Il film da vedere oggi, 5 settembre – Two Weeks notice

Two weeks notice - Locandina
Two weeks notice – Locandina

Buongiorno amici, questa sera appuntamento romantico con Two weeks notice – due settimane per innamorarsi (2002) brillante commedia romantica diretta da Marc Lawrence (Two Weeks Notice, Scrivimi una canzone, Che fine hanno fatto i Morgan?) con Hugh Grant e Sandra Bullok.

Trama del film:

New York. George Wade (Hugh Grant) è un affascinante e ricchissimo imprenditore immobiliare. Ha bisogno di assumere un nuovo avvocato per la società che gestisce insieme al fratello Howard, la Wade Corporation. D’abitudine George assume belle avvocatesse con scarso talento, che alla fine combinano qualche guaio.

Quando Lucy Kelson (Sandra Bullok), brillante avvocatessa ambientalista laureata ad Harvard, si presenta a George intenzionata ad impedire che la sua società demolisca il Community Center di Coney Island per costruire una serie di condomini, George, su pressione di Howard che vuole per la società un avvocato competente, decide di assumerla.

Lucy fa quasi da balia al suo capo, che la consulta su tutto, dalle cravatte da abbinare ai dettagli del suo divorzio, telefonandole anche nel cuore della notte. Lucy, stressata e con un’ulcera che la tormenta, decide di licenziarsi, ma da quel momento sia lei che George sono costretti a riconsiderare la loro relazione… appuntamento alle ore 21.15 su Rete 4!

Alcune curiosità sul film

  • Il film nel week end di apertura si è posizionato al 2º posto con 14.328,494 dollari dietro a Il Signore degli Anelli – Le due torri.
  • Ha guadagnato negli Stati Uniti un lordo di 93.354.851 dollari e complessivamente 199.043.242 dollari.

Gli attori protagonisti

Hugh Grant
Hugh Grant

Hugh John Mungo Grant è nato a Londra, il 9 settembre 1960 (56 anni).

sua madre era un’insegnante di lingue (infatti Hugh parla molto bene anche il francese) mentre suo padre era il direttore di una ditta di tappeti. La sua prima esperienza cinematografica risale a un film prodotto dalla stessa università tramite la Oxford Film Company e diretto da Michael Hoffman, un suo compagno di studi. Raggiunge il successo internazionale con la sua interpretazione nel film Quattro matrimoni e un funerale (1994), per il quale ha vinto il Golden Globe per il miglior attore in un film commedia o musicale e il BAFTA al miglior attore protagonista. Ha ricevuto altre due nomination ai Golden Globe per Notting Hill (1999), e About a Boy – Un ragazzo (2002). Nel 2001 partecipa a un’altra commedia di grande successo, Il diario di Bridget Jones. È stato legato sentimentalmente all’attrice Elizabeth Hurley per tredici anni, dal 1987 al 2000. Dalla compagna Tinglan Hong ha due figli. Nel gennaio 2014 riconosce il suo terzo figlio, nato nel settembre 2012 dalla relazione con la produttrice televisiva svedese Anna Elisabet Eberstein, che nel dicembre del 2015 lo rende padre per la quarta volta.

Sandra Bullock
Sandra Bullock

Sandra Annette Bullock è nata a Arlington, USA, 26 luglio 1964 (52 anni).

Figlia di una cantante lirica e di un impiegato dell’esercito degli Stati Uniti. Da piccola visse molti anni in Germania e parla fluentemente il tedesco. Successivamente si trasferì a New York, dove per mantenersi lavorò come barista e cameriera. Il 1994 fu l’anno d’oro per la Bullock che la vide protagonista del kolossal Speed al fianco di Keanu Reeves. Nel corso della sua carriera, Sandra Bullock, si è aggiudicata molti riconoscimenti, tra i quali un premio Oscar e un Golden Globe per la sua interpretazione nel film The Blind Side, due Screen Actors Guild Awards, quattro MTV Movie Awards, sei People’s Choice Awards e nove Teen Choice Award. Conosciuta per le sue generose donazioni, elargì un milione di dollari alla Croce Rossa Americana dopo l’attacco terroristico dell’11 settembre 2001. Fece lo stesso, nel 2004 per la Croce Rossa, dopo il disastro dello tsunami nell’Oceano Indiano e nel 2010 a Medici Senza Frontiere dopo il terremoto di Haiti. Ha avuto numerose relazioni con star internazionali ed ha due figlie adottive.

Trailer del film

Se avete già visto il film, potete guardare Shortcut to happiness (2003) con Antony Hopkins e Alec Baldwin in onda su Cielo (canale 26) alle 21.10