Il film da vedere stasera, 18 febbraio – Si accettano Miracoli

Si accettano miracoli – Locandina

Cari amici, buon fine settimana! Questa sera Rai 1 propone in prima TV una commedia diretta dal simpaticissimo Alessandro Siani: Si accettano miracoli (2015), con Alessandro Siani, Fabio De Luigi, Serena Autieri, Ana Caterina Morariu e Massimiliano Gallo.

Trama del film:

Siamo a Napoli. Fulvio Canfora (Alessandro Siani) è il vice-direttore di una importante azienda, nella quale ricopre il ruolo di “tagliatore di teste”: licenza senza scrupoli chiunque debba essere fatto fuori.

Quando, però, sta per subire la stessa sorte dei suoi colleghi, aggredisce il direttore con una testata: dopo l’arresto e un breve periodo in carcere, viene affidato al fratello Germano (Fabio De Luigi), parroco e capo di una casa-famiglia di Rocca di Sotto.

La parrocchia, a corto di liquidi, pare però destinata a chiudere: Fulvio crea quindi un falso miracolo, dotando la statua di San Tommaso d’Aquino di lacrime finte.

Durante la permanenza in paese, Fulvio si innamora di Chiara, una ragazza cieca che si occupa dei bambini; intanto la sorella Adele (Serena Autieri) rimane incinta di un cantante e non di suo marito Vittorio…

Appuntamento su Rai 1 alle ore 21.10.

In alternativa, potete guardare la commedia Funny People (2009) su Paramount Channel (canale 27) alle 21.10.

Alcune curiosità sul film

  • Il film è stato girato tra Napoli, Sant’Agata de’ Goti (il piccolo borgo medioevale) e la Costiera Amalfitana nel paese di Scala, vicino Ravello.
  • Il set di Sant’Agata dei Goti ha anche ospitato la seconda prova in esterna della quarta edizione di MasterChef Italia.
  • In totale la pellicola al box office italiano ha incassato € 15.380.000
  • È il secondo film che vede alla regia Alessandro Siani, dopo il successo al botteghino con il film Il principe abusivo.

Gli attori protagonisti

Alessandro Siani

Alessandro Siani, nome d’arte di Alessandro Esposito è nato a Napoli, il 17 settembre 1975.

Siani ha iniziato la sua carriera all’interno del laboratorio “Tunnel Cabaret”, storico locale sito a Napoli nei pressi del monastero di Santa Chiara. Ha fatto il suo esordio nel 1998-99, durante la terza edizione della trasmissione napoletana Telegaribaldi, nel trio A Testa in giù composto da Siani stesso, Francesco Albanese e Peppe Laurato.

Il 1º ottobre 2010 è uscito Benvenuti al Sud, remake del film francese del 2008 Giù al Nord, che vede come co-protagonista Siani insieme a Claudio Bisio nel ruolo di impiegato delle Poste al fianco del suo nuovo capoufficio interpretato dallo stesso Bisio.

Il 2013 vede il suo debutto alla regia con il film Il principe abusivo, ambientato a Napoli. Tra gli attori troviamo Christian De Sica, Serena Autieri e Sarah Felberbaum. Il film si rivela un grande successo al botteghino.

Il 26 luglio 2013 Siani doveva esibirsi in uno spettacolo di beneficenza a Pompei, il cui ricavato sarebbe dovuto essere destinato alla stessa area archeologica. A causa dell’elevato numero di biglietti omaggio (ottanta), il comico decise di non esibirsi in segno di protesta. Tuttavia, lo stesso ha deciso di versare di tasca propria i 20.000 € che erano stati previsti in beneficenza.

Fabio De Luigi

Fabio De Luigi è nato a Santarcangelo di Romagna, il 11 ottobre 1967.

È stato per molti anni alla “corte” della Gialappa’s Band nei vari Mai dire…. Il successo arriva con Mai dire Grande Fratello 2 nel quale, accanto a Paola Cortellesi e al Mago Forest, anima il programma.

È stato su Raiuno conduttore di Apocalypse Show, programma di Gianfranco Funari, assieme a Esther Ortega. Nel 2011 è stato protagonista di La peggior settimana della mia vita, di cui è anche co-sceneggiatore e co-creatore del soggetto, diretto da Alessandro Genovesi e con Cristiana Capotondi, Alessandro Siani e Antonio Catania.

A fine 2012 è uscito nei cinema Il peggior Natale della mia vita, continuazione del precedente La peggior settimana della mia vita. Nel 2013 interpreta Alberto Nardi, un imprenditore giovane e dinamico che cerca di sbarazzarsi una volta per tutte della moglie, interpretata da Luciana Littizzetto, nel film Aspirante vedovo. Pronipote di Tonino Guerra, dal 1998 è compagno di Jelena Ilic con cui ha avuto due figli.

Serena Autieri

Serena Autieri è nata a Napoli, il 4 aprile 1976.

Nata nel quartiere periferico di Soccavo a Napoli, fin da bambina studia danza classica, canto e recitazione.  Nel 1998 entra nel cast della soap opera di Rai 3, Un posto al sole, interpretando il ruolo della cantante Sara De Vito.

Nel 2001 ha affiancato come valletta Alberto Castagna nella conduzione del programma di punta di Canale 5 Stranamore. È stata protagonista, con il ruolo della Prof.ssa Elisabetta Paliani, nel film Notte prima degli esami – Oggi (2007), diretto di Fausto Brizzi.

Nel 2011 recita nel film Femmine contro maschi, diretto da Fausto Brizzi. Sempre nello stesso anno recita il ruolo di “Sabina” nella fiction tv Dov’è mia figlia?, regia di Monica Vullo. Nel settembre 2010 ha sposato a Spoleto il manager Enrico Griselli, dal quale, il 1º marzo 2013, ha avuto una figlia.

Ana Caterina Morariu

Ana Caterina Morariu è nata a Cluj-Napoca, Romania, il 20 novembre 1980.

Figlia della ballerina rumena Marineta Rodica Rotaru, Ana Caterina Morariu parla quattro lingue: rumeno, italiano, francese e inglese. Nata in Romania, quando era ancora bambina si trasferisce in Italia con la madre.

Nel 2006 è tra i protagonisti del film Il mio miglior nemico di Carlo Verdone, grazie al quale ottiene una candidatura ai David di Donatello come migliore attrice protagonista.

Numerose le fiction TV alle quali ha preso parte; tra esse: Le stagioni del cuore (2004) di Antonello Grimaldi, De Gasperi, l’uomo della speranza (2005) di Liliana Cavani.

Nel 2013 entra a far parte del cast di Squadra antimafia nel ruolo del vicequestore Lara Colombo, lasciando la serie due anni più tardi. Nel 2015 recita nella pellicola Si accettano miracoli di Alessandro Siani, ed è nel cast della serie TV Tutto può succedere.

Massimiliano Gallo

Massimiliano Gallo è nato a Napoli, il 19 giugno 1968.

Figlio d’arte (il padre era Nunzio Gallo), è fratello minore dell’attore Gianfranco Gallo e zio dell’attore Gianluca Di Gennaro. Massimiliano Gallo debutta a teatro all’età di cinque anni e a dieci è già protagonista di diversi telefilm per bambini girati per la Rai.

Nel 1997 Carlo Giuffré lo sceglie per interpretare Mario Bertolini, ruolo che fu di Peppino De Filippo, in Non ti pago di Eduardo De Filippo.

Nel 2006 con Vincenzo Salemme è il Bello di papà. Successivamente recita in una commedia in due atti sempre di Vincenzo Salemme La gente vuol ridere. Nel 2009 Marco Risi lo sceglie per Fortapàsc, nel quale interpreta il boss Valentino Gionta.

Nel 2015 è tra i protagonisti di Per amor vostro di Giuseppe Gaudino, con Valeria Golino vincitrice della Coppa Volpi a Venezia.

Trailer del film

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia

CONDIVIDI