Il film da vedere stasera, 26 novembre – Easy Rider

Easy Rider - Poster
easyriderb
Easy Rider – Poster

Buongiorno amici e buon Sabato! per questa sera abbiamo scelto un film che ha fatto la storia della “New Hollywood” ed ha tracciato la via da seguire per moltissimi registi ed attori e per la cinematografia USA in generale.

Parliamo di Easy Rider (1969) diretto ed interpretato da Dennis Hopper, con Jack Nicholson e Peter Fonda.

Il film si inserisce nel contesto culturale del ’68 americano, caratterizzato dalla voglia di evasione e di libertà.

Trama del film:

Wyatt “Capitan America” (Peter Fonda) e Billy (Dennis Hopper), dopo avere trasportato un carico di droga dal Messico agli Stati Uniti, investono parte del guadagno in due “chopper” nuove, con l’intenzione di attraversare il paese in totale libertà, dalla California a New Orleans, per andare a vedere il carnevale.

Lungo il percorso vivranno alcune esperienze con persone incontrate casualmente: il primo incontro avviene con un hippie, al quale danno un passaggio e insieme al quale passeranno una notte intorno al fuoco.

Ripartiti, giungono in una cittadina dove si aggregano con le moto a una parata senza il permesso delle autorità, e per questo vengono arrestati; in cella fanno la conoscenza di un giovane avvocato alcolizzato, George (Jack Nicholson), il quale, grazie all’influenza del nome di suo padre, riuscirà a fare uscire i due ragazzi con solo una multa.

George decide di aggregarsi a loro per arrivare a New Orleans e recarsi in un bordello di sua conoscenza, ma una volta fermatisi in un paese per ristorarsi, vengono indotti ad allontanarsi dalla manifesta ostilità degli abitanti e, la stessa sera, vengono da loro aggrediti nel sonno e George viene ucciso.

Sconvolti dall’accaduto i due decidono comunque di non cambiare i loro programmi ed una volta giunti a New Orleans continueranno a festeggiare e soprattutto a cacciarsi nei guai..

Appuntamento alle ore 21.10 su Paramount Channel (canale 27). Vi ricordiamo che la visione del film è vietata ai minori di 18 anni.

Alcune curiosità sul film

  • La moto usata da Peter Fonda nel film è un chopper (Captain America) del 1969, costruito da Ben Hardy, un meccanico afroamericano di Los Angeles che acquistò per 500 $ l’una quattro Hydra Glide motorizzate Harley-Davidson Panhead a un’asta della polizia, quindi le modificò, creando il concetto di chopper ‘moderno’.
  • Grazie a questo film Jack Nicholson decise di proseguire la carriera di attore, che in quel periodo voleva abbandonare per fare il regista.
  • È il primo film in cui i protagonisti fumano realmente e tranquillamente marijuana ed assumono acidi senza poi commettere atti criminali.
  • Il film è stato candidato a due Oscar.

Gli attori protagonisti

Jack Nicholson
Jack Nicholson

Jack Nicholson, nome d’arte di John Joseph Nicholson è nato a Neptune City, il 22 aprile 1937 (79 anni)

Jack Nicholson venne a conoscenza della verità sulla propria famiglia solo nel 1974, all’età di trentasette anni, grazie a un giornalista del noto quotidiano Time, che stava facendo delle ricerche su di lui.

L’attore scoprì così di essere figlio di June Nicholson, la donna che aveva sempre creduto essere sua sorella, mentre quella che credeva fosse sua madre era in realtà sua nonna.

A diciassette anni decide di trasferirsi a Los Angeles, dove inizia la sua carriera nel mondo del cinema. È attualmente l’attore che detiene il record di candidature al Premio Oscar, ben 12, e 3 vinti.

Per questo è considerato uno dei maggiori interpreti della storia del cinema mondiale. È stato per decenni vicino di casa di Marlon Brando; dopo la sua morte, ne ha acquistato la villa, tuttavia manifestando in seguito l’intenzione di abbatterla. Ha 5 figli avuti da 4 donne diverse.

Peter Fonda
Peter Fonda

Peter Henry Fonda è nato a New York, 23 febbraio 1940.

Fa parte di una grande famiglia di attori; è figlio dell’attore Henry Fonda e fratello di Jane, nonché padre dell’attrice Bridget. All’età di 42 anni e nel giorno del proprio compleanno, la madre si suicida tagliandosi la gola con un rasoio.

Il giorno del suo undicesimo compleanno Peter ha un grave incidente con un’arma da fuoco: si spara accidentalmente nello stomaco rischiando la vita. Entrambe gli eventi hanno segnato profondamente la sua vita.

Ha ricevuto il Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico e la nomination all’Oscar al miglior attore per il suo film L’oro di Ulisse.

È stato inoltre nominato all’Oscar alla migliore sceneggiatura originale per il film Easy Rider, da lui prodotto. Nel 2007 ha interpretato la parte di Mephisto nel film Ghost Rider e nel settembre dello stesso anno ha messo all’asta i cimeli di Easy Rider, tra cui la bandiera USA che decorava la sua giacca ed il rolex che indossava nel film.

Dennis Hopper
Dennis Hopper

Dennis Lee Hopper è nato a Dodge City, il 17 maggio 1936 e si è spento a Los Angeles, il 29 maggio 2010

Personalità effervescente e anticonformista, si è fatto notare come “giovane ribelle”, accanto a James Dean, in Gioventù bruciata (1955) e Il gigante (1956).

Il suo esordio dietro la macchina da presa, Easy Rider (1969), è infatti divenuto il film-manifesto dell’epoca, nonché una delle pellicole fondamentali della Nuova Hollywood.

Nell’ottobre 2009 il suo manager rivelò che l’attore soffriva di cancro alla prostata e il 26 marzo 2010, pur pesando appena 45 chilogrammi, non ha voluto mancare alla consegna della stella con il suo nome sulla Hollywood Walk of Fame con l’amico di sempre Jack Nicholson.

E’ stato posato ben 5 volte ed ha 4 figli con 4 delle sue mogli.

Trailer del film

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia