Il film da vedere stasera, 28 settembre – American History X

American History X - Locandina
American History X – Locandina

Buongiorno amici, tema “scottante” questa sera, con un film che, quando fu presentato nel 1998, riaccese i riflettori su di un tema che è molto attuale anche al giorno d’oggi, soprattutto negli Stati Uniti d’America: il razzismo. Parliamo di American History X (1998) dell’allora esordiente regista Tony Kyle (American History X, Snowblind, Detachment – Il distacco) ed interpretato da uno strepitoso Edward Norton e da Edward Furlong.

Trama del film:

Derek Vineyard (Edward Norton) è uno dei tanti ragazzi sbandati della sconfinata periferia americana, cresciuto a pane e violenza sotto la supervisione di tale Cameron Alexander, proprietario di una casa editrice che promuove libri e gruppi musicali che inneggiano alla supremazia bianca. Derek è un convinto naziskin, con tanto di svastica gigante tatuata sul pettorale destro, all’altezza del cuore.

Una sera, mentre si trova in casa con il fratello piccolo Danny, sente dei rumori provenire dalla strada; si affaccia e vede alcuni ragazzi di colore intenti a rubare la sua preziosa auto. Derek non ci pensa su due volte: impugna la pistola ed esce fuori in giardino con il preciso intento di uccidere i due ragazzi. A sangue freddo, spara al primo ed uccide con un calcio il secondo. All’arrivo della polizia, Derek si consegna senza fare resistenza, fiero del suo gesto e pronto alla prigione.

In carcere, Derek entra subito a far parte di un gruppo di naziskin, ma con il passare dei giorni, accortosi che i suoi compagni non disdegnano di frequentare “le razze inferiori” come gli ispanici che forniscono loro droga, inizia progressivamente ad allontanarsi dal gruppo e dall’ideologia nazista, disgustato dall’ipocrisia dei suoi compagni.

Ovviamente il gruppo non tarda a mettere in atto forti ritorsioni contro Derek, arrivando anche ad atti punitivi di violenza sessuale. Il giorno della scarcerazione di Derek, il fratello minore Danny, a scuola, consegna come compito per casa un tema di lode al Mein Kampf, ritenendo di seguire al meglio l’esempio del fratello più grande. Danny ancora non è al corrente del fatto che in carcere Derek si è allontanato dalle idee razziste che lo caratterizzavano in precedenza… appuntamento su Iris (canale 22) alle ore 21.00

Vi ricordiamo che, per i temi trattati, la visione del film è sconsigliata ai minori di 18 anni.

Alcune curiosità sul film

  • Il regista Tony Kyle, essendo di origini ebraiche, ha sentito molto vicini i temi trattati nel film.
  • Edward Norton fu candidato all’oscar per la sua interpretazione, tuttavia l’oscar andò a Roberto Benigni per La vita è bella.
  • In Italia il film è stato vietato ai minori di 18 anni a causa del contenuto violento.
  • Nel Gennaio 2016 il film risulta al 31º posto nella classifica dei migliori 250 film di Internet Movie Database

Gli attori protagonisti

Edward Norton
Edward Norton

Edward Harrison Norton è nato a Boston, USA, il 18 agosto 1969 (47 anni).

Suo padre fu avvocato ambientalista in Asia e procuratore federale nell’amministrazione Carter; sua madre, insegnante di inglese, morì prematuramente nel 1997 per un tumore al cervello. Grazie alla buona conoscenza della lingua giapponese, si trasferisce in Giappone, dove lavora alla Enterprise Foundation, un’associazione di volontariato creata dal nonno materno, James Rouse, architetto e filantropo milionario. La sua prima interpretazione cinematografica è del 1996 nel thriller Schegge di paura, accanto a Richard Gere. Nel 2001 è diretto da Frank Oz nel film The Score, che gli ha permesso di recitare accanto ai mostri sacri Robert De Niro e Marlon Brando. Nel 2003 partecipa a The Italian Job accanto a Mark Wahlberg, Charlize Theron e Jason Statham. Nel 2005 recita nel kolossal storico di Ridley Scott Le crociate nel ruolo di Re Baldovino di Gerusalemme. E’ molto attivo a livello umanitario ed è ambasciatore ONU. Tra le sue relazioni si ricordano quelle con Courtney Love, Salma Hayek e Drew Barrymore. Nel 2013 ha sposato la produttrice Shauna Robertson, con cui era fidanzato dal 2007 e dalla quale ha avuto un figlio.

Edward Furlong
Edward Furlong

Edward Walter Furlong è nato a Glendale, USA, il 2 agosto 1977 (39 anni).

Figlio di Eleanor Tafoya e padre sconosciuto. data la precaria situazione familiare ha vissuto con gli zii. La sua carriera ha inizio per caso mentre si trova a bivaccare su una panchina: Eddie viene notato dall’agente teatrale Mali Finn che vede in lui la perfetta incarnazione di John Connor, il coraggioso prescelto di Terminator 2 – Il giorno del giudizio. Inizierà quindi la sua carriera a fianco di Arnold Schwarzenegger e Linda Hamilton. Nel 1998 prende parte al film American History X, pluripremiato dalla critica. Si fidanza per diversi anni con Jacqueline Domac, la sua agente conosciuta in Terminator 2 – Il giorno del giudizio. Vive con lei dal 1995 e la storia termina quando la Domac nel 1999 lo denuncia per violenza ed aggressione. Nel 2006 ha avuto un figlio con l’attrice  Rachael Bella. Furlong ha combattuto una lunga battaglia contro la propria dipendenza da droghe e alcool, giungendo anche in ospedale per overdose (questo episodio sembra gli abbia fatto perdere la parte in Terminator 3). Nel 2001 fu arrestato per incidente e guida senza patente, due volte a distanza di quattro ore.

Trailer del film

Se avete già visto il film, potete guardare in alternativa la commedia Big Mama (2000) in onda Italia 2 (canale 35) alle 21.10.

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia.

CONDIVIDI