Il film da vedere stasera, 29 settembre – La grande bellezza

La Grande Bellezza - Locandina
La Grande Bellezza - Locandina
La Grande Bellezza – Locandina

Buongiorno amici! sicuramente avrete sentito parlare del film che vi proponiamo stasera: La grande Bellezza (2013) del regista Paolo Sorrentino (L’amico di famiglia, Il divo, This Must Be the Place, Youth – La giovinezza) interpretato da Toni Servillo, Carlo Verdone, Carlo Buccirosso e Sabrina Ferilli.

Trama del film:

Jep Gambardella (Toni Servillo) è un affermato giornalista di costume e critico teatrale, dal fascino innegabile, impegnato a districarsi tra gli eventi mondani romani. Cimentatosi in gioventù anche nella scrittura creativa, è autore di una sola opera, L’apparato umano. Nonostante abbia scritto un libro di successo, Jep è in profonda crisi creativa da svariati anni, durante i quali non ha fatto altro che impegnarsi a diventare “Il re della vita mondana”.

Partecipa ogni notte a un teatrino confuso e annoiato di amici intimi e compagni di sventure, tra cui Romano (Carlo Verdone), scrittore teatrale mai realizzato e perennemente al guinzaglio di una giovane donna che lo sfrutta e Lello (Carlo Buccirosso), ricco venditore all’ingrosso di giocattoli dalla parlantina sciolta e marito infedele di Trumeau.

Una mattina, tornando da uno di quegli insipidi salotti, incontra il marito di Elisa, che un tempo era stata il suo primo (e probabilmente unico) amore: l’uomo lo attende davanti alla porta di casa per annunciargli che Elisa è morta, lasciando dietro di sé solo un diario chiuso da un lucchetto, che l’uomo ha aperto, in cui la donna narra dell’amore mai perduto verso Jep.

Quest’episodio, unito al compimento del suo 65º compleanno, spinge Jep a una profonda e malinconica rivisitazione della sua vita, a una lunga meditazione su se stesso e sul mondo che lo circonda. E, soprattutto, innescano in lui un pensiero che, probabilmente, albergava nascosto in lui da molto tempo, quello di cimentarsi ancora nella scrittura: «Ho una mezza idea di riprendere a scrivere», confida al suo amico Romano…

appuntamento su Iris (canale 22) alle ore 21.00!

Alcune curiosità sul film

  • La Grande bellezza  ha vinto il Premio Oscar come miglior film straniero, il Golden Globe e il BAFTA nella stessa categoria, quattro European Film Awards, nove David di Donatello (su 18 nomination), cinque Nastri d’Argento e numerosi altri premi internazionali.
  • Le scene ambientate al mare sono state girate invece nei primi di settembre all’Isola del Giglio, presso il faro di Capel Rosso.
  • Dopo la vittoria dell’Oscar 2014, il 4 marzo 2014 il film è stato trasmesso in prima serata da Canale 5, totalizzando 8 861 000 spettatori e raggiungendo il 36,11% di share, diventando quindi il film più visto degli ultimi dieci anni sulla televisione italiana.

Gli attori protagonisti

Toni Servillo
Toni Servillo

Toni Servillo, all’anagrafe Marco Antonio Servillo è nato ad Afragola, Napoli, il 25 gennaio 1959. (57 anni).

Figura di spicco del teatro napoletano e del cinema italiano, è fratello del cantante Peppe Servillo, membro della Piccola Orchestra Avion Travel. Autodidatta, si appassionò al teatro sin da piccolo, aiutato da un contesto familiare nel quale la tradizione teatrale, sebbene assente, era amata dai componenti della famiglia. Nel 1989 e nel 1991 partecipa agli spettacoli Ha da passa’ ‘a nuttata e L’ impero della ghisa di Leo de Berardinis. Nel 2005 per questo suo lavoro riceve il Premio Gassman per la regia. Nel 2001 inizia il suo sodalizio artistico con Paolo Sorrentino, recitando ne L’uomo in più. Nel 2005 si aggiudica, per il film Le conseguenze dell’amore di Paolo Sorrentino, un David di Donatello come miglior attore protagonista e un Nastro d’argento. Nel 2008 si è aggiudicato nuovamente il David di Donatello come miglior attore protagonista per il film La ragazza del lago di Andrea Molaioli. Nel 2009 vince il suo terzo David di Donatello come miglior attore protagonista per la sua interpretazione di Giulio Andreotti ne Il divo di Paolo Sorrentino. Il 10 giugno successivo, riceve il quarto David di Donatello come miglior attore protagonista per la sua interpretazione di Jep Gambardella ne La grande bellezza.

Carlo Verdone
Carlo Verdone

Carlo Gregorio Verdone è nato a Roma, il 17 novembre 1950 (66 anni).

Conseguita la maturità classica al “Liceo Nazareno” di Roma si laurea in Lettere Moderne all’Università di Roma “La Sapienza”, dove il padre era docente in storia del cinema (Verdone dovette sostenere due volte l’esame perché fu inizialmente bocciato al primo appello proprio da suo padre. Notevole è stata, specie ad inizio di carriera, la sua attività artistica rivolta al cabaret e, in particolare, alla televisione. Il suo debutto alla regia di un lungometraggio avviene con Un sacco bello, nel 1980, film dove interpreta più personaggi, portandone sul grande schermo alcuni del suo repertorio televisivo. Da taluni è considerato l’erede naturale di Alberto Sordi. Dall’ultimo decennio del Ventesimo Secolo ad oggi nella sua opera ai toni della commedia si è affiancato un registro meno comico, con un certo retrogusto amaro nella stesura delle storie e più attento ai temi della modernità. È stato sposato dal 1980 al 1996 con Gianna Scarpelli, dalla quale ha avuto due figli.

Carlo Buccirosso
Carlo Buccirosso

Carlo Buccirosso è nato a Napoli, il 1º maggio 1954 (62 anni).

È spesso presente nei film e sceneggiati di Carlo Vanzina, nel ruolo stereotipato dell’uomo napoletano medio o piccolo-borghese, ma ha saputo essere anche un ottimo Cirino Pomicino nel Il divo di Sorrentino e l’amico imprenditore di Jep Gambardella ne La grande bellezza. Per diversi anni è stato coprotagonista con Vincenzo Salemme in diversi spettacoli e film, sia a teatro che al cinema, unitamente a Maurizio Casagrande, Nando Paone e Biagio Izzo. Tra questi, …e fuori nevica! , L’amico del cuore e Premiata pasticceria Bellavista, realizzati principalmente per il teatro e poi Il miracolo di don Ciccillo, farsa teatrale di cui è anche autore. Ha vinto il David di Donatello per il miglior attore non protagonista per Noi e la Giulia (2015).

Sabrina Ferilli
Sabrina Ferilli

Sabrina Ferilli è nata a Roma, il 28 giugno 1964 (52 anni).

Da padre romano, dirigente del Partito Comunista Italiano, e da madre casertana, casalinga, Sabrina è cresciuta a Fiano Romano in provincia di Roma. Dopo aver tentato senza successo di entrare al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, iniziò la carriera di attrice cinematografica in parti secondarie, come in Caramelle da uno sconosciuto di Franco Ferrini, e piccoli ruoli in film di secondo piano alla fine degli anni ottanta. Nel 1993 recitò nella commedia Anche i commercialisti hanno un’anima (al fianco di Enrico Montesano e Renato Pozzetto), ne Il giudice ragazzino (insieme a Giulio Scarpati) e soprattutto in Diario di un vizio di Marco Ferreri. prende parte ad alcuni cinepanettoni come Christmas in loveNatale a New YorkNatale a Beverly Hills e Vacanze di Natale a Cortina. A partire dal 2 aprile 2016 è di nuovo nella giuria della quindicesima edizione di Amici di Maria De Filippi, insieme ad Anna Oxa e Loredana Bertè.

Trailer del film

Se avete già visto il film, potete vedere in alternativa Shall We dance? (2004), in onda su Rai Movie (canale 24) alle ore 21.10.

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia

 

CONDIVIDI