Il film da vedere stasera, 23 ottobre – Don’t say a word

Don’t say a word - Locandina
Don’t say a word – Locandina

Buongiorno amici e buona domenica! Dopo aver dato un occhio ai film in programmazione stasera, abbiamo scelto Don’t say a Word (2001) di Gary Fleder (Il collezionista, La giuria, Life on Mars) con Michael Douglas, Famke Janssen, Sean Bean e Brittany Murphy.

Trama del film:

Siamo a Brooklyn, nel 1991. Una banda di ladri capeggiata da Patrick Koster (Sean Bean) ruba in un banca un rubino di 10 milioni di dollari, ma durante la fuga, uno di questi riesce a scappare sottraendo il rubino al capo che viene sostituito con un orologio.

Dieci anni dopo, il giorno prima del ringraziamento, il dottor Nathan R. Conrad (Michael Douglas), psichiatra di successo, conduce una vita felice e serena con la moglie Aggie (Famke Janssen) e la figlia Jessie di 8 anni.

Intanto Patrick e i suoi uomini, dopo aver passato diverso tempo in carcere tornano alla carica e si impossessano di un appartamento in un piano superiore a quello di Nathan (dove uccidono la proprietaria) e rapiscono Jessie per costringere Nathan a far emergere dalla mente di Elisabeth Burrows (Brittany Murphy), una ragazza rinchiusa in un manicomio, un numero a 6 cifre.

Dopo aver conquistato la fiducia della ragazza, Nathan riesce a condurla fuori dal manicomio ed a portarla in una stazione ferroviaria abbandonata dove lei inizia a ricordare il suo passato…

Appuntamento alle ore 21.15 su Rete 4! Vi ricordiamo che per i temi trattati e per alcune scene è sconsigliata la visione ai bambini.

Alcune curiosità sul film

  • Gli incassi totali ammontano a 100,020,092 $, a fronte di un budget di 50 milioni di dollari.
  • Sean Bean e Famke Janssen avevano già lavorato insieme nel film GoldenEye della serie James Bond.

Gli attori protagonisti

Michael Douglas
Michael Douglas

Michael Kirk Douglas è nato a New Brunswick, USA, il 25 settembre 1944 (72 anni).

Figlio di Kirk Douglas, esordisce nel 1969 con il film La caduta degli dei, ricevendo una candidatura al Golden Globe per il miglior attore debuttante. Dal 1971 al 1976 ottenne il successo con la serie TV Le strade di San Francisco. Nello stesso anno è produttore del film cult Qualcuno volò sul nido del cuculo, vincendo l’Oscar al miglior film, il Golden Globe per il miglior film drammatico e il Premio BAFTA al miglior film.

Nel 1985 riceve una candidataura ai Golden Globe per il film All’inseguimento della pietra verde di Robert Zemeckis. Riceve altre quattro candidature ai Golden Globe per i film La guerra dei RosesIl presidente – Una storia d’amoreWonder Boys e Wall Street – Il denaro non dorme mai. Nel 1987 interpreta Gordon Gekko nell’acclamato Wall Street di Oliver Stone, aggiudicandosi l’Oscar al miglior attore, il Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico e il National Board of Review.

Nel 2004 gli viene conferito il Golden Globe alla carriera. Douglas sposò la produttrice Diandra Luker nel 1977; la coppia ha avuto un figlio. Si separarono a causa degli innumerevoli tradimenti di lui e divorziarono nel 2000: Michael dovette pagare alla moglie circa 45 milioni di dollari. Il 18 novembre 2000 ha sposato l’attrice Catherine Zeta-Jones (di 25 anni più giovane), con la quale ha due figli.

Sean Bean
Sean Bean

Shaun Mark Bean, noto come Sean Bean è nato a Sheffield in Inghilterra, il 17 aprile 1959 (57 anni).

Suo padre possedeva una ricca ditta che si occupava di acciaio, mentre la madre lavorava come segretaria. Il suo primo amore è stato il calcio ed è da sempre un leale tifoso dello Sheffield United.

Un incidente gli ha però impedito di giocare a livelli professionali. Ha iniziato a lavorare al supermercato, poi come spazzaneve ed infine nell’azienda di famiglia. Il suo ruolo probabilmente più conosciuto è Boromir nella trilogia de Il Signore degli Anelli. Per la televisione Bean ha interpretato Eddard Stark nella serie Il Trono di Spade.

 Sean Bean si è sposato e ha divorziato quattro volte. Nel settembre del 2015 è diventato nonno di un bambino, figlio della sua secondogenita Molly.

Brittany Murphy
Brittany Murphy

Brittany Anne Bertolotti-Monjack, meglio nota con il cognome della madre Murphy è nata ad Atlanta, il 10 novembre 1977  ed è deceduta a West Hollywood, il 20 dicembre 2009 (32 anni).

I suoi genitori divorziarono quando aveva 2 anni e Brittany andò a vivere con la madre, cambiando in seguito il proprio nome in Brittany Anne Murphy. l suo primo lavoro a Hollywood, all’età di quattordici anni, la vide interprete, come protagonista, in Drexell’s Class.

Successivamente ha partecipato a diversi film, tra i quali Ragazze interrotte8 MileRagazze a Beverly Hills e Le ragazze dei quartieri alti.

Il 12 aprile 2007 sposò lo sceneggiatore Simon Monjack con cui rimase fino alla morte, sopraggiunta due anni dopo.

Morì all’età di 32 anni, il 20 dicembre 2009, a causa di un arresto cardiaco. Secondo le fonti è stata la madre a trovarla priva di sensi nella vasca da bagno della casa di Los Angeles intestata al marito.

Gli esiti resi noti dell’autopsia rivelarono che la causa del decesso era stata una polmonite, aggravata da un’anemia e da un’intossicazione da farmaci. A distanza di soli cinque mesi, anche il marito Simon Monjack fu trovato morto nella sua casa a Los Angeles. Le indagini appurarono che le cause da attribuire ai due decessi erano dovute alla presenza di una particolare muffa che infestava l’abitazione.

Famke Janssen
Famke Janssen

Famke Beumer Janssen è nata a Amstelveen, Olanda, il 5 novembre 1965 (51 anni).

Comincia la sua carriera nei Paesi Bassi, come modella, lavorando per Chanel e Victoria’s Secret. Nel 1984 si trasferisce a New York dove frequenta la Columbia University, laureandosi in scrittura e letteratura.

Il primo ruolo importante è la killer Xenia Onatopp nel film di 007 GoldenEye (1995), dopo il quale interpreta molti film di minor rilievo. Nel 2000 è ingaggiata per ricoprire il ruolo di Jean Grey nel film X-Men che le darà fama internazionale.

Famke, ha lavorato anche in diverse serie televisive tra le quali Melrose PlaceAlly McBeal fino al più recente Nip/Tuck. Nel 2011, Janssen debutta come regista con il film drammatico Bringing Up Bobby (con protagonisti Milla Jovovich e Bill Pullman), del quale ha scritto anche la sceneggiatura.

Si sposa nel 1995 con il produttore e regista Tod Williams, dal quale divorzia nel 2000. È famosa per le dimensioni enormi dei suoi piedi, taglia 46.

Trailer del film

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia