Il film consigliato per stasera, 18 giugno – Il diavolo veste Prada

Cari amici, se avete intenzione di passare un sabato in compagnia della grande Maryl Streep, allora non potete perdere un classico che le ha consentito di conquistare una nomination all’oscar ed un Golden Globe per “migliore attrice”: Il diavolo veste Prada (2006), diretto da David Franke, con Anne Hathaway, Emily Blunt, Simon Baker e Stanley Tucci.

Andrea Sachs (Anne Hathaway) si è appena laureata nella piccola cittadina di provincia nella quale ha sempre vissuto. Ora è in cerca del lavoro dei suoi sogni a New York, animata da grandi ambizioni e voglia di realizzarsi . Vorrebbe fare la giornalista e il talento non le manca, ma l’occasione che le capita non corrisponde esattamente alle sue aspirazioni.

Decide così di presentarsi ad un colloquio per l’ambitissimo ruolo di seconda assistente di Miranda Priestly (Meryl Streep) l’influentissima direttrice della prestigiosa rivista di moda Runway. C’è però un piccolo problema: Andrea non ha interesse verso il mondo della moda, né lo stile graffiante della rivista, né nasconde tutta la sua ignoranza in merito.

Veste ai grandi magazzini, è sovrappeso per gli standard dell’alta moda e ritiene superficiale il mondo in cui si è ritrovata. Tuttavia è convinta che lavorare per Miranda le darebbe la possibilità di fare conoscenze altolocate e le potrebbe aprire in futuro molteplici strade per la carriera di giornalista, e vuole sfruttare quell’opportunità.

Partecipa quindi al colloquio e… incredibile ma vero, viene assunta. Affiancata e guidata dall’elegante e cinica Emily, la prima assistente, Andy si accorge che il lavoro da seconda assistente impegna molto più di quello che pensava e il suo cellulare squilla in continuazione, anche negli orari più improbabili, per esaudire i desideri di Miranda Priestly.

Non potendone più delle continue frecciatine ricevute da Miranda e dalle altre assistenti, un giorno si rivolge a Nigel, il più stretto collaboratore di Miranda Priestly pregandolo di aiutarla a cambiare look e forma mentis. Ha così inizio la sua trasformazione: rivisita completamente il suo look per compiacere la principale ed inizia a comprendere l’importanza di cose a cui non aveva mai dato peso.

Grazie alle sapienti istruzioni di Nigel, che la chiama affettuosamente “Taglia 42”, unite alla sua intelligenza e alle sue capacità, Andy diventa sempre più efficiente nel suo lavoro. Tra alti e bassi, continue sfide impossibili per soddisfare i voleri della capricciosa Miranda, riuscirà Andy a prendersi la sua rivincita?

Appuntamento alle 21.11 su Canale 5.

Alcune curiosità sul film

– A fronte di un budget di produzione di 35 milioni di dollari, il film ha incassato oltre 326 milioni di dollari a livello mondiale, rivelandosi quindi un enorme successo, grazie anche all’interpretazione delle protagoniste.

– Il film è una trasposizione abbastanza fedele del romanzo cui si ispira, sebbene nella trasposizione cinematografica si è preferito dare un taglio più leggero alla storia eliminando o riducendo le componenti drammatiche del romanzo.

– Nel libro Andy è bionda; nel film è bruna.

– Nel film sono stati indossati vestiti per un totale di circa un milione di dollari.

Se avete già visto il film, allora non potete perdere una prima visione: Appuntamenti pericolosi (2016) su tv8 alle 21.15.

Fonte: Wikipedia