Il film da vedere stasera, 30 novembre – Man on Fire – Il fuoco della vendetta

Man On Fire - Locandina
Man On Fire – Locandina

Buongiorno amici, il film che abbiamo scelto per questa sera è Man on Fire – Il fuoco della vendetta (2004) del regista Tony Scott (Top Gun, Beverly Hills Cop II, Giorni di tuono, Déjà Vu, Unstoppable – Fuori controllo) con Denzel Washington, Marc Anthony, Christopher Walken e Dakota Fanning.

Trama del film:

A Città del Messico, i sequestri di persone ai danni di ricche famiglie sono all’ordine del giorno. Le Guardie del corpo sono uno standard per la maggior parte delle famiglie agiate e Samuel Ramos (Marc Anthony) ha bisogno di assumere una guardia del corpo per proteggere la sua figlioletta di nove anni, Pita (Dakota Fanning).

Un ex agente della CIA in pensione (Christopher Walken), apprende che Ramos ha bisogno di una guardia del corpo a breve termine, così gli raccomanda il suo vecchio amico della CIA, John Creasy (Denzel Washington).

Ramos è impressionato dal curriculum di Creasy, che include altresì attività di controterrorismo. Anche se qualcuno con il curriculum di Creasy sarebbe potuto tranquillamente essere in una posizione di leadership, la vita di Creasy è purtroppo segnata dai fantasmi del passato e dalle morti che ha visto in combattimento, cercando peraltro di soffocare la depressione con l’alcool…

appuntamento alle ore 21.00 su Iris (canale 22). Vi ricordiamo che il film è per adulti!

Alcune curiosità sul film

  • Tony Scott aveva già l’intenzione di realizzare questo film nel 1983, ma, vista la mancanza di produttori che credessero nel progetto, preferì dedicarsi a Top Gun.
  • Il Film è il remake di Un uomo sotto tiro (1987), entrambi basati su un romanzo di A.J. Quinnell.
  • La 20th Century Fox voleva che il film, come il romanzo, fosse ambientato in Italia e più precisamente a Napoli. Tuttavia, siccome il fenomeno dei rapimenti in Italia era scomparso nei primi anni duemila, fu scelta Città del Messico per il suo alto tasso di rapimenti e criminalità.
  • Il film totalizzò un incasso di 130.4 milioni di dollari a fronte di un budget di 70 milioni.
  • A Robert De Niro era stato offerto il ruolo di Creasy. Prima della sua morte, Marlon Brando era stato considerato nel ruolo di Rayburn.

Gli attori protagonisti

Denzel Washington
Denzel Washington

Denzel Hayes Washington Jr. è nato a Mount Vernon, USA, il 28 dicembre 1954.

Figlio di genitori divorziati, crebbe e studiò a New York. Debuttò come attore nel 1977 e prese parte a numerosi film del regista Spike Lee.

Nel 1990 vinse l’Oscar come miglior attore non protagonista (primo attore nero a vincere la statuetta 26 anni dopo Sidney Poitier) per l’interpretazione di un soldato afroamericano ed ex schiavo in Glory – Uomini di gloria.

Nel 1999 Washington fu protagonista del film Hurricane – Il grido dell’innocenza, basato sulla vera storia del pugile Rubin Carter, per il quale ricevette un orso d’argento al Festival di Berlino e un Golden Globe come miglior attore protagonista.

Nel 2002 arrivò per l’attore il secondo Oscar, questa volta come miglior attore, ottenuto grazie all’interpretazione di Alonzo Harris in Training Day del regista afroamericano Antoine Fuqua.

Il 2012 vede il ritorno sul grande schermo dell’attore dopo un anno di pausa con i film Safe House – Nessuno è al sicuro e Flight. Per quest’ultimo riceve la sua sesta nomination agli Oscar e l’ottava ai Golden Globe. Denzel Washington è sposato dal 1983 con Paulette Pearson, conosciuta sul set di Wilma, con la quale ha quattro figli.

Dakota Fanning
Dakota Fanning

Hannah Dakota Fanning, è nata a Conyers, USA, il 23 febbraio 1994.

All’età di otto anni, la sua performance nel film Mi chiamo Sam (2001), le è valsa una nomination allo Screen Actors Guild Award come miglior attrice non protagonista nel 2002, facendo di lei la più giovane candidata nella storia.

Come attrice bambina, ha continuato a comparire in film importanti, tra cui Man on Fire (2004), La guerra dei mondi (2005) e La tela di Carlotta (2006).

È vincitrice di tre Young Artist Award, due Critics Choice Award, un Satellite Award, un Saturn Award e due MTV Movie Award.

I suoi film recenti includono Coraline e la porta magica (2009), The Runaways (2010), The Motel Life (2013), e la saga di film di Twilight (2009-12).

Nota anche come modella, è apparsa in numerose copertine di diverse riviste tra cui Elle, Vanity Fair e Cosmopolitan, tra gli altri. Dal 2013 al 2016 ha avuto una relazione col modello Jamie Strachan.

Marc Antony
Marc Antony

Marc Anthony, nome d’arte di Marco Antonio Muñiz è nato a New York, il 16 settembre 1968.

Figlio di immigrati portoricani originari di Guayama, venne chiamato così in omaggio al cantante messicano Marco Antonio Muñiz, molto amato dal padre. Fin dall’infanzia, Anthony manifestò interesse per la musica e il canto, successivamente lavorò nei club di New York come corista cantando in inglese.

Nel 1991 ottenne un contratto con Atlantic Records, dopo essersi fatto notare nella band Latin Rascals.

Marc Anthony si è anche distinto come attore, recitando a Broadway nel musical di Paul Simon The Capeman, nel film di Martin Scorsese Al di là della vita, in Hackers con Angelina Jolie e in altre pellicole.

Dal 2000 al 2004 Marc Anthony è stato sposato con la modella e attrice Dayanara Torres, dalla quale ha avuto due figli. Nel 2008 ha avuto due gemelli dalla seconda moglie Jennifer Lopez.

Christopher Walken
Christopher Walken

Christopher Walken all’anagrafe Ronald Walken è nato a New York, il 31 marzo 1943.

Nato nel Queens, da una coppia di fornai, iniziò la sua carriera come ballerino; la madre, infatti, sognava per lui e per i suoi due fratelli un futuro nel mondo dello spettacolo, e li iscrisse a diversi corsi danza ed in particolare di di tip-tap, per prepararli ai provini per dei musical.

Il suo anno d’oro è il 1978, quando sarà tra i protagonisti de Il cacciatore, diretto da Michael Cimino. Lì recita a fianco di Robert De Niro, e grazie alla sua interpretazione si aggiudicherà l’Oscar al miglior attore non protagonista. Durante le riprese, Walken sputò in faccia a De Niro: ciò non era previsto dalla sceneggiatura e De Niro non la prese bene.

Walken è diventato celebre per le interpretazioni di personaggi eccentrici, instabili e pericolosi, ma in diverse occasioni ha sfruttato la propria immagine anche per ottenere un effetto comico.

Trailer del film

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia

 

CONDIVIDI