweaheulu, che significa “brezza leggera che sale (dal mare verso i monti). E’ stato un ottimo giocatore di Hockey sul ghiaccio, cosa che gli ha consentito anche di entrare nel mondo del cinema. In uno dei suoi primi film infatti interpretava proprio un giocatore di Hockey (Spalle larghe). È famoso soprattutto per aver interpretato Neo nella trilogia di fantascienza Matrix. Reeves è molto generoso con il suo tempo e denaro, prestando entrambi a una serie di cause benefiche. Ha donato una parte significativa dei profitti dalle serie Matrix. È inoltre conosciuto per la disponibilità a differire il pagamento del suo compenso se ciò permette di assumere un altro attore per il film. Ne L’avvocato del diavolo in questo modo ha permesso di assumere Al Pacino, e, in Le riserve, Gene Hackman. Secondo stime ufficiose, Keanu Reeves è l’attore che ha ricevuto il compenso più alto nella storia del cinema per un film: il ruolo di protagonista in Matrix Reloaded e Matrix Revolutions  gli ha fruttato 20 milioni di dollari a film più il 15% delle entrate mondiali, per un totale di 185 milioni di dollari. Ebbe una figlia con l’attrice Jennifer Syme, ma la piccola morì alla nascita. Nel 2001 anche Jennifer morì in un incidente stradale.

Patrik Swayze
Patrik Swayze

Patrick Wayne Swayze è nato a Houston, 18 agosto 1952  e si è spento a Los Angeles, il 14 settembre 2009.

Di origini irlandesi e dell’Europa dell’est, fin da piccolo Swayze mostrò notevoli attitudini artistiche, iniziando a prendere lezioni di danza classica grazie al lavoro svolto dalla madre. Nonostante fosse preso in giro dai suoi compagni di scuola, continuò a studiare, dimostrandosi un promettente ballerino. Nel 1975 lavora nella produzione originale londinese del musical Grease, alternandosi con Richard Gere nel ruolo di Danny. Nel 1987 ottenne un ruolo affine alla sua passione per la danza, quello dell’istruttore di ballo Johnny Castle nel film Dirty Dancing – Balli proibiti, dove recitò al fianco di Jennifer Grey. Nel 1990, arrivò il grande successo interpretando il fantasma Sam Wheat in Ghost – Fantasma, con Demi Moore e Whoopi Goldberg. Il film si rivelò un altro successo internazionale che consacrò ulteriormente la sua immagine di stella del cinema e che gli regalò un’altra candidatura al Golden Globe. L’anno seguente bissò questo successo con l’action-thriller Point Break – Punto di rottura, dove interpretò Bodhi. Nella sua vita ha avuto seri problemi di alcol e droga. A fine gennaio 2008 fu diagnosticato a Swayze un cancro del pancreas, che lo costrinse a sottoporsi a immediati trattamenti di chemioterapia. Morì 20 mesi dopo.

Gary Busey
Gary Busey

William Gary Busey  è nato a Goose Creek, Usa, 29 giugno 1944 (72 anni).

Noto soprattutto per il film Un mercoledì da leoni e Point Break, film del 1991 diretto da Kathryn Bigelow, Gary Busey oltre ad essere attore è anche un ottimo batterista. Dopo un disco prodotto dalla Epi Records nel 1969 e innumerevoli apparizioni di secondo piano, nel 1978 arriva la fama: la nomination all’Oscar come miglior attore per The Buddy Holly Story e la conquista della critica per l’interpretazione del ruolo di Leroy nel film Un mercoledì da leoni. Personalità eclettica, ha ammesso di aver fatto uso di cocaina in gioventù e di essere stato ricoverato in una clinica psichiatrica. Dopo un terribile incidente motociclistico nel 1988 ha annunciato la sua piena conversione al cristianesimo. Nel 1968 ha sposato Judy Helkenberg da cui ha avuto un figlio, Jake, anch’egli attore. Ha altri due figli avuti con altrettante donne.

Trailer del film

Se avete già visto il film, potete vedere in alternativa Solo per vendetta (2011) con Nicolas Cage in onda su Rete 4 alle ore 21.15

Nell’articolo sono citate le seguenti fonti: Wikipedia

CONDIVIDI