Il film da vedere stasera, 6 febbraio – The Departed – Il bene e il male

the departed il bene e il male
The Departed – Locandina

Buongiorno amici! buon inizio settimana! Questa sera vi proponiamo uno dei migliori film degli ultimi 10 anni, non per niente diretto da uno dei più grandi registi di sempre: Martin Scorsese. Parliamo di The Departed – Il bene e il male (2006), che annovera un cast stellare: Jack Nicholson, Leonardo DiCaprio, Matt Damon, Mark Wahlberg, Martin Sheen, Ray Winstone e Alec Baldwin.

Trama del film:

Francis “Frank” Costello (Jack Nicholson) è uno spietato boss della malavita irlandese della città di Boston, Massachusetts. Sotto la sua tutela cresce un figlioccio di nome Colin Sullivan (Matt Damon).

Vent’anni dopo, Sullivan è una brillante recluta della Polizia di Stato del Massachusetts, inserita all’interno dell’unità speciale anticrimine. Parallelamente, Billy Costigan (Leonardo DiCaprio), un altro ragazzo proveniente da una famiglia criminale degli stessi sobborghi di Boston, vorrebbe entrare nella Polizia di Stato, ma viene scartato perché inadatto.

Viene però inserito in un’operazione sotto copertura di cui sono a conoscenza solo il comandante Queenan (Martin Sheen) e il sergente Dignam (Mark Wahlberg): Billy ha il compito arduo di infiltrarsi nella banda di Costello per incastrarlo…

Costigan, dopo essersi fatto arrestare di proposito, riesce ad avvicinare il boss, che, non senza dubbi, lo inserisce nella sua squadra criminale. Dall’altra parte Sullivan comincia a passare informazioni segrete della polizia al boss, che continua a prosperare nella sua attività.

Costigan partecipa ad atti criminali insieme al braccio destro di Costello, Mr. French (Ray Winstone), e passa informazioni alla polizia, rischiando più volte di essere scoperto.

Quando una consegna di denaro, che grazie a lui avrebbe dovuto concludersi con l’arresto di Costello, si risolve con un nulla di fatto, Costigan intuisce che c’è una talpa all’interno della polizia. Anche Sullivan e Costello arrivano alla stessa conclusione riguardo alla presenza di un informatore della polizia inserito nella banda criminale…

Appuntamento alle ore 21.11 su Italia 1!

In alternativa potete guardare il remake di Psycho (1998) su Iris (canale 22) alle 21 in punto.

Alcune curiosità sul film

  • I personaggi di Damon e Nicholson sono liberamente basati rispettivamente sull’agente corrotto dell’FBI John Connolly e sullo spietato gangster che proteggeva, Whitey Bulger.
  • Il film ha avuto successo di pubblico e critica, vincendo numerosi premi, tra cui quattro Oscar: miglior film, miglior regista, miglior sceneggiatura non originale e miglior montaggio.
  • La pellicola ha ricevuto in tutto circa 125 nomination a diversi premi, vincendone 90.
  • La colonna sonora include pezzi realizzati da big della musica mondiale, tra cui The Beach Boys e The Rolling Stones: tra tutte le tracce spicca Comfortably Numb, in una rara versione live eseguita da Roger Waters, Van Morrison e The Band.

Frasi memorabili

Frank Costello (Jack Nicholson):

Io non voglio essere il prodotto del mio ambiente… Voglio che il mio ambiente sia il mio prodotto.

Gli attori protagonisti

Jack Nicholson

Jack Nicholson, nome d’arte di John Joseph Nicholson è nato a Neptune City, il 22 aprile 1937.

Jack Nicholson venne a conoscenza della verità sulla propria famiglia solo nel 1974, all’età di trentasette anni, grazie a un giornalista del noto quotidiano Time, che stava facendo delle ricerche su di lui.

L’attore scoprì così di essere figlio di June Nicholson, la donna che aveva sempre creduto essere sua sorella, mentre quella che credeva fosse sua madre era in realtà sua nonna.

A diciassette anni decide di trasferirsi a Los Angeles, dove inizia la sua carriera nel mondo del cinema. È attualmente l’attore che detiene il record di candidature al Premio Oscar, ben 12, e 3 vinti.

Per questo è considerato uno dei maggiori interpreti della storia del cinema mondiale. È stato per decenni vicino di casa di Marlon Brando; dopo la sua morte, ne ha acquistato la villa, tuttavia manifestando in seguito l’intenzione di abbatterla. Ha 5 figli avuti da 4 donne diverse.

Leonardo Di Caprio

Leonardo Wilhelm DiCaprio è nato a Los Angeles, negli Stati Uniti, l’11 novembre 1974 (42 anni).

Fu chiamato Leonardo perché diede il primo calcio mentre la madre incinta stava osservando un dipinto di Leonardo da Vinci nella Galleria degli Uffizi di Firenze. I suoi genitori si separarono quando compì un anno e crebbe con la madre nella periferia di Los Angeles.

Inizia la sua carriera apparendo in diversi spot televisivi nei primi Anni Novanta, per poi ricoprire piccoli ruoli in varie serie tv, come la soap opera Santa Barbara e nella sitcom Genitori in blue jeans.

Nel corso della sua carriera ha collaborato con tutti i più importanti registi del mondo. Il film più famoso a cui ha preso parte è sicuramente Titanic (1997) pluri-candidato agli Oscar di quell’anno.

Spesso nominato agli Oscar, è riuscito finalmente a trionfare nel 2016 con Revenant – Redivivo.

È molto attivo nel campo della salvaguardia ambientale e possiede un’isola al largo del Belize, dove ha in progetto di costruire un eco-resort. Nel gennaio 2016, durante un’intervista alla rivista Rolling Stone, dichiara di essere ancora vivo grazie all’attore Edward Norton, che gli ha salvato la vita durante un’immersione.

Matt Damon

Matthew “Matt” Paige Damon è nato a Cambridge, USA l’ 8 ottobre 1970.

Nasce in una famiglia molto agiata: il padre, Kent Telfer Damon, è un banchiere, mentre la madre, Nancy Carlsson Paige è una professoressa di pedagogia alla Lesley University.

Dopo aver calcato i palcoscenici teatrali, debutta al cinema nel 1988 con un piccolo ruolo in Mystic Pizza. Ottiene la prima prova importante interpretando un reduce tossicodipendente della guerra del Golfo al fianco di Denzel Washington e Meg Ryan ne Il coraggio della verità.

Nel 1997 assieme all’amico Ben Affleck, scrive la sceneggiatura di Will Hunting – Genio ribelle, diretto da Gus Van Sant, che nel 1998 li porta a vincere l’Oscar per la migliore sceneggiatura originale.

Viene quindi scelto da Steven Spielberg per Salvate il soldato Ryan. La sua carriera è impressionante: oltre 30 film in 26 anni. Il 9 dicembre 2005 si sposa con l’argentina Luciana Barroso adottando sua figlia. In seguito la coppia avrà altri 3 figli.

Mark Wahlberg

Mark Robert Michael Wahlberg è nato a Boston, il 5 giugno 1971.

Wahlberg vive un’infanzia difficile e la sua adolescenza sarà caratterizzata da piccoli crimini e uso di droghe. Per il pestaggio di un vietnamita a scopo di furto, finisce in carcere a sedici anni. Debutta come attore nel film di Penny Marshall Mezzo professore tra i marines, ma si fa notare nel film Boogie Nights – L’altra Hollywood.

È tra i protagonisti del film di Martin Scorsese The Departed – Il bene e il male (2006), insieme a Leonardo DiCaprio, Jack Nicholson e Matt Damon. Nel 2010 interpreta Micky Ward, pugile protagonista di The Fighter, film di gran successo vincitore di due premi Oscar.

Wahlberg aveva prenotato un posto sul volo United Airlines 93 in data 11 settembre 2001, ma cambiò idea all’ultimo momento per potersi recare a Toronto a far visita ad un amico di infanzia. L’aereo non arrivò mai a destinazione. In ricordo a questa decisiva scelta, nella scena iniziale del film Shooter si vede un libro con il titolo 9/11.

Martin Sheen

Martin Sheen, è nato a Dayton, il 3 agosto 1940.

Martin Sheen avrebbe desiderato recitare fin da giovanissimo, ma il padre disapprovava questa sua inclinazione. Con i soldi presi in prestito da un sacerdote, Sheen si mise in viaggio per New York.

Dopo un periodo molto impegnativo e faticoso, riuscì a mettere in piedi una compagnia teatrale, con la speranza di essere notato da qualche produttore.

Nel 1974, Sheen ricevette una nomination per l’Emmy Award come Migliore Attore, per la sua interpretazione di Eddie Slovik, nel film per la televisione The Execution of Private Slovik. Fu la sua interpretazione in questo film che convinse Francis Ford Coppola a sceglierlo per il ruolo principale di Apocalypse Now, nel 1979, che lo rese famoso in tutto il mondo.

Sul set di Apocalypse Now, Sheen ammise di non essersi sentito bene e di aver fatto abuso di alcolici, fino a che, durante le riprese, non venne colpito da infarto.

Martin Sheen ha una stella intitolata a suo nome nell’Hollywood Walk of Fame, al nº 1500 di Vine Street. Ha dichiarato di essere stato fortemente influenzato dall’attore James Dean.

Ray Winstone

Raymond Andrew Winstone è nato a Homerton (UK), il 19 febbraio 1957 (59 anni).

I suoi genitori si trasferirono a Enfield quando aveva sette anni, dove crebbe in una casa popolare. Suo padre, Raymond J. Winstone, gestiva un commercio di frutta e verdura, mentre sua madre, Margherita Richardson, aveva un lavoro di svuotamento delle slot machine.

Winstone era anche un appassionato di boxe: all’età di 12 anni entrò nel Repton Amateur Boxing Club e, nel corso dei successivi 10 anni, vinse 80 incontri su 88. Noto per le sue partecipazioni a film come Martha da legareKing ArthurThe Departed – Il bene e il maleRitorno a Cold MountainLa leggenda di Beowulf e Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo.

È sposato dal 1979 con la moglie Elaine da cui ha avuto tre figlie. Nell’estate 2012 ha comprato una casa in un paesino dell’entroterra siciliano, Cianciana.

Alec Baldwin

Alec Baldwin, all’anagrafe Alexander Rae Baldwin III è nato ad Amityville, USA il 3 aprile 1958.

Nel 1979 entra nella prestigiosa Academy Studios e all’età di 28 anni debutta nel film televisivo La divisa strappata (1986) di Glenn Jordan. Il successo dell’opera lo porta ad esordire nel cinema con Forever Lulu (1987) e da qui inizia la scalata con Beetlejuice – Spiritello porcello (1988) di Tim Burton e Talk Radio (1988) di Oliver Stone.

Interpreterà spesso ruoli da cattivo come quello del killer de Il giurato (1996), del fotografo invidioso de L’urlo dell’odio (1997) e del misterioso colonnello in Codice Mercury (1998). Nel 2009 annuncia il ritiro dal mondo dello spettacolo, proposito che ritirerà presto dato che parteciperà a molti altri film.

Nella pellicola Bella, bionda… e dice sempre sì (1991) incontra la futura moglie Kim Basinger; è stato sposato con lei dal 1993 al 2002. La coppia ha avuto una figlia. In seguito a un turbolento divorzio, Baldwin ha avuto una lunga e dura battaglia legale per poter continuare a vedere e frequentare la figlia. Il 30 giugno 2012 sposa, nella cattedrale di St. Patrick a New York, la sua insegnante di ginnastica, con la quale ha 3 figli.

Trailer del film

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia.

 

CONDIVIDI